Domenica 17 Dicembre 2017

Febbre canina: cause, sintomi e trattamento

  • Pubblicato il:  15/11/2017
Foto Febbre canina: cause, sintomi e trattamento

La febbre, come sapete, non riguarda solo gli esseri umani, ma anche i nostri cani e altri animali. L'aumento o la diminuzione della temperatura corporea del cane può essere un indicatore di febbre.

Collegamenti sponsorizzati

Spesso, i sintomi di un cane con la febbre vengono ignorati, anche perchè non sono facilmente individuabili, e una ragione delle ragioni più comuni può essere che la temperatura corporea normale di un cane è un po' più alta rispetto a quella dell'uomo.

Ricordate che il cane non può dirci se sta male o è malato, quindi sta a noi conoscere il suo stato di salute. Anche una banale febbre non curata può causare conseguenze fatali all'animale.

In questo articolo troverete tutte le informazioni necessarie per conoscere i sintomi e il trattamento più adeguato di un cane con la febbre, nonché alcuni consigli e rimedi casalinghi per curare la febbre canina.

Che cosa è la febbre nei cani?

La febbre è l'aumento della temperatura corporea del cane superiore al normale, in genere come conseguenza di una malattia infettiva o infiammatoria e spesso accompagnata da un aumento del ritmo respiratorio e cardiaco.

Quando un cane ha una temperatura alta a causa delle elevate temperature esterne o perchè ha fatto intenso esercizio fisico in un ambiente caldo e umido, la condizione è conosciuta come ipertermia o colpo di calore.

Qual è la temperatura normale per un cane?

La temperatura normale di un cane adulto è compresa tra i 38,5 °C e i 38,9 °C , a 39 °C si dice che il cane ha la febbre.

Se la temperatura del cane raggiunge i 41 °C, può avere gravi e fatali complicazioni. Molti cani anziani, cuccioli e le femmine in gravidanza possono avere una temperatura corporea irregolare.

Cause di febbre nel cane

Un'infezione o un'infiammazione possono causare uno stato febbrile nel cane, tra cui:
  • Morso infetto, graffio o ferita.
  • Infezione dell'orecchio (otite).
  • Infezione delle vie urinarie.
  • Ascessi.
  • Una malattia batterica o virale.
  • Infezione ai reni (pielonefrite), al cervello (encefalite) o ai polmoni (polmonite).
  • Dopo la vaccinazione: in genere si tratta di una febbre lieve che si verifica nelle prime 24-48 ed è causata dal sistema immunitario del cane.
    Leggi anche: Vaccini del cane ed effetti collaterali

Anche l'ingestione di sostanze velenose può causare la febbre del cane.
  • Piante tossiche
  • Farmaci
  • Alimenti tossici per cani
  • Medicinali per uso umano

A volte le cause della febbre nei cani sono sconosciute, e nella maggior parte dei casi sono attribuite al sistema immunitario, a problemi di midollo osseo, ad infezioni non diagnosticate e al cancro.

Collegamenti sponsorizzati

Quali sintomi mostra un cane con la febbre?

Anche se non esistono sintomi specifici, ci sono alcuni segni che possono aiutare a capire se il cane ha la febbre, tra cui:

  • Letargia / debolezza
  • Tremori
  • Perdita di appetito
  • Tosse
  • Vomito
  • Naso caldo e asciutto
  • Orecchie calde
  • Occhi rossi
  • Aumento della temperatura corporea
  • Tachicardia
  • Aumento della frequenza respiratoria
  • Naso che cola

Il miglior modo per sapere se il cane ha la febbre è misurarla con un termometro rettale. Esistono vari tipi di termometri digitali adatti ai cani e la la maggior di essi mostrano il risultato in meno di 60 secondi.

Anche se i termometri auricolari sono meno fastidiosi, non sono molto affidabili per prendere la temperatura al cane.

Cosa fare se il cane ha la febbre?

Come abbiamo già accennato nei paragrafi precedenti, un cane ha la febbre quando la sua temperatura corporea raggiunge i 39 ºC.

In questo caso, è consigliabile portare il cane dal veterinario perché una temperatura di 41 ºC o superiore può causare seri danni agli organi interni e potenzialmente causare la morte.

La diagnosi della causa della febbre può essere un compito difficile. È necessario informare il veterinario della storia clinica dell'animale, se ha avuto contatti con agenti infettivi, ha viaggiato di recente, se usa farmaci, se ha fatto delle vaccinazioni di recente, se soffre di allergie o di alte patologie.

Dopo aver valutato queste informazioni, il veterinario eseguirà un esame fisico del cane per identificare la causa della febbre.

Potrebbe essere necessario eseguire alcuni test diagnostici sul cane, come un esame delle urine e del sangue. Questi esami possono fornire informazioni utili per identificare la causa dello stato febbrile.

Se viene confermata un'infezione, il cane potrebbe avere bisogno di ulteriori esami per iniziare il trattamento specifico.

Come si cura la febbre nel cane?

Il trattamento per la febbre nei cani deve essere prescritto da un veterinario autorizzato. Non provare a curare la febbre del vostro cane da soli!!.

Per far abbassare la temperatura del cane il veterinario vi darà alcuni farmaci e consigli sulla base della diagnosi finale.

I cani con la febbre dovrebbero stare a riposo fino a quando non recuperano completamente, per risparmiare energia ed evitare possibili complicazioni.

Il tempo di recupero può essere di un giorno o di un mese, tutto dipende dalla causa sottostante. La diagnosi e il trattamento della febbre di origine sconosciuta nei cani possono essere costosi, dispendiosi in termini di tempo e invasivi.

Il trattamento più comune per la febbre nei cani è costituito da antibiotici e terapia per reidratare il cane, ma in alcuni casi può essere necessario un intervento chirurgico per eliminare la fonte dell'infezione.

Solo il veterinario può consigliarci se utilizzare o meno i farmaci per ridurre la febbre nei cani.

Rimedi casalinghi per la febbre nel cane

Se per qualsiasi motivo non potete andare dal veterinario e scoprite che il vostro cane ha la febbre, la cosa migliore che potete fare è seguire alcuni consigli:

  • Per far abbassare la febbre al cane (superiore a 41 °C) prendete dell'acqua non troppo fredda e con una spugna tamponate le zampe e le orecchie dell'animale.

  • Per qualsiasi tipo di febbre è consigliabile far bere molta acqua fresca per evitare che il cane si disidrati. Se il vostro cane non vuole bere potete prendere aiutatevi con siringa senza ago.

  • Misurate frequentemente la temperatura del cane.

  • Se dopo 24 ore il cane ha ancora la febbre, andate urgentemente dal veterinario.

Un cane malato ha bisogno di riposo e di dieta ipercalorica per riprendersi completamente.

È normale che all'inizio non abbia molto appetito. Se il vostro cane non vuole mangiare cibi solidi, chiamate il veterinario e fatevi consigliare cosa fare.

Evitare di auto-medicare il vostro cane con farmaci per uso umano, a meno che non ve lo abbia prescritto il veterinario. Seguite il trattamento consigliato dal medico e assicuratevi di completare l'intero ciclo di farmaci, anche se i sintomi sono scomparsi.

Come prevenire la febbre nei cani

Non esiste un trattamento migliore per una malattia come la prevenzione. Per questo vogliamo darvi alcuni semplici suggerimenti:

  • Portate il cane dal veterinario ogni 7-8 mesi: in genere la maggior parte delle malattie del cane possono essere prevenute e trattate in
    se vengono diagnosticate precocemente. Sappiamo che non tutti possono permettersi di andare spesso dal veterinario, ma ricorda che a volte il prezzo di una visita è molto più basso rispetto alla cura di una malattia.

  • Vaccinazione: vi consigliamo di seguire il programma di vaccinazione consigliato dal vostro veterinario. Senza i vaccini il vostro cane può essere soggetto a molte malattie, alcune fatali.

  • Sverminare il cane: pulci e zecche possono causare tanti problemi, tra cui la febbre. Fatevi consigliare dal veterinario su come sverminare e quali antiparassitari usare periodicamente.

  • Sostanze tossiche: sapere quali sono le piante tossiche e il cibo tossico per i cani è importante per evitare possibili avvelenamenti.

  • Freddo e caldo: la temperatura ambientale è importante per i cani per evitare raffreddori, ipotermia o il colpo di calore.

Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico.

Non ci sono ancora Commenti

Lascia Tu il primo Commento

Articoli da non perdere