Sabato 22 Febbraio 2020

Tale cane... tale padrone. Cosa c'è di vero?

Quante volte abbiamo cercato qualche similitudine tra un cane e il suo proprietario, e dobbiamo ammettere che la somiglianza spesso colpisce! Ma a cosa si riferisce il proverbio... "tale cane, tale padrone"? Queste somiglianze sono solo fisiche o possono anche essere mentali? È vero mimetismo o una causale interpretazione esteriore?


Tale cane, tale proprietario. Quali sono le origini di questa espressione?

Anche se l'origine esatta di questo proverbio è sconosciuta, sembra essere basata su altri detti popolari come "tale padre, tale figlio" o "tale madre, tale figlia". La stessa espressione la possiamo trovare anche in altre lingue e in particolare in inglese con "such master, such dog". Ma queste versioni insistono più su una somiglianza acquisita piuttosto che su una innata, dal momento che chiaramente non esiste alcun rapporto familiare tra un cane e il suo proprietario!

Questo dilemma ha ispirato anche molte opere, dal famoso Autoritratto al cane nero di Gustave Courbet (sotto) , passando per Charlie Chaplin (La vita di un cane) o altri artisti contemporanei che hanno prodotto serie su questo tema. E chi non ricorda l'irresistibile scena del film La carica dei 101 di Walt Disney, dove si vedono coppie di padroni e dei loro cani che sembrano due gocce d'acqua?

tale cane tale padrone

Perché una somiglianza fisica tra il cane e il suo proprietario?

Qualunque interpretazione si voglia trarre, l'idea che un cane e il suo padrone inizino ad assomigliarsi fisicamente a forza di stare insieme sembra difficile da credere. Al contrario, uno studio americano in psicologia ha dimostrato che la scelta di un cane non è banale per il suo proprietario e che le persone che adottano un cane tendono a scegliere animali che hanno caratteristiche facciali simili di loro.

In base al principio di "chi assomiglia allo stesso modo", le persone sarebbero spinte a scegliere un compagno con il quale troverebbero tratti che gli sono familiari. Con un fenomeno di trasfigurazione, queste somiglianze avrebbero una funzione rassicurante e susciterebbero più sentimenti e benevolenza nei confronti del loro animale!

Somiglianze mentali nella coppia cane-padrone

Nel suo articolo "I proprietari e i loro cani hanno personalità simili?" , Il professor Stanley Coren ha osservato le convergenze esistenti tra un proprietario e il suo animale dal punto di vista del temperamento.

In parole più semplici, si potrebbe dire che una persona attiva avrà un cane attivo, una persona nervosa un cane nervoso, una persona calma avrà un cane calmo... Tali conclusioni sembrano tuttavia ricavate dal temperamento del padrone e le sue aspettative sull'animale influenzano necessariamente l'educazione che gli darà.

Inoltre, il cane è molto sensibile alle emozioni, ai gusti e agli umori, è normale che nel tempo si adatti al suo padrone. Ma la cosa più sorprendente è che succede anche al contrario, e quindi i tratti caratteriali del cane finirebbero per "plagiare" quelli del suo proprietario!

mimetismo cane uomo

Mimetismo uomo-cane

Come una coppia, il proprietario e il suo cane si evolvono insieme e possono sviluppare stretti tratti della personalità, ma anche reazioni simili a situazioni quotidiane. Tuttavia, anche se questo fenomeno può essere difficile da gestire, potrebbe rivelarsi utile se un proprietario ansioso sceglie di adottare un "compagno" appartenente a una razza considerata calma, o al contrario una persona timida e introversa sceglie un cane di razza socievole ed estroversa.

In questo modo, il cane può diventare un vero motore per il suo padrone portandolo, chissà, a incontrarsi in contesti in cui non avrebbe mai osato andare (parlare con altri proprietari, fare lunghe passeggiate...). Inoltre, un cane nervoso potrebbe migliorare considerevolmente a contatto con una persona calma, capace di istruire e educare consapevolmente. Quindi, il cosiddetto "mimetismo umano-cane" può avere un effetto molto positivo e facilitare l'educazione.

Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico.

Non ci sono ancora Commenti

Lascia Tu il primo Commento

Ultimi Articoli

-->