Martedi' 25 Giugno 2019

Il cane suda?

Una delle domande che si pongono spesso i proprietari di cani è se il loro cane suda? Sicuramente, avrete visto tante volte un cane ansimare quando fa caldo, ma possono anche sudare? Contrariamente a quanto molti pensano, i cani sudano, ma questa sudorazione è solo una piccola parte del processo che usano per rinfrescarsi.


Come fanno i cani a sudare?

C'è un motivo per cui non avete mai visto il vostro cane sudare nello stesso modo in cui lo fanno gli esseri umani, e questo perché possono produrre il sudore solo in alcune zone del loro corpo. I cani hanno due tipi di ghiandole sudoripare:

  • Ghiandole merocrine
  • Ghiandole apocrine
Le ghiandole sudoripare merocrinedei cani funzionano in modo abbastanza simile alle ghiandole sudoripare delle persone. Esse si trovano nelle zampe del cane e si attivano quando il cane ha molto caldo. Ecco il motivo per cui spesso si possono notare impronte di zampe umide sul pavimento durante giornate particolarmente calde.

Le ghiandole sudoripare apocrine sono diverse da quelle merocrine. Anche se i veterinari li considerano ghiandole sudoripare, il loro scopo principale è quello di rilasciare eromoni, e non di raffreddare il cane. Queste ghiandole si trovano in tutto il corpo dell'animale e lo aiutano a identificare altri cani dal profumo, un po' come l'odore del corpo umano.

Il cane ansima per abbassare la temperatura

Il sudore gioca un ruolo quasi insignificante quando il cane deve abbassare la temperatura. I cani, infatti, per regolare la temperatura corporea iniziano ad ansimare. Quando i cani ansimano, evaporano l'umidità dalla lingua e dal rivestimento dei polmoni, raffreddandoli mentre l'aria passa sopra il tessuto umido.

Utilizzano anche sulla vasodilatazione per rinfrescarsi, cioè la dilatazione dei vasi sanguigni, specialmente quelli presenti nelle orecchie e nel viso. Quando i vasi sanguigni si dilatano, portano il sangue vicino alla pelle, il che gli consente al cane di raffreddarsi e regolare la temperatura corporea interna.

cane ansima suda

Il pelo fa sentire caldo al Cane?

Il pelo del cane agisce come un isolante, ma a volte può ritorcersi contro quando c'è molto caldo, poiché può rendere più difficile far abbassare la temperatura corporea. La stessa cosa che succede con a un thermos per liquidi. Se si riempie con acqua ghiacciata e lo si mette in una macchina calda, dopo qualche ora si riscalderà. Se poi lo si mette in un freezer l'isolamento manterrà l'acqua calda per un pò di tempo.

Se un cane va in ipertermia, ci vuole più tempo per far abbassare la temperatura rispetto ad un umano senza pelo. Inoltre, i cani con mantelli più spessi sono più isolati rispetto ai cani a pelo corto e meno fitto, il che spiega perché quelli a pelo corto sono in genere più tolleranti al calore ma meno tolleranti al freddo.

Sintomi da surriscaldamento nei Cani

Se state correndo con il vostro cane e notate i seguenti segni, è il momento di rallentare e di fermarsi. Questi sono i primi sintomi che il cane si sta surriscaldando:

  • Eccessivo ansimare
  • Gengive di colore rosso
  • Ipersalivazione densa
  • Il cane è caldo al tatto
  • Pelle arrossata vicino alle orecchie, muso, ventre
  • Sudorazione o umidità dalle zampe (non comune)
  • Temperatura corporea superiore a 41 ° C
cane sudore
Ricordate che i cani possono avere un colpo di calore facilmente quando c'è caldo / umido, e bisogna stare attenti se si è proprietari di cani a rischio, come i cani brachicefali (cioè che hanno la faccia appiattita), cani con paralisi laringea, cani che hanno avuto un colpo di calore in precedenza, cani a pelo scuro e cani obesi (il grasso aumenta l'isolamento).

Purtroppo, ansimare, la vasodilatazione e la sudorazione non sono spesso efficaci a far abbassare la temperatura del cane.

Raffreddare il cane

Esistono alcuni accorgimenti per aiutare un cane a regolare le temperatura corporea. Se per esempio trascorre molto del tempo all'aria aperta, assicuratevi che abbia sempre accesso a zone d'ombra e tanta acqua pulita.

Non lasciare mai il cane da solo in auto, anche se per pochi minuti, poiché le temperature all'interno di un veicolo possono salire rapidamente a livelli molto pericolosi.

Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico.

Non ci sono ancora Commenti

Lascia Tu il primo Commento

Ultimi Articoli

-->