Domenica 20 Maggio 2018

Il mio Cane ha le orecchie sporche: cosa faccio?

  • Pubblicato il:  06/03/2018
Clicca per ingrandire le foto

Il mio cane ha le orecchie sporche. E' questa è una delle cause per cui i cani vengono spesso portati dal veterinario. L'igiene delle orecchie del cane è una pratica che dovrebbe iniziare da quando è ancora un cucciolo, in modo che si abitui e permetta che venga fatta facilmente ed in modo efficace.

Collegamenti sponsorizzati

Perchè le orecchie del cane sono sporche?

I cani, come gli esseri umani, hanno delle ghiandole nei canali auricolari, le ghiandole ceruminose, che producono una secrezione che aiuta a mantenere l'ambiente dell'orecchio in uno stato ottimale.

Questa secrezione viene eliminata grazie ad un movimento verso l'alto fino a raggiungere l'esterno del condotto e l'area interna del padiglione auricolare, ed è qui che i proprietari di solito notano l'accumulo di cerume e lo puliscono. Quando il cerume viene pulito, dopo qualche giorno è possibile notarne dell'altro, e che proviene sempre dall'interno del canale uditivo.

In alcune circostanze, a causa di determinate patologie, la produzione di cerume aumenta e l'accumulo, oltre al forte odore che emana l'orecchio del cane, diventa molto evidente.

Tra queste cause ricordiamo l'otite, le allergie (atopia, allergie alimentari), la presenza di acari, le infezioni, la presenza di corpi estranei, i disturbi endocrini come l'ipotiroidismo, ecc.

Come vediamo, le cause delle malattie alle orecchie del cane sono varie, ma tutte hanno qualcosa in comune: la parete dell'orecchio si infiamma (otite), aumenta la secrezione di cerume dalle ghiandole, e potrebbe esserci più essudato dovuto alla crescita di agenti patogeni (batteri e lieviti).

Collegamenti sponsorizzati

Cosa fare se il Cane ha sporcizia nelle orecchie?

A seconda della causa che provoca l'infiammazione dell'orecchio il trattamento sarà diverso, ma una cosa molto importante
nel trattamento dell'otite è la pulizia delle orecchie del cane, sia per eliminare gli essudati che si accumulano in esse sia per facilitare l'azione dei trattamenti topici che vengono applicati e per consentire la perfetta visione del canale uditivo fino alla membrana timpanica.

Solo con un orecchio pulito il veterinario può essere in grado di verificarne l'integrità, poiché l'otite esterna non è la stessa di una condizione che si è sviluppata anche nell'orecchio medio o in quello interno.

Come si puliscono le orecchie al Cane?

In passato, le persone usavano spesso i tamponi per pulire le orecchie al cane, proprio come si fa con le persone.

orecchie cane sporche
Oggi questa pratica è sconsigliata dalla maggior parte dei veterinari per vari motivi: da un lato, se ci sono grandi accumuli di cerume all'interno dei condotti si potrebbe compattarlo formando tappi difficili da estrarre. Dall'altra parte, l'orecchio del cane è solitamente infiammato, a volte con la presenza di ulcere, il che rende estremamente doloroso per l'animale l'uso di un tampone.

E' possibile anche che la causa sia dovuta ad un corpo estraneo nel canale (i pezzettini di erba sono molto frequenti) e quando si inserisce il tampone si rischia di spingerle ancora più a fondo e, nel peggiore dei casi, possono arrivare a perforare il timpano.

Per questi motivi, i veterinari raccomandano l'uso di detergenti già formulati per tirare fuori la sporcizia dalle orecchie dei nostri amici animali. Questi prodotti agiscono sciogliendo gli accumuli di cerume e altri essudati, facilitandone l'espulsione verso l'estero. Inoltre, hanno anche un effetto calmante e rinfrescante sul condotto uditivo, e riescono a creare un ambiente inospitale per gli agenti infettivi.

Esistono molti detergenti per la pulizia delle orecchie del cane, ma l'ideale sarebbe quello di utilizzare un prodotto raccomandato dal veterinario perché, dopo aver diagnosticato il problema e lo stato delle orecchie, potrebbe preferire utilizzare l'uno o l'altro.

E' importante perché ci sono prodotti che non possono essere utilizzati in caso di perforazione del timpano in quanto possono causare tossicità, e possono portare anche alla sordità.

Per utilizzare questi detergenti bisogna seguire le istruzioni del veterinario e che vengono scritte sulla confezione. Normalmente il prodotto viene direttamente nel canale uditivo e dopo iniziare un massaggio per distribuirlo meglio in tutto l'orecchio.

In genere, dopo il trattamento il cane potrebbe provare qualche disagio causato da liquido, quindi si può procedere a pulire tutto lo sporco. Ricordate, non introdurre mai tamponi all'interno dei condotti per pulirli.

pulire orecchie cane
Una volta puliti e asciugati è possibile applicare il trattamento specifico per la malattia (antiparassitario, antibiotico, antinfiammatorio, ecc.).

A volte, specialmente se le orecchie sono molto infiammate, il cane può avvertire dolore, quindi è necessario eseguire una prima pulizia in clinica e potrebbe essere necessario sedare il cane per maggiore sicurezza.

Non dimenticate che potrebbe esserci molta sporcizia nel condotto, che a sua volta è molto infiammato, e bisogna sempre escludere la presenza di corpi estranei e valutare l'integrità del timpano. Una volta fatto questo, è possibile continuare con il trattamento a casa, anche se, in alcuni casi, i controlli di pulizia richiedono l'assistenza del medico fino a quando la malattia è sotto controllo.

Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico.

Non ci sono ancora Commenti

Lascia Tu il primo Commento

Articoli da non perdere