Domenica 24 Gennaio 2021

Il Cane può mangiare riso?

  • Pubblicato il:  15/08/2018
  • Valutazione:  

Posso dare il riso al cane? Il riso fa bene o male ai cani? Come sappiamo i nostri cani sono i discendenti dei lupi e in quanto tali, sono animali carnivori che dovrebbero nutrirsi principalmente di carne, escludendo cereali come grano, mais o riso.


Sebbene questa teoria sia corretta, per molti secoli i cani hanno vissuto con gli esseri umani e venivano nutriti principalmente con avanzi di cibo umano. Quindi il sistema digestivo del cane si è evoluto nel tempo, digerendo e assimilando una grande quantità di cibo che nelle sue origini non poteva mangiare. Tra questi alimenti, uno dei migliori cereali che i cani possono mangiare è il riso.

Benefici del riso nel Cane

Nonostante molti sono convinti che un cane debba essere nutrito solo con la carne, alcuni cereali come il riso possono essere molto utili nella loro dieta.

Il riso integrale è, di gran lunga, il miglior cereale da associare a un cane nella sua dieta. È un'ottima fonte di carboidrati a basso indice glicemico, cioè rilascia la sua energia più lentamente.

Tra le proprietà nutrizionali del riso troviamo: ferro, fibre, proteine, calcio, potassio, iodio, zinco, magnesio, sodio ... e alcune vitamine, tra cui vitamina A, vitamina C e alcune vitamine del gruppo B .

Ovviamente, come in tutte le cose, equilibrio e moderazione sono il segreto per un corretto utilizzo del riso nella nutrizione dei nostri animali. Non bisogna basare la dieta di un cane esclusivamente sul riso, o usarlo come fonte principale della sua alimentazione.

I cani che soffrono di problemi digestivi o di assimilazione, come la malattia infiammatoria intestinale (noto anche come IBD canina) tollerano meglio le diete a basso contenuto di grassi, dove il riso può diventare uno dei principali ingredienti.

Un piatto di riso bollito con carne di pollo disossato e/o un uovo crudo è un alimento ad alto valore nutrizionale sia per cani sani che malati.

Il riso, inoltre, viene utilizzato nella dieta Barf per cani e in molte diete naturali.


Quindi, contrariamente a quanto viene spesso commentato nei forum e nei social network, il riso è un ottimo cibo per i cani, ma solo se usato come complemento in una dieta composta principalmente da carne o pesce.

Ovviamente, non bisogna confondere il riso con altri cereali come grano o mais. Il grano o il mais sono cereali inutilizzabili per un cane, che a malapena forniscono valore nutritivo e che vengono utilizzati come riempitivo per ridurre i costi nei mangimi commerciali.

Gli alimenti per cani contengono riso?

Indubbiamente, un cibo commerciale che tra i suoi ingredienti contiene riso è un mangime di alta qualità. Anche se bisogna essere cauti e guardare la lista degli ingredienti, che e per legge, dovrebbe apparire in ordine decrescente dal più alto quantitativo.

Un mangime il cui primo ingrediente è il riso non è un buon alimento. Se, invece, è presente tra il terzo o quarto ingrediente può essere considerato di buona qualità, purché i primi due o tre ingredienti siano carne o pesce.

Al momento c'è una moda assurda sul cibo per cani a base di cereali, basandosi sulla teoria assurda che il cane debba mangiare carne solo perché viene dal lupo e dal bla bla bla....

Purtroppo, negli ultimi anni molte industrie stanno creando gamme di mangimi (bilanciati) privi di benefici cerealicoli come il riso.

Riso bianco o integrale?

Qual'è la migliore opzione per un cane? La maggior parte delle persone sceglierebbero sicuramente il riso integrale per il fatto che non viene elaborato meno velocemente rispetto al riso bianco, è più ricco di fibre, minerali e vitamine. Inoltre, contiene più proteine ​​e meno amido. Considerando questi aspetti, il riso integrale potrebbe far parte della dieta del cane.

In alcune situazioni, tuttavia, soprattutto se il nostro animale domestico soffre di diarrea e disturbi di stomaco, la sua controparte bianca è la scelta migliore. Una dieta a base di riso è in grado di alleviare la diarrea dovuta al fatto che nel tratto gastrointestinale il chicco assorbe l'acqua in eccesso. Comunque, ricordiamolo che un processo digestivo così rapido provoca chiari picchi di zuccheri nel sangue. Quindi, quando il nostro animale domestico si sente meglio, ritorniamo con il riso integrale.

Il riso è migliore delle patate o dei legumi per nutrire un cane?

Come abbiamo accennato, molte aziende che producono cibo per cani stanno utilizzando sempre più alimenti come patate, lenticchie, fagioli e ceci.


È una strategia di marketing per pubblicizzare i mangimi senza cereali, il che implica che sono di qualità superiore rispetto a quelli che contengono cereali. Qualcosa di totalmente FALSO. I mangimi che contengono nella giusta misura riso, sono più nutrienti e di maggior valore biologico rispetto a quelli che si basano su patate o legumi.

Ovviamente meglio escludere mais, grano, ecc ... perché creano problemi di salute, ma perché non hanno valore nutritivo e biologico per il cane.

Il grano e il mais vengono semplicemente usati per ridurre i costi nella produzione di cibo per cani, essendo materie molto economiche. In questo modo il produttore può ottenere maggiori benefici, riducendo la quantità di proteine ​​della carne e utilizzando cereali economici con grano o mais.

Un buon cibo per cani può includere il riso in misura adeguata, ed è sempre meglio includere il riso che legumi o patate. Non lasciatevi influenzare dalle mode o dalle strategie di marketing.

Quante volte posso dare riso al mio cane?

Il riso è un'ottima scelta da aggiungere al cibo del cane, ma non deve essere considerato la base della dieta quotidiana dell'animale.

Un'opzione sicura è anche quella di servire il riso non più di 2 o 3 volte a settimana, perché un'eccessiva assunzione di carboidrati per il nostro amico non gioverà sicuramente alla sfua salute.

Attenzione !! Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico.

Come valuti questo articolo?

Non ci sono ancora Commenti

Lascia Tu il primo Commento

Ultimi Articoli