Giovedi' 14 Dicembre 2017

10 Razze di cani cinesi

  • Pubblicato il:  05/05/2017

Come sappiamo, la cultura cinese è molto diversa dalla cultura occidentale ed è circondata da un'aria di misticismo che si trasmette, direttamente o indirettamente, anche nel carattere delle razze canine di questo paese asiatico.

Collegamenti sponsorizzati

È per questo che le razze di cani originari dalla Cina hanno generalmente un carattere diverso da quello dei cani europei ed occidentali. Migliaia di anni di evoluzione hanno forgiato la personalità del cane cinese, rendendola molto simile al carattere dei suoi proprietari, e acquisendo così un'identità peculiare.

La maggior parte delle razze di cani cinesi risalgono a migliaia di anni, ma purtroppo, la distruzione di quasi tutti i documenti storici della Cina da parte dell'imperatore Qin Shi Huang nel corso dell'anno 255 a. C , ha reso impossibile documentare l'età esatta e l'origine di queste razze.

Un'altra battuta d'arresto, che aggrava ulteriormente la storia dei cani cinesi, è l'istituzione del Popolo della Repubblica di Cina nel 1949, per cercare di eliminare tutte le razze di cani cinesi perché hanno capito che erano di eredità del capitalismo.

Fortunatamente, lo sterminio dei cani in Cina è stato evitato dagli amanti di queste razze che le hanno protette e nascoste fino agli anni '60. Oggi, se non fosse per l'amore che queste persone avevano per i loro cani, non avremmo avuto questo vasto elenco di cani di origine cinese da descrivere.

Lhasa Apso

Lhasa Apso
Il Lhasa Apso è una razza di cane cinese piuttosto antica. Il primo indizio della sua esistenza risale all'800 aC nella zona del Tibet , anche se la sua origine è stata tenuta segreta fino al 1920. Nei tempi antichi il Lhasa Apso è stato considerato un cane di buona fortuna e si trovava solo su templi buddisti, sotto la protezione degli stessi monaci.

Il suo aspetto è inconfondibile, anche se a volte può essere confuso con lo Shih Tzu, che vedremo di seguito. E' un cane dalle piccole dimensioni, ma il suo spessore e il modo di muoversi ci trasmettono un'immagine di grandezza che non lascerà nessuno indifferente al suo passaggio.

Nell'antichità, rimanendo nei templi, i buddisti lo usavano come guardiano dei luoghi sacri. Quell'istinto di protezione, lo rende oggi piuttosto indipendente.

Shih Tzu

Shih Tzu
Come abbiamo già accennato in precedenza con il Lhasa Apso, lo Shih Tzu potrebbe essere considerato il suo fratello gemello. Entrambe le razze provengono dal Tibet e sono state chiamate "cane leone" poiché nel buddismo l'immagine del leone è molto venerata per il suo grande valore simbolico.

Nel 1927, quando scoppiò la guerra della rivoluzione comunista, questa razza fu quasi estinta. Grazie agli amanti di questa razza, molti esemplari di Shih Tzu sono stati inviati in Inghilterra per poterli risparmiare.

Il suo aspetto piccolo e fragile nasconde sotto quel mantello una cane forte e dalla robusta costituzione. La sua personalità ci lascerà senza parole, pochi cani hanno un temperamento risoluto ma allo stesso così dolce e affettuoso come lo Shih Tzu.

È una razza perfetta per le famiglie con bambini, poiché la loro pazienza e tolleranza li rendono sempre un buon amico di giochi. Non amano ben volentieri la solitudine, e sono in grado di mostrare atteggiamenti distruttivi se rimangono soli per molto tempo.

Pechinese

Pechinese
Il Pechinese è un'altra delle razze cinesi che hanno un legame speciale con il Lhasa Apso e lo Shih Tzu. Le sue origini sono molto antiche, e si trovano i primi indizi in alcune incisioni coreane risalenti a più di 4.000 anni fa .

Il suo nome proviene dalla sua città natale in Cina, Pechino.

È stato considerato un cane sacro, e sono state adottate anche alcune leggi per punire con la pena di morte chiunque rubava o uccideva qualsiasi esemplare di Pechinese.

Questa forte protezione per il sacro, ha reso molto comune il pechinese in Europa fin dall'anno 1860.

La sua costituzione è rettangolare, più lunga che alta.

Il carattere del pechinese è arrogante, ma sempre coraggioso. Anche se appartiene ai cani di piccola taglia, è perfetto come cane da guardia, perché non ha paura di niente e di nessuno.

Come per la grande maggioranza dei cani cinesi, questa razza è spesso diffidente verso gli sconosciuti, ma non alla loro famiglia.

Clicca per ingrandire le foto
Collegamenti sponsorizzati

Carlino

Carlino
Il Carlino chiamato anche Pug, risale al tempo di Confucio (700 aC), anche se in tempi antichi era meglio conosciuto come Chiang-Sze.

L'origine di questa razza è sconosciuta, anche se alcuni dicono che potrebbe discendere da un pechinese a pelo corto. Durante la dinastia Per Ling (168-190 dC) i Carlini divennero molto venerati, e hanno ottenuto lo stesso status delle mogli dell'imperatore.

Il nome di Pug deriva dall'antico inglese, dove la parola Pugg veniva usata per chiamare un amico in maniera affettuosa. La conformazione del corpo è piuttosto quadrata, di cui è possibile sottolineare una testa eccessivamente più grande rispetto al suo corpo.

È una razza che sembra essere perfetta per soddisfare i suoi proprietari. Il suo forte impulso nel cercare di soddisfare il suo proprietario fa si che in molte occasioni preferisce rimanere di più con la famiglia che con altri cani.

Come per altri cani cinesi, il carlino è un po' testardo, e tende a disobbedire agli ordini. Tuttavia, questo piccolo tratto della sua personalità può essere facilmente corretto con un'adeguata formazione sin da cucciolo.

Se volete saperne di più sul Carlino clicca qui

Shar Pei

Shar Pei
Il nome Shar Pei proviene da una parola cinese che significa Sand Skin (pelle di sabbia) . Le sue origini risalgono al 206 aC ed è stato il simbolo della dinastia Han durante il suo regno.

Nei tempi antichi questa razza è stata utilizzata come cane da guardia e per allontanare altri cani. Negli anni '50 stava per scomparire a causa dello sterminio del regime comunista.

Si ritiene che i loro antenati potrebbero essere il Mastiff Tibetano e il Chow Chow. Al momento esistono due diverse linee di razza; l'americano e il tradizionale. Lo Shar Pei americano si differenzia per la sua più piccola dimensione, più compatta e più rugosa.

E' una razza abbastanza indipendente, ma a volte la sua personalità egocentrica ci ricorda il carattere di un gatto.

Quando sono cuccioli, tendono ad essere molto inquieti e tendono a distruggere tutto quello che gli capita sotto al naso. In età adulta il suo carattere diventa più calmo e di solito non presenta alcun problema di socializzazione.

Come tutti i cani cinesi, sono molto audaci, quindi è importante che i cuccioli siano addestrati con una buona formazione.

Chow Chow

Chow Chow
Secondo gli storici, le origini della razza Chow Chow risalgono a più di 3.000 anni fa. Ci troviamo di fronte a una delle poche razze di antichi cani che esistono ancora oggi.

Durante l'antichità, questa razza è stata impiegata come "cane di guerra" nelle battaglie che la Cinaha combattuto contro coloro che hanno cercato di invaderla.

Il suo nome proviene dalla vecchia parola "chaou" che era usata per menzionare i grandi mercanti cinesi e la cui merce nei cantoni riceveva il nome di chow chow.

Fino al XVIII° secolo, questa razza non è stata portata in Occidente. Sono stati i mercanti e i marinai della compagnia indiana orientale che lo portarono in Europa per esporlo come razza di cane esotico.

Al momento siamo davanti a una mascotte di compagnia, ma il suo vecchio istinto di cane da guardia non l'ha perso, quindi potrebbe mostrare un carattere dominante con gli altri cani e molto diffidente con gli sconosciuti.

Una corretta socializzazione sin da cucciolo eviterà qualsiasi problema di comportamento durante l'età adulta.

Crested Cinese

Crested Cinese
Il Crested Cinese è una delle 6 razze di cani senza pelo che esistono al mondo.

Le sue origini sono molto incerte, e ci sono coloro che pensano che i loro antenati possano provenire dall'Africa o dall'America Latina, e da quei continenti sono stati mandati in Asia. Le prime testimonianze di questa razza in Cina risalgono al 206 aC durante la Dinastia Han.

Come molte altre razze di cani cinesi, nei tempi antichi furono utilizzati come cani da guardia e per la caccia. Nell'ambito della stessa razza, possiamo trovare due tipi di Crested cinesi; copie che sono nate senza pelo ed esemplari con il pelo.

Geneticamente sono la stessa razza, l'unica differenza è la presenza di un gene che causa la calvizie.

La personalità del Crested cinese non si differenzia troppo dagli altri cani cinesi. Con i loro proprietari e nell'ambiente familiare sono affettuosi e giocosi.

Sono molto intelligenti e amano sempre imparare nuove cose, il che li rende abbastanza facili da formare. Con gli sconosciuti sono spesso diffidenti.

Terrier Tibetano

Terrier Tibetano
Come dice il nome, il Terrier Tibetano ha origine sulle alte montagne del Tibet. Nei tempi antichi, dato il suo carattere affabile e il suo forte istinto come sentinella, fu adottato dai nomadi per accompagnarli durante i loro lunghi viaggi e contemporaneamente per proteggere il bestiame.

E' una razza di media taglia (35-40 cm) avvolta in un lungo spessore di colori variopinti che vanno dal bianco, grigio, nero e cenere al bicolore e al tricolore.

Anche se il Terrier tibetano è inquadrato all'interno delle razze terrier, la sua personalità è abbastanza diversa da queste razze. È un cane molto calmo, affettuoso e docile, ma che mantiene il suo istinto di razza cinese, che lo rende indipendente e molto diffidente verso gli sconosciuti.

Choncqing

Choncqing
Ci troviamo di fronte a una delle razze canine più sconosciute nel mondo occidentale. La sua scoperta risale alla fine del XX secolo, quindi è abbastanza recente. La prima volta che questa razza è stata vista era nella regione di Chongqing (da cui prende anche nome), che si trova nella parte orientale della provincia di Sichuan.

Esistono pochi esemplari, ed in Europa è stato registrato un solo esemplare, in Croazia. È un cane di medie dimensioni con un'altezza al garrese fra 35 a 50 centimetri e un peso compreso tra 20 a 30 kg. La loro pelliccia è di un bellissimo marrone-mogano evidenziando una coda a forma bambù e la lingua nera o blu (come il Chow-Chow e lo Shar Pei)

Il loro forte istinto per la sopravvivenza, e in inesperte, può portare a comportamenti distruttivi durante l'età adulta che possono essere molto difficili da correggere.

Mastino Tibetano

Mastino Tibetano
Infine, troviamo il colosso delle razze canine cinesi, il Mastino tibetano o anche conosciuto come il Dogue tibetano. Le sue origini risalgono s quasi 4000 anni fa nelle distese montagne dell'Himalaya. Nell'antichità, questa razza è stata usata come cane da pascolo e per proteggere i templi dei monaci tibetani.

La costituzione del mastino tibetano non può lasciare nessuno indifferente di fronte alla sua maestà. La sua testa è enorme rispetto al suo corpo, che è avvolto in uno strato spesso di pelo in una varietà di colori come il nero, il rosso, il marrone o l'oro. In genere la sua altezza oscilla tra i 61-66 centimetri e un peso che si attesta tra i 60-70 kg.

La sua dimensione può intimorire, quindi non è un cane consigliabile per le persone inesperte. Dato il suo grande istinto protettivo per la famiglia, è perfetto come cane da guardia , anche se a volte può essere troppo indipendente e non accetta volentieri gli ordini del suo proprietario.

Una curiosità, di recente questa razza si è diffusa tantissimo perché un magnate immobiliare cinese ha pagato circa 2 milioni di euro per un esemplare, diventando il cane più costoso del mondo.

Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico.

Non ci sono ancora Commenti

Lascia Tu il primo Commento

Articoli da non perdere