Martedi' 27 Luglio 2021

Il mio cane ha mangiato un topo: cosa faccio?

  • Pubblicato il:  04/12/2020

Per un cane i topi non sono altro che carne cruda, il che spiega perché potrebbero essere attratti da loro. Se il tuo cane ha mangiato un topo, il pericolo non è il topo in sè, ma piuttosto se è stato avvelenato o meno. Infatti, ci sono diversi tipi di rodenticidi (veleno per topi) e non tutti hanno antidoti che possono essere utilizzati per salvare il tuo cane.


Cosa posso fare se il mio cane ha mangiato un topo morto?

I topi non sono pericolosi per i cani. I cani in natura mangiano carne cruda da migliaia di anni, è nel loro DNA. Ovviamente, se vuoi aggiungere carne cruda alla dieta del tuo cane, meglio farlo gradualmente, ma l'occasionale spuntino selvaggio non è una minaccia per la sua salute.

Tuttavia, i topi a volte possono essere insidiosi e anche se il tuo cane ha mangiato un topo che correva nel cortile, sarebbe opportuno chiamare il veterinario e spiegargli la situazione.

E se il mio cucciolo mangia un topo?

In alcuni casi, mangiare un topo può essere rischioso per il tuo cucciolo. In realtà esistono diverse segnalazioni di cuccioli che mangiano topi che hanno trovato in giardino o per strada e non è accaduto niente.

La principale preoccupazione quando un cucciolo mangia un topo è la dimensione di quest'ultimo. Infatti, i topi di grossa taglia potrebbero causare un'ostruzione gastrointestinale, pericolosa per i nostri animali domestici di qualsiasi razza ed età.

Anche se il tuo cucciolo non mostra segni immediati di disagio, meglio allertare il veterinario e monitorare il cane per vedere se mostra sintomi come vomito, stanchezza o dolore addominale.

In tal caso, meglio portarlo nella clinica veterinaria più vicina perché il tuo cucciolo potrebbe aver bisogno di un intervento chirurgico. Se non mostrano alcun sintomo, dovrebbero essere in grado di superarlo senza problemi.

Cosa devo fare se il mio cane ha mangiato un topo avvelenato?

Il vero pericolo portato dai topi è legato a cosa hanno mangiato prima di essere stati catturati dal tuo cane.

Se il peloso ha mangiato un topo morto, dovresti prima chiederti se era già morto o se è stato ucciso dal cane. Purtroppo, nella maggior parte dei casi la risposta è veleno per topi.

Il veleno per topi è pericoloso per i cani quanto lo è per i topi. Purtroppo, non esiste una cura fai da te fatta in casa per risolvere il problema. L'unica cosa che puoi fare, se sospetti che il tuo cane possa aver mangiato un topo avvelenato, è andare dal veterinario più vicino.


La stessa cosa vale per gli escrementi di topo perché potrebbero contenere tracce di veleno. Inoltre, le feci di topo contengono anche batteri che potrebbero provocare vermi intestinali e toxoplasmosi.

Se il tuo cane ha mangiato cacca di topo, bisogna chiamare il veterinario il quale deciderà il da farsi. Mentre vai da lui, ricordati di portare con te i documenti della storia clinica del tuo cane (se è la tua prima volta in clinica), la confezione del veleno (se ce l'hai) e tutti i resti del veleno che riesci a trovare.

Segni di intossicazione da veleno per topi nei cani

A volte potresti anche non sapere che il tuo cane ha mangiato un topo, quindi non saprai che se c'è qualcosa che non va finché i sintomi non iniziano a manifestarsi.

Esistono diversi rodenticidi e ognuno ha un diverso livello di tossicità che si manifesta attraverso sintomi diversi. Se non sei sicuro di quale sia il principio attivo del veleno, porta con te la confezione del veleno dal veterinario.


I veleni per topi più comuni che il tuo cane potrebbe aver mangiato

Identificare il tipo veleno sarà fondamentale per poter iniziare subito il corretto trattamento al tuo cane.

  • FOSFURI. Il veleno per topi a base di fosfuri di zinco e alluminio è pericoloso sia per i cani che per gli esseri umani che vengono a contatto con esso.

    Una volta ingeriti, questi fosfuri rilasciano gas nello stomaco. Dato che il cibo aumenta la quantità di gas intestinale del tuo cane, ti consigliamo di non dargli da mangiare dopo che ha ingerito questo tipo di veleno.

    Segni di intossicazione da gas fosfina includono vomito, gonfiore allo stomaco, dolore addominale, shock, svenimento e, nei casi più gravi, danni al fegato.

    Non esiste un antidoto per questo veleno, quindi dovrai portare il tuo cane dal veterinario dove verrà valutata la situazione. Gli antiacidi potrebbero aiutare a ridurre la quantità di gas dopo l'ingestione.

    Poiché la semplice inalazione di questo gas è già un pericolo anche per gli esseri umani, evita qualsiasi decisione automedicazione a casa, come indurre il vomito. Se il tuo cane vomita mentre va dal veterinario, assicurati di abbassare tutti i finestrini per evitare di inalare il veleno.

  • ANTICOAGULANTI A LUNGA DURATA. I LAAC sono il tipo più comune di veleno e funzionano in modo simile agli anticoagulanti umani poiché impediscono la coagulazione del sangue del cane. Questo veleno causerà emorragie interne, ma purtroppo potrebbero essere necessari anche 5 giorni prima che il tuo cucciolo mostri i sintomi.

    I sintomi emorragici interni includono gengive pallide, debolezza, letargia, stanchezza e meno spesso sanguinamento dal naso, dalle gengive o nelle feci.

    Per fortuna, questo tipo di veleno può essere trattato con la somministrazione di vitamina K1, ma che deve essere infusa esclusivamente dal veterinario.

    Non tutti i LAAC hanno lo stesso margine di sicurezza e anche l'età e la storia medica del tuo cane giocano un ruolo in questo caso. Cani molto giovani o molto anziani e cani che hanno avuto precedenti problemi al fegato o gastrointestinali sono più a rischio di intossicazione se ingeriscono questo tipo di veleno.

  • BROMETHALIN. Questo tipo di veleno è tra i più pericolosi e letali perché provoca edema cerebrale, che si verifica quando vi è un accumulo eccessivo di liquidi intorno al cervello, aumentandone la pressione e bloccando successivamente l'afflusso di sangue. Il sangue trasporta ossigeno e una mancanza di ossigeno nel cervello porta alla morte cerebrale.

    Questo veleno ha un effetto duraturo ed è pericoloso anche a piccole dosi. I sintomi del gonfiore cerebrale includono vomito, perdita della vista, atassia, convulsioni e paralisi. Se non trattata, alla fine porterà alla morte del povero animale.

    Il tuo cane dovrà rimanere in clinica per alcuni giorni e sarà trattato con carbone attivo per la decontaminazione e altri farmaci specifici che riducono l'edema.

    I segni di questo tipo di intossicazione di solito si manifestano rapidamente, all'incirca 2 ore dopo l'ingestione, ma possono essere ritardati fino a 36 ore dopo l'ingestione, quindi bisognerà monitorare attentamente il cane per almeno 24 ore.

  • COLECALCIFEROLO. Il colecalciferolo, o vitamina D3, è il tipo più pericoloso di veleno per topi attualmente sul mercato. Provoca elevati livelli di calcio e fosforo nel corpo del cane, che portano a una grave insufficienza renale. I sintomi includono aumento della sete, letargia, mancanza di appetito e alitosi che a volte possono essere trascurati o non ritenuti abbastanza gravi.

    Purtroppo, l'insufficienza renale si svilupperà dopo soli 2 o 3 giorni dall'ingestione e questo di solito produrrà danni permanenti al corpo.

    Il trattamento per questo tipo di veleno è davvero impegnativo e costoso, poiché spesso include il ricovero in ospedale, diversi esami e terapie costose. Tuttavia, se trattato rapidamente il cane può guarire. Quindi, se sospetti che il tuo cane possa aver ingerito vitamina D3, portalo subito alla clinica più vicina.

Attenzione !! Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico.

Non ci sono ancora Commenti

Lascia Tu il primo Commento

Ultimi Articoli