Giovedi' 25 Aprile 2019

Come trattare le dirofilarie nei cani

  • Pubblicato il:  04/04/2019
Foto Come trattare le dirofilarie nei cani

Le dirofilarie (Dirofilaria immitis) sono parassiti della famiglia degli ascaridi che possono infettare sia cani che gatti. Se il vostro cane non è stato trattato per la dirofilaria, potrebbe contrarre il parassita attraverso la puntura di una zanzara infetta. La dirofilariosi è prevenibile se si usa diligentemente la prevenzione consigliata dal veterinario.

I cani sono "ospiti naturali" delle dirofilarie, il che significa che una volta infettati, i parassiti della filaria possono completare il loro intero ciclo di vita. Man mano che questi vermi maturano, migrano verso il cuore del cane, i polmoni e nei vasi sanguigni. Una volta lì, possono crescere anche per diversi centimetri (20-30 cm). È possibile anche che un cane venga infettato da centinaia di dirofilarie.

Se non trattata correttamente, la dirofilaria nei cani può portare a gravi complicazioni e alla morte. E' questo il motivo per cui è importante mantenere il cane in continua prevenzione dalla filaria.

Se il vostro cane ha contratto la dirofilariosi, continuate a leggere questo articolo per conoscerne i sintomi e i trattamenti.

Cosa viene diagnosticata la dirofilaria?

Questa malattia parassitaria può essere confermata attraverso un test antigenico di filaria, anche se il veterinario potrebbe eseguire qualche altro test diagnostico per confermare la diagnosi.

  • Test per le microfilarie (dirofilarie giovanili presenti nel flusso sanguigno). Se non vengono trovate microfilarie, è necessario eseguire un test di conferma per le dirofilarie adulte inviando un campione a un laboratorio esterno.

  • Analisi complete del sangue, analisi delle urine e radiografie del torace per valutare le condizioni generali del cane e pianificare il modo più sicuro per iniziare con il trattamento. In genere viene raccomandato anche un ecocardiogramma per i casi da moderati a gravi.

  • Altri esami possono essere necessari in base alla valutazione individuale del cane.

Come si cura la dirofilaria nei cani?


  • Farmaci: i protocolli per il trattamento delle dirofilarie richiedono spesso l'uso di più farmaci, tra cui iniezioni per uccidere le dirofilarie, la doxiciclina e il prednisone per via orale per ridurre le probabilità di effetti collaterali indesiderati e prevenire ulteriori infezioni. In alcuni casi, possono essere prescritti altri farmaci o raccomandati protocolli diversi.

  • Chirurgia: gravi casi di dirofilarie nei cani possono richiedere un intervento chirurgico per rimuovere i vermi dal cuore e dai vasi polmonari, anche se molti di questi pazienti muoiono indipendentemente dal trattamento.

  • Limitazione dell'esercizio fisico: limitare l'esercizio fisico è parte vitale del trattamento efficace per la dirofilaria nei cani. Questo periodo di riposo è importante prima, durante e dopo il trattamento.

Fasi del trattamento della filaria

I protocolli di trattamento per le dirofilarie vengono stabiliti caso per caso, ma la maggior parte dei cani viene trattata in genere seguendo vari step:

  • Viene fermata qualsiasi attività fisica del cane.

  • Se le condizioni del cane sono particolarmente gravi, è necessaria un'appropriata terapia di stabilizzazione.

  • Viene iniziato il trattamento con prednisone e doxiciclina per ridurre eventuali effetti collaterali dopo la morte delle dirofilarie.

  • Il cane viene curato contro la filaria preventiva per debellare le dirofilarie giovani nel sangue. Il farmaco viene somministrato dal veterinario per monitorare una possibile reazione.

  • Il cane verrà sottoposto alla prima iniezione di melarsomina per uccidere le dirofilarie adulte. Limitare l'esercizio e monitorare attentamente gli effetti collaterali per i successivi 30 giorni.

  • Iniettare la seconda dose di melarsomina 30 giorni dopo la prima.

  • Iniettare la terza dose di melarsomina un giorno dopo la seconda.

  • Continuare la restrizione dell'esercizio per altre sei-otto settimane.

  • Effettuare un test per microfilarie (trefolie giovanili nel flusso sanguigno) da tre a cinque mesi dopo la terza iniezione di melarsomina.

  • Test per dirofilarie e microfilarie adulte sei mesi dopo la terza iniezione di melarsomina.

Cosa fare a casa?

L'aspetto più importante dell'assistenza domiciliare per i cani sottoposti a terapia per dirofilarie è la restrizione all'esercizio.

I cani possono essere portati fuori solo per brevi passeggiate al guinzaglio per i bisogni. Dare al cane tutti i farmaci e seguire le raccomandazioni prescritte dal veterinario, anche se sembra essere tornato in buona salute.

Possibili complicazioni durante il trattamento

Gli effetti collaterali della terapia contro la filaria sono abbastanza comuni. Molti cani provano dolore e gonfiore nella zona delle iniezioni di melarsomina. A volte possono formarsi anche ascessi in queste zone.

Contattate sempre il veterinario se il vostro cane è manifesta qualsiasi sintomo o peggiora nel tempo.

I problemi più gravi che si osservano dopo il trattamento di filaria nei cani sono legati alla morte improvvisa di questi vermi:

  • Tosse
  • Difficoltà a respirare
  • Debolezza e letargia
  • Riduzione dell'appetito
  • Vomito e/o diarrea

Anche se la cura delle dirofilarie nei cani può causare seri effetti collaterali, le dirofilarie, se non trattate, sono fatali.

La prevenzione rimane l'unica strada per proteggere i nostri animali da questa grave malattia.

Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico.

Non ci sono ancora Commenti

Lascia Tu il primo Commento

Ultimi Articoli

-->