Lunedi' 23 Ottobre 2017

Curare il Cane con l'Omeopatia

  • Pubblicato il:  06/03/2017

L'omeopatia è una medicina alternativa che cura diverse malattie del vostro cane in modo dolce e non aggressivo.

Tuttavia, non è consigliabile utilizzare un trattamento omeopatico in auto-medicazione ma bisogna sempre consultare il veterinario soprattutto in presenza di una di una grave malattia del cane.

Collegamenti sponsorizzati

In molti casi l'omeopatia può diventare un utile trattamento di supporto, ma non sostituisce la medicina veterinaria tradizionale.

L’omeopatia è molto efficace per alleviare disturbi fastidiosi del cane ma non gravi, come le allergie stagionali o l'incontinenza.

Si basa sul principio dei simili ( "simile cura il simile"), il che significa che una sostanza che può causare alcuni sintomi in un corpo sano è in grado di curare i sintomi stessi.

L'omeopatia per i cani ha lo scopo di aiutare e stimolare i processi di difesa e il sistema immunitario del cane.

Questa medicina naturale utilizza piccole dosi appositamente preparati , rimedi altamente diluiti per rimettere in ordine gli squilibri interni al corpo e per stimolare in processo di guarigione naturale.

I rimedi omeopatici sono derivati da una varietà di piante, materiali di origine animale e minerali.

cane e omeopatia
Questi rimedi vengono prescritti per soddisfare le esigenze di ogni singolo animale, e vengono somministrati in dosi molto piccole e meno tossiche rispetto ai farmaci tradizionali, e sono utilizzati sia per la prevenzione che per il trattamento.

Differenze tra Omeopatia e Farmaci tradizionali

I farmaci convenzionali per i cani di solito si basano su agenti chimici o biologici, in forma di antibiotici e farmaci antivirali.

Questi farmaci agiscono sopprimendo i sintomi della malattia del cane.
Durante questo processo di soppressione dei sintomi, il meccanismo di difesa del cane viene indebolito.

La medicina convenzionale riesce a ridurre i sintomi della malattia, ma non riesce a rimuovere la predisposizione della malattia e la debolezza del sistema immunitario.

Anzi, indebolisce ulteriormente il sistema immunitario del cane, predisponendolo a malattie più frequenti.

L’Omeopatia per cani, invece, aiuta il corpo del cane a superare le malattie rafforzando il suo sistema immunitario intrinseco e lasciando che sia il corpo a prendersi cura degli agenti patogeni.

In questo modo vengono raggiunti due obiettivi.

  • Innanzitutto, la malattia è curata in modo efficace e talvolta rapidamente, senza gli effetti collaterali di molti farmaci convenzionali.

  • In secondo luogo, il sistema immunitario è ulteriormente rafforzato, la predisposizione alle malattie viene superata ed evita le recidive.

I rimedi omeopatici sono sicuri per il mio cane?

! Di solito lo sono.

I rimedi omeopatici vengono somministrati in dosi molto diluite.

Non contengono sostanze chimiche o coloranti.
Inoltre, dato che lavorano rafforzando il sistema immunitario del corpo, e mai contro di esso, di solito non causano effetti collaterali.

Certo, questo non significa che l'omeopatia per i cani è totalmente innocua.
I rimedi omeopatici sono innocui solo quando vengono correttamente utilizzati, per un periodo limitato di tempo, e solo sotto l'attenta guida di un veterinario olistico.

Clicca per ingrandire le foto
Collegamenti sponsorizzati

Quali malattie del cane possono essere curate con l'omeopatia

Quasi tutte le malattie del cane sono potenzialmente curabili con un trattamento omeopatico.

Tuttavia, l'omeopatia per i cani è viene soprattutto utilizzata per il trattamento dei disturbi cronici, quali irritazioni della pelle, problemi gastrici cronici e disturbi intestinali, asma, allergie, artrite, ecc…

Anche nei casi in cui il trattamento curativo non è possibile, ad esempio casi avanzati di artrite, tumori, ecc , i rimedi omeopatici sono efficaci per ridurre il dolore (senza causare effetti collaterali) e migliorando la qualità di vita dell'animale.

Inoltre, l’omeopatia per cani è molto efficace nel trattamento di disturbi e lesioni acute, quali diarrea acuta, sanguinamento, punture di insetti, ecc…

Molto spesso, l'azione di un rimedio omeopatico, appositamente selezionato, è più veloce di qualsiasi altro farmaco.

Diagnosi e scelta di un rimedio omeopatico per il Cane

Quando si porta il cane per la prima volta da un veterinario omeopatico, il medico di solito vi farà alcune domande per capire quanto più possibile dei sintomi dell’animale, ma anche informazioni generali del cane stesso (ad esempio, il suo temperamento, le preferenze alimentari , eventuali cambiamenti comportamentali recenti, ecc…) .

Questa fase di conoscenza del cane e delle sue malattie può richiedere un po' di tempo, soprattutto in caso di disturbi cronici.

Quanto tempo ci vuole affinchè un rimedio omeopatico faccia effetto?

In alcuni casi, come ad esempio il gonfiore provocato da una puntura d'ape, le condizioni possono essere risolte piuttosto velocemente.

Tuttavia, ci vuole molto più tempo per i disturbi cronici.

Quando si utilizzano i rimedi omeopatici o altri rimedi naturali, dobbiamo anche prestare attenzione ai "sintomi di progresso".

Molto spesso, dopo aver somministrato i rimedi per la prima volta, le condizioni del paziente potrebbero peggiorare.

farmaci omeopatici cane

Come faccio a somministrare i rimedi omeopatici per il mio cane?

I rimedi omeopatici possono essere somministrati al vostro cane in diversi modi:

  • facendo cadere i granuli in bocca

  • sciogliendoli in un po’ d’acqua

  • facendoli diventare polvere e mettendoli direttamente in bocca al cane

Inoltre, bisogna stare attenti a quanto segue:

  • non maneggiate i granuli con le mani in quanto possono essere facilmente neutralizzati

  • non mescolare i rimedi con altri alimenti

  • date i granuli almeno 45 minuti prima dei pasti

  • evitate altri farmaci (in particolare i farmaci allopatici), mentre il cane sta seguendo un trattamento omeopatico.
    Se volete utilizzare i rimedi omeopatici in combinazione con altri rimedi a base di erbe, consultate il veterinario olistico

  • evitate le vaccinazioni mentre il cane assume farmaci omeopatici.
    Consultate il vostro veterinario omeopatico a riguardo.


Rimedi omeopatici utili per i Cani

Ecco dieci rimedi omeopatici utili che possono essere utilizzati per diversi disturbi nei cani:

  • Aconitum Nappellus (Aconitum)
    Questo rimedio è molto efficace per trattare la paura nel cane, come la paura dei tuoni e dei fuochi d'artificio, o la paura di rimanere a casa da solo.

    Questo rimedio è utile anche per la febbre e il raffreddore.

  • Apis mellifica (Apis)
    Questo rimedio è ricavato dalle api, pertanto, qualsiasi condizione che è causata o è simile ad una puntura d'ape (come gonfiore, prurito, bruciore) può essere curata con questo rimedio.

    Esempi comuni sono le punture di insetti, reazioni allergiche, reazioni alle vaccinazioni, congiuntivite, ecc…

  • Arnica Montana (Arnica)
    L’Arnica è uno dei rimedi omeopatici più comuni per i cani.
    E' utile in quasi tutte le lesioni, soprattutto per traumi contundenti che provocano ematomi e contusioni.

    Un cane che ha bisogno di Arnica mostra dolore e non vuole essere toccato.
    Il cane è anche agitato e non è in grado di trovare un posto comodo per sdraiarsi.

    Questo rimedio è utile anche per cani anziani che hanno sviluppato lesioni.

  • Arsenicum Album (Arsenicum)
    L’Arsenicum è utile per i cani affetti da alcune condizioni acute, ma soprattutto per la diarrea e vomito.

    In genere il cane è irrequieto, debole, ha brividi di freddo, e i sintomi si aggravano durante la notte.

    Questo rimedio è molto utile per trattare anche le condizioni tossiche, soprattutto se la tossina è presente in un farmaco o nel vaccino, nell’intossicazione alimentare, o nell’accumulo di tossine durante una malattia epatica o renale.

  • Hepar sulphuris (Hepar sulph)
    Sulph Hepar è un ottimo rimedio per trattare le condizioni infiammatorie dolorose come ascessi e altre infezioni della pelle, infezioni gengivali, e le otiti.

    I cani che hanno bisogno di questo rimedio omeopatico provano dolore, ringhiano o cercano di non farsi toccare l'area interessata.

  • Ledum Palustre (Ledum)
    Ledum è la prima scelta per qualsiasi puntura di insetti.

    I cani che hanno bisogno di questo rimedio di solito sono irritabili e preferiscono essere lasciati soli.
    Questo rimedio è un toccasana per le punture di insetti, morsi di serpente, morsi da pulci.

  • Nux Vomica (Nux)
    Nux è molto utilizzato per combattere gli effetti collaterali dei farmaci, o il loro uso prolungato.

    I cani che hanno bisogno di Nux sono irritabili e sensibili al freddo, al rumore, alla luce, o agli odori.

    Questo rimedio può calmare i conati di vomito.

    Può essere usato anche per trattare la diarrea o stipsi.
    Nux può essere un salvavita di sostegno se il vostro cane ha ingerito una sostanza tossica, e può essere dato immediatamente mentre andate dal veterinario.

  • cane in cura omeopatica
  • Fosforo
    Questo rimedio omeopatico può essere usato per trattare i cani che tendono ad avere problemi di sanguinamento nel vomito, feci o muco.

    Può essere utilizzato per ridurre gli ematomi, sangue dal naso, tosse, bronchite, emorragie post-partum, ma anche come anti-nausea nel post-chirurgico.

    Può essere dato in caso di tagli gravi ed emorragia mentre vi recate dal veterinario.

  • Rhus Toxicodendron (Rhus Tox)
    Questo è uno dei più efficaci rimedi omeopatici per cani con dolori articolari e altre condizioni artritiche.

    I cani che hanno bisogno di Rhus Tox tendono ad essere molto rigidi nei movimenti, ma migliorano una volta che iniziano a muoversi.

    Un altro possibile utilizzo di questo rimedio è per trattare le eruzioni cutanee, il prurito.
    Altri usi clinici sono per curare la congiuntivite e le reazioni allergiche.

  • Silicea (silice)
    I cani che hanno bisogno di questo rimedio tendono ad avere la pelle delicata e vari problemi di problemi di pelle che non riescono a guarire con facilità, come gli ascessi e le cisti, ma anche problemi con le ghiandole anali, ulcere corneali, e le gengiviti e gli ascessi dentali.

    Inoltre, molti veterinari olistici usano silicea come rimedio per ridurre il nodulo o il gonfiore a seguito dell’iniezione di un vaccino.

Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico.

Non ci sono ancora Commenti

Lascia Tu il primo Commento

Articoli da non perdere