Mercoledi' 17 Gennaio 2018

Punti caldi nel Cane: sintomi, cause e trattamento

  • Pubblicato il:  26/12/2017

I punti caldi o hot spot, noti anche come dermatite acuta umida del cane, sono lesioni rosse, umide, calde e irritate che si trovano in genere sulla testa, sulle zampe o sul torace.

Collegamenti sponsorizzati

I punti caldi spesso crescono e si allargano in fretta, anche perchè i cani tendono a leccare, masticare e grattarsi le zone interessate, irritando ulteriormente la pelle. I punti caldi in genere appaiono all'improvviso e senza preavviso, e se non vengono trattati, possono diffondersi molto velocemente. Quindi, se ne vedete uno sul vostro cane, è importante curarlo subito.

Cause dei punti caldi nel Cane

Perché si verificano i punti caldi nel cane? Tutto quello che irrita la pelle e fa sì che un cane si gratti o si lecchi in modo eccessivo può generare un punto caldo.

I punti caldi possono essere causati da reazioni allergiche, morsi di insetti, acari o pulci, dalla scarsa igiene, a causa di una infezione dell'orecchio o della pelle per i continui morsi
provocati dallo stress o dalla noia.

Una modo per identificare la causa degli hot-spots nel cane è quello di fare mente locale e rispondere ad alcune domande:

  • Il cane è stato da qualche parte dove potrebbe essere stato morso da un insetto?

  • Il pelo è più opaco nella zona del punto caldo, quindi la pelle non riesce a respirare bene?

  • Ha mangiato qualcosa di insolito che potrebbe aver causato una reazione allergica?

  • E' ricorrente in un determinato periodo dell'anno... quindi forse è stato esposto ad allergie ambientali come erba, pollini o muffe - o magari acqua di stagno putrefatta - che potrebbe aver causato una reazione?

  • Ha un punto dolente come all'anca o ad un ginocchio che ha leccato o graffiato?

  • Ha delle pulci? La dermatite allergica da pulce può causare i punti caldi.

  • Fa abbastanza esercizio fisico ed ha una buona stimolazione mentale, o è annoiato?

  • Si arrabbia quando è a casa da solo o c'è qualche altro motivo per cui può essere stressato?

I cani che non vengono curati regolarmente e hanno il pelo sporco sono più soggetti a sviluppare punti caldi, così come i cani che nuotano o che stanno sotto la pioggia.

infine, anche i cani con displasia dell'anca o la malattia del sacco anale possono leccarsi costantemente la pelle e causare infiammazioni. Le razze a pelo lungo e con un mantello spesso sono le più colpite.

Clicca per ingrandire le foto
Collegamenti sponsorizzati

Trattamento dei punti caldi nei Cani

Bisogna sempre chiamare il veterinario quando si notano anomalie nella pelle del cane, o se l'animale comincia a grattarsi, leccarsi e/o mordicchiarsi in modo eccessivo.

Il veterinario proverà a diagnosticare la causa dei punti caldi nel cane e, sia che si tratti di un'allergia alle pulci, un'infezione delle ghiandole anali o dello stress, il problema deve essere risolto. Il trattamento può anche includere quanto segue:

  • Rasatura de pelo intorno alla lesione, in modo da consente all'aria e ai farmaci di raggiungere meglio la ferita

  • Pulizia del punto caldo con una soluzione non irritante

  • Somministrazione di antibiotici e antidolorifici

  • Farmaci per prevenire e debellare eventuali parassiti

  • Uso di un collare elisabettiano o altri mezzi per evitare che il cane continui a grattarsi e mordere l'area, e iniziare una dieta equilibrata per aiutare a mantenere la pelle e il pelo in buona salute

  • Integratore alimentare contenente acidi grassi essenziali

  • Corticosteroidi o antistaminici per controllare il prurito

  • Alimentazione ipoallergenica in caso di allergie alimentari

Rimedi naturali per i punti caldi nel Cane

Se volete evitare di dare farmaci al vostro cane, dovete sapere che esistono anche alcuni rimedi naturali che possono sostituire la medicina convenzionale.

  • Calendula: può essere utilizzata per il trattamento degli hot-spot causati da alcuni tipi di irritazioni della pelle. La calendula può essere acquistata in molte forme: crema, olio, lozione e tinture. Per i punti caldi vi consigliamo di evitare le tinture a base di alcol in quanto possono irritare la zona.

    La calendula è un'erba molto conosciuta che può ridurre la sensazione di prurito e l'infiammazione, aiutando nella rapida guarigione del tessuto cutaneo.

  • Hypericum: anche l'Hypericum è anche un'ottima opzione per il trattamento dei punti caldi del cane. Conosciuta anche come erba di San Giovanni, è utile, se combinata con la calendula, per ridurre il dolore e l'infiammazione.

    La tintura di iperico e calendula, diluita in acqua, è un trattamento antibatterico efficace e rilassante per questo problema. È possibile acquistare tinture di iperico e calendula nei negozi di alimenti naturali. Mettete da 12 a 15 gocce in 1 tazza di acqua tiepida, e tamponatela sulle zone infette. Asciugare l'area con un panno pulito quando avete finito.

  • Antiossidanti: i punti caldi ricorrenti possono essere causati da allergie. Un modo per alleviare le reazioni allergiche nei cani è quello di nutrirlo con una dieta ricca di antiossidanti.

    Gli antiossidanti si possono trovare in molte forme e nei seguenti alimenti: bacche, verdure a foglia verde, mele, clorella, spirulina, foglie di moringa, foglie di ulivo, alghe, carne cruda e carni di organi organici (in particolare il fegato).

    Detto questo, una dieta a base di carne cruda è il massimo per fornire una dieta ricca di antiossidanti. Se il vostro cane ha bisogno di una spinta in più, l'uso di di vitamina C potrebbe essere un ottimo integratore ed è utile in caso di infiammazione allergica.

  • Acidi grassi essenziali: gli acidi grassi essenziali, in particolare gli Omega-3, sono importanti per la salute della pelle del cane. Gli oli ricchi di Omega 3 includono oli di pesce, olio di krill e olio di semi di lino.

    Assicuratevi che siano freschi, spremuti a freddo, refrigerati e non rancidi.

    Gli oli rancidi possono causare disfunzioni della pelle e problemi digestivi. L'olio di cocco è molto stabile e può essere conservato per periodi più lunghi a temperatura ambiente.

  • Olio di cocco: l'olio di cocco ha delle proprietà antifungine e può essere utile sia a livello locale che interno. Contiene trigliceridi a catena media che completano gli oli Omega-3.

    Se il vostro cane ha una tendenza alle infezioni da lievito, può essere utile aggiungere l'olio di cocco nella sua dieta. Alternare diversi tipi di oli è un buon modo per includere l'olio di cocco nell'alimentazione dell'animale, alternando l'olio di cocco e gli oli Omega-3.

  • Rimedi omeopatici: non importa quale sia la causa, c'è sempre una soluzione omeopatica! I rimedi comunemente usati per i punti caldi nei cani includono: Apis, Belladonna, Calendula, Aconite, Pulsatilla, Grafite, Mercurio, Rhus tox, Arsenicum e i Fiori di Bach.

Prevenire i punti caldi nel Cane

Ecco alcuni suggerimenti che possono aiutare nella prevenzione dei punti caldi:

  • Assicuratevi che il vostro cane sia ben curato e viva in un ambiente pulito.
  • Tagliate il pelo del cane specialmente durante i mesi più caldi.
  • Seguire un rigoroso programma di controllo delle pulci, come raccomandato dal veterinario.
  • Evitate un ambiente stressante per l'animale.
  • Per tenere a bada noia e stress, assicuratevi che il cane faccia un adeguato esercizio fisico e abbia dei giochi a sua disposizione.
Solo il veterinario prescriverà le cure e i farmaci necessari per diminuire il disagio del cane e aiutare la guarigione dei punti caldi.

Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico.

Non ci sono ancora Commenti

Lascia Tu il primo Commento

Articoli da non perdere