Lunedi' 23 Settembre 2019

5 segni che il Cane sta diventando sordo

La settimana della consapevolezza dei cani sordi si svolge durante l'ultima settimana di settembre di ogni anno. Centinaia di migliaia di cani nel mondo sono completamente sordi o parzialmente sordi e i tassi di sordità variano significativamente in base alla razza. I Dalmata, ad esempio, hanno molte più probabilità di diventare sordi rispetto agli altri cani!



Poiché la maggior parte dei casi di sordità del cane è graduale, e non congenita, come è possibile capire se il proprio cane sta diventando sordo? I cani con problemi di udito di solito possono beneficiare di strumenti speciali. Ecco i 5 sintomi che il vostro cane potrebbe diventare sordo.

Non viene quando viene chiamato

Il segno più comune della sordità nei cani è l'incapacità di "ascoltare" i comandi. La sordità spesso inizia con l'incapacità di udire i suoni acuti, quindi un cane che di solito veniva chiamato con un fischio potrebbe smettere di farlo.

Se avete notato che il vostro cane presta meno attenzione quando lo chiamate, potrebbe avere un problema con l'udito. Provate se vi ascolta con altri tipi di richiami, suoni, fischi...
mentre è rivolto da un'altra parte e lontano da voi. Se non avete alcuna risposta, meglio portarlo da un veterinario per un controllo dell'udito.

Improvvisa disobbedienza

È facile per molti proprietari di cani confondere la sordità con problemi comportamentali. Un cane che è sempre stato ben educato e addestrato potrebbe improvvisamente smettere di rispondere ai comandi o richiedere maggiore impegno per attirare l'attenzione.

Poiché la sordità colpisce più spesso i cani anziani, questi nuovi problemi di "ascolto" possono sembrare una vera e propria rivolta se accoppiati all'incontinenza, un'altra malattia comune che si manifesta con l'età.

Prima di trarre sbagliate conseguenze dal fatto che il vostro cane non obbedisce più ai comandi, eseguite alcuni test a casa per capire se potrebbe avere problemi a sentire i comandi. Esistono modi semplici per aggirare i problemi di udito legati all'età, per esempio sfruttando maggiormente i segnali visivi e quelli dei gesti.

Affidamento agli altri sensi

I cani che non riescono a sentire bene imparano a sfruttare meglio gli altri sensi. Il senso del tatto di un cane sordo, per esempio, diventerà più intenso.

I cani diventano più sensibili a tocchi inaspettati, da una forte raffica di vento o persino dalla vibrazione del terreno prodotta nelle vicinanze. Senza l'ausilio del senso dell'udito, questi stimoli possono diventare persino spaventosi, in particolare se un cane dorme.

Abbaiare eccessivamente

Avete mai trascorso del tempo con qualcuno che non riesce a sentire bene e che continua ad alzare il volume della TV?! Ecco com'è avere un cane con perdita dell'udito.

Tutti gli animali regolano le proprie voci usando il senso dell'udito. Senza una risposta uditiva, come possono sapere quanto sono forti? Oltre ad alzare progressivamente la propria voce in risposta alla perdita dell'udito. Abbaiare spesso è una risposta naturale alla loro sordità.

visita otorino cane

Apatia e tanto sonno

Per alcuni cani, la risposta più naturale alla perdita dell'udito è dormire di più, ritirarsi dall'interazione sociale e diventare più passivi.

Anche se questi comportamenti potrebbero portarvi a chiedervi se il cane è triste, potrebbero essere solo il nuovo, più cauto modo di essere del vostro cane. Soprattutto durante le fasi iniziali della perdita dell'udito, i cani che si sentono un po' sopraffatti dalle sensazioni inaspettate (e dalla loro mancanza) che derivano dalla sordità possono farcela meglio interiorizzandosi.

Questa modifica comportamentale spesso va di pari passo con altri sintomi comuni della vecchiaia. Parlatene con il veterinario in modo da aiutarlo ad adattarsi alla sua "nuova normalità".
La sordità nei cani è permanente? Non sempre! Alcuni problemi di udito possono essere causati da condizioni curabili come un'infezione persistente all'orecchio. Se notate che il vostro cane ha problemi di udito, fissate immediatamente un appuntamento con il veterinario per una valutazione approfondita e per discutere le opzioni di trattamento.

Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico.

Non ci sono ancora Commenti

Lascia Tu il primo Commento

Ultimi Articoli

-->