Venerdi' 20 Ottobre 2017

Perche' il gatto si gratta spesso?

  • Pubblicato il:  16/06/2017

Il vostro gatto ha prurito e si gratta continuamente? Spesso riceviamo richieste di informazioni di proprietari che vogliono sapere le cause per cui il loro gatto si gratta molto, a volte provocandosi lesioni sulla pelle.

Collegamenti sponsorizzati

Un gatto che si strofina spesso contro mobili e sedie non desta motivo preoccupazione, ma se inizia a graffiarsi troppo, usando i suoi artigli, allora probabilmente può avere un problema alla pelle.

Ci sono diversi fattori che possono causare prurito intenso nel gatto, alcuni esterni come allergeni o parassiti e altri interni, come malattie immuno-mediate.

In questo articolo parleremo delle cause più comuni per cui un gatto si gratta spesso e come risolvere il problema.

Pulci e zecche

I parassiti esterni sono la causa principale per cui un gatto può soffrire di prurito e grattarsi molto, e soprattutto per le pulci.

Anche se le zecche possono ugualmente causare disagio e prurito, nella maggior parte dei casi, solo le piccole pulci a tormentare il gatto.

pulci nel gatto
Rilevarle è molto semplice, basta spostare lentamente il pelo fino a visualizzare la pelle. Bisogna esaminare diverse parti del corpo per vedere questi piccoli puntini neri camminare molto velocemente o saltare.

La soluzione è molto semplice; bisogna semplicemente proteggere il gatto contro i parassiti esterni con un collare repellente o le pipette.

Anche gli shampoo repellenti possono essere utili, anche se i gatti non amano molto farsi il bagno.

Il trattamento contro le zecche è lo stesso, ma l'aspetto di questi insetti è un po’ diverso. Essi appaiono come un chicco più o meno grasso di colore diverso, dal rosa al marrone scuro o addirittura nero, a secondo della fase di vita.

Un gatto che va spesso in strada ha maggiori probabilità di contrarre le pulci, ma non bisogna spaventarsi, anche se bisogna prendere le dovute precauzioni (antipulci per gatti) per non diffonderle in casa.

Clicca per ingrandire le foto
Collegamenti sponsorizzati

Allergie

Le allergie nei gatti sono la seconda causa più comune del prurito. Molte di queste sono stagionali e legate all'ambiente in cui vivono, altre sono legate al cibo.

Diagnosticare il tipo di allergia felina è in realtà un’operazione abbastanza complessa, quindi sicuramente sarà il vostro veterinario a consigliarvi sui test da eseguire.

Alcuni gatti sviluppano allergie di primavera al polline nell'aria, altri invece semplicemente sono allergici a qualche altro allergene, che può essere anche un detergente per la pulizia della casa.

Tuttavia, le allergie più comuni sono causate da una cattiva alimentazione. I gatti sono animali carnivori, e dovrebbero essere nutriti con una dieta ricca di carne e pesce. Il cibo che avete comprato, sia crocchette che in scatola, devono fornire tutti i nutrienti di cui il gatto ha bisogno e devono essere soprattutto a base di carne di alta qualità.

Esistono alimenti formulati per gatti con problemi ad allergie alimentari, ma prima di comprarli consigliatevi sempre con il veterinario.

Problemi dermatologici: irritazione della pelle

Ci sono molte cause che possono causare arrossamento, infezione batterica o eruzione della pelle nei gatti.

Il semplice contatto con alcune piante tossiche o piante come l'ortica possono rilasciare tossine, che a sua possono causare notevole prurito nel gatto.

Gli acari eccesso può essere fonte di irritazione, come quelli che causano la rogna. Per fortuna, la maggior parte di questi problemi parassitari sono curabili con farmaci veterinari. Si tratta di un circolo vizioso che deve essere interrotto, perché può causare irritazione e prurito.

Anche una piccola scheggia o un legnetto infilzato sulla pelle possono causare infezioni e irritazioni al piccolo peloso, e sono in grado di provocare disagio e prurito.

Anche se lo ripetiamo sempre, solo un veterinario può confermare il tipo di irritazione presente in un gatto. Per la diagnosi il medico osserverà alcuni campioni di pelle al microscopio, e, a secondo del motivo, prescriverà la cura adatta.

Morso di un insetto

Un'altra delle possibili cause per cui un gatto può grattarsi con forza e insistenza, è il morso di un insetto o di altri animali. La puntura di una vespa o di un'ape può causare enorme prurito, spesso accompagnato da un'infiammazione a seconda della zona interessata.

Piccoli morsi di serpenti o topi, possono causare disagio e irritazione alla pelle del gatto, che si traduce in intenso prurito. Anche i ragni possono mordere un gatto, causando gonfiore e prurito.

In realtà quasi tutti gli insetti possono potenzialmente attaccare e mordere il gatto. E' quindi consigliabile esaminare spesso la pelle del vostro peloso se notate un comportamento strano.

Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico.

Non ci sono ancora Commenti

Lascia Tu il primo Commento

Articoli da non perdere