Lunedi' 23 Ottobre 2017

Piodermite Cane: sintomi, cause e trattamento

  • Pubblicato il:  01/03/2017

La piodermite superficiale è una delle malattie più frequenti della pelle del cane.

Collegamenti sponsorizzati

Sintomi

La piodermite superficiale si manifesta con la presenza, in una o più zone, di:

  • Papule purulente

  • Croste

  • Scaglie di pelle morta

  • Zone di alopecia (chiazze senza peli) dell’aspetto rotondo

  • Lesioni rotonde di colore rossastro e ispessite al centro

Le lesioni si sviluppano inizialmente sulla pancia, dove la pelle è più sottile e meno pelosa.
Nei cani a pelo corto la piodermite superficiale appare come zona "tarlata".

Nei cani a pelo lungo, i sintomi della piodermite superficiale sono più difficili da individuare, ma si può osservare una opacizzazione del pelo, la presenza di scaglie di pelle e una perdita di pelo importante.

La piodermite superficiale può anche causare prurito, ma questo è un sintomo che dipende da cane a cane.

Clicca per ingrandire le foto
Collegamenti sponsorizzati

Le cause

La piodermite superficiale è in realtà un’infezione della pelle causata da batteri della famiglia Staphylococcus. Staphylococcus pseudointermedius e Staphylococcus schleiferi, che sono le specie più frequentemente isolati nei cani con piodermite superficiale.

piodermite cane
Questi batteri vivono normalmente sulla pelle del cane senza provocare danni, ma possono colpire e infettare la pelle in caso di graffi, punture di pulci, micro-tagli, allergie ecc…

In realtà, tutto ciò che compromette l'equilibrio immunitario della pelle può causare la proliferazione dei batteri responsabili della piodermite nel cane.

Anche le malattie allergiche e alcune malattie endocrine sono note per indebolire questo equilibrio.

Trattamento

Il trattamento della piodermite superficiale è quello di arrestare l'infezione attraverso l’uso di farmaci ad uso topico (shampoo e pomate emollienti) e / o antibiotici.

Il trattamento antibiotico può essere lungo ( almeno 3-4 settimane ) e dovrebbe essere continuato anche dopo la guarigione apparente dell'animale, pena una ricaduta.

Anche se la piodermite non è trasmissibile da cane a uomo è comunque necessario seguire alcuni accorgimenti di igiene (lavarsi le mani con sapone antibatterico dopo aver toccato il cane, evitare al cane di salire su divani e poltrone, lavare coperte e biancheria del cane a 95 °C ...).

Le persone con un sistema immunitario indeboliti (pazienti affetti da AIDS, chemioterapia ...) o quelli a contatto diretto con questi cani devono prendere maggiori precauzioni.

Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico.

Non ci sono ancora Commenti

Lascia Tu il primo Commento

Articoli da non perdere