Giovedi' 15 Aprile 2021

Infarto nel Coniglio: sintomi, cause e cure

  • Pubblicato il:  03/01/2021

Cosa posso fare se il mio coniglio ha avuto un infarto? E come si riconosce un attacco di cuore? Posso capire se il mio coniglio morto all'improvviso è stato colto da infarto? L'aumento dell'aspettativa di vita dei conigli da compagnia aumenta le probabilità che possano sviluppare malattie cardiovascolari.


In genere, i sintomi di un problema al cuore nei conigli si sviluppano gradualmente. Purtroppo, questo significa che gli attacchi di cuore vengono spesso diagnosticati in fase avanzata, dove il rischio di complicanze e mortalità sono significativamente più alti.

Attacchi di cuore nei conigli

Le malattie cardiache sono una delle principali malattie che si riscontra principalmente nei conigli di età superiore a 4-5 anni. Tuttavia, a seconda della causa, può colpire anche i conigli più giovani.

L'aspettativa di vita dei conigli domestici è di circa 10-12 anni per le razze più piccole. Questa longevità comporta un aumento del rischio di malattie circolatorie, arteriosclerosi e problemi cardiaci.

Nella maggior parte di casi, durante le prime fasi della malattia, potresti anche non notare alcun segno o sintomo. Potrebbero verificarsi lievi cambiamenti, come stanchezza, riluttanza a giocare, una lieve diminuzione dell'appetito o perdita di peso.

Man mano che la malattia cardiaca progredisce, potresti notare alcuni piccoli cambiamenti nella respirazione del tuo coniglio. Nelle fasi più avanzate, l'animale mostrerà sintomi significativi, come respiro affannoso, svenimenti e completa perdita di appetito.

I sintomi diventeranno ancora più tangibili quando il suo cuore non è in grado di far circolare il sangue nel corpo in modo efficace. Questo fa sì che si accumuli del liquido nell'addome e/o nei polmoni. In questa fase, il tuo coniglio ha un'insufficienza cardiaca congestizia.

Se sospetti che il tuo coniglio possa avere un problema cardiaco, portalo subito dal veterinario per un esame. I conigli che soffrono di patologie al cuore dovrebbero essere visitati annualmente, anche se sembrano sani. Il veterinario controllerà attentamente il battito cardiaco per identificare un soffio al cuore o una aritmia cardiaca.

La frequenza cardiaca normale di un coniglio è compresa tra 120 e 150 battiti al minuto e una frequenza respiratoria normale è compresa tra 30 e 60 respiri al minuto.

Da notare, che non tutti i conigli con malattie cardiovascolari presentano un soffio cardiaco rilevabile. Segni gravi, come difficoltà respiratorie, dovrebbero essere considerati un'emergenza. A volte, può essere necessario un ricovero immediato con supporto di ossigeno fino al miglioramento dei sintomi.

Come sapere se il tuo coniglio sta avendo un infarto

Un attacco di cuore, o una malattia cardiaca, spesso si presenta con sintomi legati alla respirazione e a letargia (stanchezza). Sfortunatamente, i segni e i sintomi di infarto nei conigli possono essere simili ad altre malattie, rendendo il problema meno grave di quanto non sia in realtà.

Molti conigli sono asintomatici fino a quando la loro patologia non progredisce in una fase grave e talvolta pericolosa per la salute. I sintomi visibili più comuni di un attacco di cuore sono:

  • Respirazione irregolare o difficoltà a respirare
  • Debolezza generale
  • Stanchezza durante l'esercizio fisico
  • Tachicardia (frequenza cardiaca troppo veloce)
  • Dispnea (mancanza di respiro)
  • Soffio al cuore
  • Perdita di peso
  • Perdita di appetito

Sintomi come rifiuto di mangiare, perdita di appetito e letargia possono essere presenti anche in altre malattie. Il tuo coniglio potrebbe anche avere disturbi digestivi, come diarrea, feci dure e secche e pancia gonfia.

Con il progredire della malattia, il coniglio può mostrare altri segni come tosse persistente, accompagnata da segni di dolore. La frequenza cardiaca del coniglio aumenta perché il suo cuore deve lavorare di più per pompare il sangue in tutto il corpo e fornire agli organi vitali abbastanza ossigeno.

I seguenti segni si vedono tipicamente quando il cuore del coniglio non è più in grado di soddisfare le richieste di ossigeno del corpo.

  • Respiro affannoso. Durante le fasi avanzate della malattia, il coniglio può fare respiri lunghi, profondi e affannosi e/o avere una colorazione bluastra sulla lingua. E' un chiaro segno che non riceve abbastanza ossigeno. Inoltre, quando la frequenza respiratoria aumenta, inizierà a respirare con la bocca.

  • Testa e collo alzati. I problemi respiratori legati a un attacco di cuore faranno assumere al coniglio una posizione caratteristica a riposo. Si siederà con la testa e il collo leggermente inclinati verso l'alto, mantenendo la parte anteriore in posizione sollevata.

Nelle fasi acute dell'insufficienza cardiaca, il tuo coniglio potrebbe svenire. E' una perdita temporanea di coscienza spesso correlata ad uno scarso afflusso di sangue al cervello. Questo stadio, purtroppo, sarà seguito dal collasso e dalla morte.

Cause di attacco di cuore nei conigli

Numerosi fattori possono contribuire alle malattie cardiache e causare ictus e infarti nei conigli. Una delle principali cause di infarto nei conigli è lo stress.

I conigli sono molto vulnerabili allo stress e trovarsi in un ambiente che causa stress può portare a problemi cardiovascolari. Anche una dieta povera di nutrienti e un esercizio fisico insufficiente possono essere fattori che contribuiscono agli attacchi di cuore.

I problemi cardiaci possono anche derivare da infezioni. I responsabili in genere sono i batteri e i protozoi produttori di tossine e virus come il coronavirus. Queste infezioni colpiscono il cuore provocando miopatia (malattia muscolare), cardiomiopatia (malattia del muscolo cardiaco) ed endocardite (infiammazione del rivestimento interno del cuore). Queste infezioni danneggiano il cuore, rendendo i conigli infetti più inclini alle malattie cardiache e agli attacchi di cuore.

La somministrazione di anestetici o di alcuni farmaci può attaccare e danneggiare il tessuto cardiaco. Tra questi ci sono l'uso frequente di ketamina-xilazina, detomidina e doxorubicina.

Fattori di rischio di infarto nei conigli

Vediamo adesso come l'età, il sesso e la razza giocano un ruolo importante nelle percentuali che il coniglio ha di sviluppare malattie cardiache.

ETA'
  • Ai conigli di età inferiore ai 4 anni viene raramente diagnosticata una malattia cardiaca
  • Secondo molti studi, le malattie cardiache sono più comuni nei conigli più anziani
SESSO
  • Il sesso del coniglio non lo predispone a nessun tipo di malattia cardiaca. Nemmeno sterilizzare o castrare il coniglio influirà sulla vulnerabilità del tuo peloso a un attacco di cuore.
RAZZA
  • Le razze più grandi hanno una maggiore incidenza di malattie cardiache rispetto alle razze piccole o nane. In effetti, i conigli più piccoli vivono molto più a lungo dei conigli più grandi.
  • Le razze più comuni segnalate che possono andare incontro a malattie cardiache sono il coniglio bianco della Nuova Zelanda e il coniglio francese Lop.

Malattie cardiache più comuni nel Coniglio

Le malattie cardiache possono verificarsi in qualsiasi fase della vita di un coniglio, a causa di infezioni, somministrazione di determinati farmaci, stress, mancanza di esercizio fisico e abitudini alimentari malsane. Le malattie cardiache possono essere classificate più categorie, tra cui:

  • Malattia cardiaca congenita. La malattia o l'anomalia fisica è presente dalla nascita. Le anomalie cardiache congenite riscontrate in molti conigli includono difetti dei setti ventricolari o interauricolari del cuore.

  • Miopatie. Le malattie dello strato intermedio muscolare della parete del cuore (il miocardio) possono aumentare il volume del cuore e far diminuire la funzione cardiaca. Nei conigli, le miopatie associate alla dilatazione del cuore sono più comuni di altri tipi di cardiomiopatie.

  • Insufficienza cardiaca congestizia. Causa un ridotto afflusso di ossigeno nel sangue. Gli scompensi cardiaci si verificano spesso a causa di condizioni che hanno indebolito il muscolo cardiaco, impedendogli di pompare il sangue nel modo più efficace possibile.

  • Congestione polmonare. Quando una quantità eccessiva di liquidi si accumula nei polmoni, può verificarsi una malattia polmonare. Ciò è spesso causato da insufficienza cardiaca congestizia quando il cuore non è in grado di pompare correttamente il sangue.

  • Tachicardia. Si riferisce a una frequenza cardiaca anormale o una frequenza cardiaca troppo veloce. Il battito cardiaco accelerato impedisce al cuore di riempirsi completamente (di sangue), compromettendo così l'afflusso di sangue al resto del corpo.

Come si cura un infarto o una malattia cardiaca nel Coniglio

Il veterinario eseguirà una serie di test alla ricerca di eventuali anomalie. Alcuni di questi includono ecografie, radiografie, elettrocardiogramma e analisi del sangue.

Se vengono diagnosticati problemi cardiovascolari, il veterinario consiglierà cambiamenti nello stile di vita e farmaci per stabilizzare la malattia. I problemi cardiovascolari non possono essere curati, ma seguire il consiglio del veterinario può aiutare il tuo coniglio a vivere una vita di buona qualità, anche se riposerà spesso ed sarà meno attivo.

I cambiamenti ambientali riguardano principalmente il controllo dello stress. Se possibile, il tuo coniglio dovrebbe essere ospitato in casa, lontano da rumori forti, condizioni meteorologiche avverse, potenziali predatori e fastidiosi animali domestici.

Per quanto riguarda i farmaci, i diuretici possono aiutare a mitigare la ritenzione di liquidi e di sodio e dare un certo sollievo. Il veterinario può anche raccomandare farmaci a base di nitrati per alleviare la pressione sul cuore.

Attenzione !! Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico.

Non ci sono ancora Commenti

Lascia Tu il primo Commento

Ultimi Articoli