Sabato 26 Settembre 2020

Osteopatia canina: quali benefici per il Cane?

Chi può praticare l'osteopatia sul cane? Quando chiamare un osteopata canino? Come si svolge un trattamento per animali basato sull'osteopatia? Quanto costa e dove trovare un osteopata? Continua a leggere l'articolo e troverai le risposte alle tue domande...


Chi è l'osteopata canino e cosa fa?

Un osteopata canino è un professionista che pratica l'osteopatia sugli animali, una medicina manuale ma complementare a quella classica.

L'osteopata canino è:

  • Un medico veterinario che si è specializzato in osteopatia durante il suo corso di formazione
  • Un professionista non veterinario ma diplomato presso una scuola specializzata riconosciuta dall'Ordine dei veterinari

Quali sono i benefici per il cane?

L'osteopatia non viene applicata solo sugli umani per alleviare il dolore e altri disturbi, ma anche sui cani.

Infatti, l'osteopatia canina consente di intervenire a livello globale sul corpo dell'animale per alleviare la tensione, i muscoli, il dolore viscerale e osseo, e per ripristinare l'equilibrio e il benessere del corpo dei nostri animali.

Una sessione di osteopatia sul cane è molto simile a quella umana. L'osteopata segue diverse fasi per avere una visione globale del corpo dell'animale.

L'anamnesi è la fase iniziale ma è anche tra le più importanti in quanto si cercherà di identificare l'origine del problema, conoscere la storia clinica dell'animale, il suo stile di vita, eventuali trattamenti ed esami veterinari a cui è stato sottoposto in passato, ecc...

A seconda dei risultati di questo primo passo, il professionista può decidere se iniziare le sedute di trattamento o mandare l'animale da un veterinario o da un altro specialista se i sintomi che manifesta richiedono un trattamento o esami aggiuntivi.

Quando consultare un osteopata per cani?

L'osteopata canino usa le sue mani per diagnosticare e curare i problemi di mobilità che possono influenzare le articolazioni, i muscoli o altri organi del cane. È quindi un metodo di cura complementare alla medicina veterinaria classica che deve essere considerato un "aiuto terapeutico", e viene usato soprattutto:

  • nelle rigidità che causano zoppia nel cane
  • nei disturbi metabolici come l'insufficienza renale cronica
  • nei disturbi digestivi, come vomito o problemi digestivi cronici
  • nei problemi di pelle
  • in caso di disordini riproduttivi
  • nel disturbo della crescita
  • in alcuni disturbi comportamentali

L'osteopatia canina può anche essere utilizzata come misura preventiva, quindi per prevenire qualsiasi disturbo, soprattutto nei cani atletici che praticano attività fisiche intense e/o ripetute.

osteopatia cane

Come si svolge una seduta con un osteopata canino?

Una sessione di osteopatia può durare da dieci minuti a più di mezz'ora.

In genere il cane viene posto su un tavolo di auscultazione per l'esame e la palpazione. È la mano dell'osteopata che raccoglie le informazioni grazie alle contrazioni muscolari sotto le dita e al movimento respiratorio primario del cane. In particolare, ausculterà le pulsazioni che provengono dal cranio dell'animale e che si propagano in tutto il corpo attraverso i percorsi nervosi e le fasce muscolari.

Alla fine del suo esame, l'osteopata è in grado di rivelare tensioni muscolari, irregolarità o persino asimmetrie del cane. Una limitazione della mobilità in una parte del corpo dell'animale può essere indicativa di un problema medico o di uno squilibrio generale dell'organismo. Ad esempio, una perdita di mobilità rilevata a livello di una vertebra può portare alla sofferenza ad un organo interno collegato attraverso i condotti nervosi.

Una volta stabilita la diagnosi, il compito dell'osteopata è quindi quello di ripristinare il movimento nelle aree in cui sono state rilevate restrizioni di mobilità, ripristinando così l'equilibrio dell'intero organismo. Attraverso le sue manipolazioni, l'osteopata favorisce una migliore circolazione sanguigna e una migliore circolazione degli impulsi nervosi.

seduta osteopatia cane
Quindi, stimola il corpo del cane a ritrovare l'equilibrio. Le tecniche di trattamento possibili sono diverse, e vengono scelte a seconda del problema rilevato e in base al medico: massaggi, tecniche di mobilizzazione articolare ma anche manipolazioni viscerali...

Dopo ogni seduta, il medico raccomanda generalmente di mettere il cane a riposo per 24-48 ore. A seconda del caso, possono essere necessarie due o tre sessioni, di solito a distanza di 1-2 settimane.

Andare da un cane osteopata: quanto costa?

I prezzi praticati dagli osteopati canini sono stabiliti da ogni professionista. In generale, il prezzo di una consultazione con un osteopata canino costa in media tra 50 e 100 €.

Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico.

Non ci sono ancora Commenti

Lascia Tu il primo Commento

Ultimi Articoli