Sabato 14 Dicembre 2019

Seborrea nel Gatto: cause, sintomi e trattamento

La seborrea, chiamata anche dermatite seborroica o "pelle grassa", è una malattia della pelle nel gatto causata da una eccessiva produzione di sebo, una sostanza oleosa prodotta dalle ghiandole sebacee che ha lo scopo di lubrificare e proteggere la pelle.


Cause di Seborrea nel Gatto

Esistono due forme di seborrea nei gatti:

  • Seborrhea sicca, una forma secca e squamosa
  • Seborrea grassa, forma oleosa e umida

La seborrea primaria è una condizione ereditaria che di solito colpisce i gatti persiani. Può essere causata da: seborrea idiopatica primaria, dermatosi reattiva alla vitamina A, displasia epidermica; adenite sebacea; distrofia follicolare; dermatosi sensibile allo zinco; ipercheratosi nasodigitale.

La seborrea secondaria è il tipo più comune di seborrea ed è associata a diverse malattie sottostanti come parassiti, sindrome di Cushing, diabete, ipertiroidismo, dieta squilibrata, o allergia alimentare.

  • Cause pruriginose della seborrea secondaria: scabbia, allergia alle pulci, allergia alimentare, atopia, Cheyletiellosi, piodermite e Malassezia.

  • Cause non pruriginose della seborrea secondaria: demodicosi; dermatofitosi; malattie endocrine (ipotiroidismo, Cushing, squilibrio ormonale sessuale); pemfigo foliaceo; micosi fungoide (questa malattia può essere molto pruriginosa); somministrazione cronica di steroidi; cause alimentari (carenza di acido grasso); e fattori ambientali (bassa umidità).

I proprietari di gatti possono confondere la seborrea con forfora, perché entrambe sono caratterizzate da pelle bianca e squamosa. Tuttavia, la seborrea è diversa dalla forfora in quanto questa condizione è di solito un sintomo di un problema.

Sintomi di Seborrea nei Gatti

A volte, potrebbe essere difficile individuare la seborrea se il gatto ha il pelo lungo o folto, poiché la pelle è meno visibile. Tuttavia, se ispeziona attentamente la pelle del gatto, si possono intravedere i seguenti sintomi:

  • Potrebbe essere presente del prurito a seconda della causa sottostante.
  • La seborrea secca può presentarsi come "pelle morta", secca e simile alla forfora. E' il tipo più comune di seborrea felina.
  • La seborrea oleosa si presenta con chiazze di scaglie o croste untuose e grasse con un odore caratteristico.
  • Si possono verificare infezioni batteriche o fungine secondarie.

Le zone più colpite dalla seborrea sono la parte posteriore, la parte inferiore, il collo, i piedi e le cosce.

pelle grassa gatto

Diagnosi di seborrea felina

Se notate qualche sintomo di seborrea, portate subito il gatto da un veterinario e descrivete i sintomi che avete osservato nel modo più dettagliato possibile.

Dopo aver valutato la la storia clinica e alimentare del gatto, il veterinario eseguirà un esame fisico approfondito, controllando lo stato di salute generale ed eventuali segni della presenza di parassiti. Probabilmente il veterinario vi farà alcune domande, quali; da quanto tempo sono presenti i sintomi? che cibo state dando la vostro gatto? è allergico a qualcosa? ha avuto prurito? Anche l'età del gatto può dare importanti indicazioni per escludere determinate cause.

Per trovare la causa della seborrea, il veterinario potrebbe eseguire alcuni esami diagnostici, tra cui:

  • Esame completo del sangue e delle urine per verificare malattie cliniche di base come il diabete.
  • Raschiamento cutaneo e analisi citologica cutanea per verificare eventuali infezioni batteriche o fungine.
  • Test allergologici per escludere problemi verso alimenti o altro.
  • Test T3 o T4 per diagnosticare l'ipertiroidismo.

Se non è possibile identificare alcuna causa nonostante questi esami, la diagnosi sarà di seborrea idiopatica, il che significa che non esiste una causa nota.

Trattamento della seborrea nei gatti

Una quantità eccessiva di pelle squamosa e di oli sulla pelle facilita la crescita di batteri e lieviti. La maggior parte dei gatti con seborrea può andare incontro a infezioni cutanee concomitanti (batteri e lieviti) e richiederà un trattamento urgente.

Il trattamento dipenderà dalla causa sottostante, ma all'inizio, il veterinario si concentrerà su come alleviare i sintomi per mettere il gatto a suo agio.

  • Antibiotici per trattare l'infezione batterica.
  • Anti-fungini per curare l'infezione fungina.
  • Shampoo e balsamo antiseborroici medicati applicati ogni 3-4 giorni fino a quando il problema è sotto controllo. Esistono diversi tipi di shampoo a seconda della forma di seborrea del gatto.
  • Gli integratori di acidi grassi possono essere utili per il trattamento di questa condizione nei gatti.

La rasatura è spesso necessaria per i gatti a pelo lungo e folto. Questo facilita l'eliminazione della pelle morta e riduce la quantità di shampoo richiesta.
Se la causa della seborrea è una dieta squilibrata, il veterinario prescriverà delle modifiche alimentari sul tipo di cibo da dare al gatto per prevenire future ricadute.

Prodotti per trattare la seborrea nel Gatto

Ricordiamo che qualsiasi farmaco, unguento o integratore deve essere prescritto esclusivamente dal veterinario, in quanto, se usato a dosi errate, potrebbe risultare estremamente tossico per il vostro gatto.

  • Shampoo. I migliori risultati si ottengono inizialmente da frequenti shampoo per controllare la dermatosi (problema della pelle), diminuendone la frequenza per il mantenimento.

  • Umettanti ed emollienti. Se la seborrea è di tipo secco, sono indicati umettanti ed emollienti con un tempo di contatto di 10-15 minuti per idratare adeguatamente la pelle. Se il tempo di contatto è troppo breve o se i bagni sono fatti troppo spesso, l'effetto sarà opposto.

    Gli umettanti sono agenti che funzionano assorbendo l'acqua che si trova negli strati inferiori dell'epidermide. Questi agenti includono urea, lattato di sodio, acido lattico e glicole propilenico. L'acido lattico ha un'attività igroscopica a bassa concentrazione e un'attività cheratolitica a concentrazioni più elevate.

    Gli emollienti sono agenti che ammorbidiscono la pelle riducendo la perdita d'acqua trans-epidermica. Di solito sono oli e vengono applicati dopo il bagno.

  • Sgrassanti. Se la seborrea è unta e grassosa, gli sgrassanti sono più appropriati. Gli agenti cheratolitici causano il distacco delle cellule morte mentre gli agenti cheratoplastici predispongono alla normalizzazione delle cellule epidermiche.

    Questi prodotti devono essere usati spesso per essere efficaci (da due a tre volte a settimana). Il catrame è cheratolitico, cheratoplastico, antiprurito, sgrassante ed essiccante, ma potrebbe essere irritante e causare fotosensibilità e macchiare un pelo bianco.

    Lo zolfo è cheratolitico, cheratoplastico (0,5-2%), antiprurito, antibatterico, antiparassitario e antifungino (dal 2 al 5%).

    L'acido salicilico è cheratolitico, cheratoplastico, antiprurito e batteriostatico. Nelle formulazioni veterinarie, di solito è nella stessa percentuale dello zolfo (0,5 al 2 percento).

    Il solfuro di selenio è cheratolitico, cheratoplastico, sgrassante ed efficace contro i lieviti (Malassezia). Può essere irritante e seccante.

    Il perossido di benzoile è cheratolitico, antimicrobico, sgrassante e molto utile nei casi gravi di seborrea grassa. Riduce le secrezioni delle ghiandole sebacee.

Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico.

Non ci sono ancora Commenti

Lascia Tu il primo Commento

Ultimi Articoli

-->