Lunedi' 30 Novembre 2020

Il mio Gatto soffre di mal d'auto. Cosa fare?

Quando un gatto si sente male in macchina e soffre di mal d'auto, si agita, miagola, piange, ha la nausea e talvolta inizia a vomitare o a fare i suoi bisogni. Questi inconvenienti rendono il viaggio poco piacevole sia per l'animale che soffre sia per i loro proprietari che lo accompagnano. Quali sono i motivi della cinetosi nei gatti? Quali sono le cose giuste da fare? Come alleviare il disagio? Scoprite le risposte alle vostre domande.

Perchè un gatto sta male in auto?

Sono due le ragioni per cui un gatto può stare male in macchina. Una è fisiologica, e riguarda l'orecchio interno; la seconda è legato allo stress e all'ansia.

  • Patologie dell'orecchio interno. Come nell'uomo, l'orecchio interno del gatto è una parte essenziale del suo equilibrio. Quando l'animale si trova in auto, il suo cervello viene disturbato dal fatto che il gatto è immobile mentre il suo ambiente restituisce immagini di movimento. Di conseguenza, l'organo invia segnali anomali che possono provocare la nausea e addirittura farlo vomitare.

    Questo tipo di disturbo si osserva principalmente nei gatti giovani il ​​cui orecchio interno non è ancora completamente sviluppato. Tuttavia, a volte può succedere che questo problema non si risolve nemmeno in età adulta.

  • Stress e ansia. Alcuni gatti stanno male in macchina perché associano il veicolo all'ansia. Può trattarsi di una vera e propria fobia, specialmente quando il gatto la associa a esperienze spiacevoli, come le visite dal veterinario.

    cinetosi gatto
    Inoltre, siccome i gatti sono amanti della libertà, possono provare uno stato di ansia al solo pensiero di rimanere chiusi in una gabbia, e che è la stessa si trova in un veicolo in movimento. Questa privazione del movimento può essere vissuta molto male. Il panico può manifestarsi in maniera marcata e innescare disagio e nausea.

Cosa fare se il gatto sta male in auto?

Se il vostro gatto tende a stare male in macchina, ecco alcune cose che potete fare.

  • Prima della partenza. Evitate di farlo mangiare almeno due ore prima della partenza. A stomaco vuoto, avrà meno probabilità di provare nausea. Lasciate sempre disponibile una ciotola di acqua fresca e pulita.

    Se sembra preoccupato quando vi vede preparare i bagagli o mettete fuori il suo trasportino da viaggio, rassicuratelo delicatamente, in modo che non associ la situazione a qualcosa di negativo.

  • Fissate bene il trasportino. La sua e la vostra sicurezza è fondamentale. Affinchè il viaggio sia sicuro, posizionatelo in un comodo trasportino, abbastanza grande da potersi sdraiare. Più è piccolo e limitato, peggio si sentirà.

    Cercate anche di fissare il trasportino a terra, nella parte anteriore, lato passeggero. E' qui che l'animale avvertirà meno disagio causato dal movimento. Se non ci riuscite, posizionatelo su un sedile e fissatelo saldamente con la cintura di sicurezza.

  • Guidate serenamente. Guidate con cura e senza strappi, frenate brusche o curve troppo strette. La calma e la guida regolare sono essenziali per il suo benessere.

    La temperatura nell'abitacolo deve essere piacevole e aprire i finestrini se fa caldo o per fare rinnovare l'aria. Ovviamente, assicuratevi che l'animale non sia esposto direttamente all'aria esterna o all'aria condizionata. Inoltre, non fumate nel veicolo in modo da non disturbarlo e non mettete la musica troppo forte.

    Se il viaggio sarà lungo, fate delle pause e portate fuori il gattino, sempre al guinzaglio (mettetelo nell'auto prima di uscire), per consentigli di fare i suoi bisogni e dargli un pò di acqua, o una piccolissima quantità di cibo.

  • Adottare la tecnica del rinforzo positivo. Siate pazienti, gentili e attenti affinché tutto funzioni, ma il rinforzo positivo è una buona soluzione per far sì che la cinetosi diventi solo un ricordo del passato!

    Insegnate al gatto a non temere più l'auto passo dopo passo.Iniziate abituandolo alla sua nuova gabbia qualche giorno prima di partire, prima a casa e poi in macchina. Rassicuratelo e accarezzatelo, e provate a giocare con lui attraverso le sbarre. Quindi avviate il motore e fate un breve giro del quartiere. Premiatelo se si è comportato bene e non andare troppo veloce, altrimenti dovrete tornare al punto di partenza.

    Se si fa prendere dal panico o miagola molto, non forzatelo e tornate al punto precedente. Questo metodo è efficace, ma funziona solo nel tempo. State calmi e abbiate pazienza e il vostro gatto riuscirà a gestire meglio lo stress, anche in macchina!

    Se possibile, fate delle piacevoli gite con il vostro gatto. Se l'auto viene utilizzata solo per portarlo dal veterinario, la paura persisterà, ma se a volte la usate per accompagnarlo a casa o in un luogo che apprezza e sta bene, i viaggi saranno migliori.
mal auto gatto

Quali sono i rimedi per alleviare la cinetosi nei gatti?

Con un buon atteggiamento di guida e usando i rimedi giusti, il vostro animale dovrebbe avere meno paura dei viaggi in auto. Tuttavia, questo non è mai abbastanza, specialmente se è coinvolto l'orecchio interno. In questo caso, esistono altri rimedi per alleviare la nausea e l'ansia.

PRODOTTI NATURALI
Prima di prendere in considerazione un trattamento farmacologico, è meglio optare per i prodotti naturali.

  • Feromoni sintetici: i feromoni sintetici sono una possibilità. Spruzzatene un pò nella gabbia del vostro gatto prima della partenza. Servono per ridurre l'ansia.

  • Zylkene: è un trattamento naturale a base di proteine ​​del latte.

  • Fiori di Bach: la miscela Rescue Pet è l'ideale per alleviare l'ansia nei gatti.

  • Omeopatia: somministrare 2 granuli di Gelsenium Sempervirens 7CH al gatto ogni due ore per ridurre l'ansia da viaggio

  • Erbe: valeriana, camomilla e luppolo aiutano i gatti ansiosi.

Tenete presente che questi prodotti naturali hanno bisogno di tempo per essere efficaci e devono essere presi come cura per diversi giorni prima del viaggio.

**Chiedete sempre al veterinario il dosaggio corretto per il vostro animale.
FARMACI
Se i prodotti naturali non aiutano, ci sono alcuni farmaci per alleviare il disagio in caso di nausea e per ridurre l'ansia da viaggio. E' il caso di antiemetici e antistaminici. Questi trattamenti calmano il gatto per tutta la durata del viaggio. Tuttavia, non sono adatti per i gatti più anziani o per quelli che soffrono di insufficienza renale.

Chiedete sempre il parere del veterinario prima somministrare qualsiasi farmaco o rimedio naturale.

Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico.

Non ci sono ancora Commenti

Lascia Tu il primo Commento

Ultimi Articoli

-->