Giovedi' 19 Ottobre 2017

Dispnea (difficoltà respiratorie) nel Gatto

  • Pubblicato il:  18/05/2017

Tutto quello che c'è da sapere sui problemi respiratori di dispnea, distress respiratorio e respiro affannoso nei gatti.

Collegamenti sponsorizzati

Il distress respiratorio, spesso chiamato dispnea, consiste nella difficoltà respiratoria, o mancanza di respiro, che può verificarsi in qualsiasi momento durante la fase di respirazione di un gatto, sia durante l'inspirazione che nell'espirazione.

Se il vostro gatto ha problemi respiratori, non è in grado di ricevere abbastanza ossigeno per i suoi tessuti. Inoltre, se vi è un'insufficienza cardiaca non è in in grado di pompare sufficiente sangue per i suoi muscoli e gli altri tessuti.

La dispnea è spesso associata ad accumulo di liquido (edema) nei polmoni o nella cavità toracica (versamento pleurico). Questo fluido può portare alla mancanza di respiro e tosse persistente.

In questo articolo vi forniremo una panoramica delle possibili cause e trattamenti della dispnea nei gatti.

Principali cause di dispnea nei Gatti

gatto affanno
Le cause più comuni di difficoltà respiratorie nel gatto possono essere le seguenti:

  • Infezioni: la polmonite o l'infezione del polmone può portare a sintomi simili a quelli della dispnea. Anche la filariosi cardiopolmonare, un'infezione parassitaria che può attaccare il cuore e i vasi sanguigni dei polmoni potrebbe essere una possibile causa. Questa infezione può portare a lesioni del polmone.

  • Malattie infiammatorie dei polmoni e delle vie respiratorie come la bronchite cronica. E' simile alla tosse del fumatore, anche se nei gatti la causa della bronchite felina non è ancora conosciuta.

  • Lesioni che causano ostruzione delle vie aeree o la loro compressione

  • Trauma

  • Malattie del tessuto polmonare, tra cui l'edema, l'emorragia, la polmonite, il cancro e la fibrosi.

  • I tumori del mediastino, che è la zona che separa i due polmoni. Questi tumori possono causare sintomi simili a quelli della dispnea.

  • Versamento pleurico, che si verifica quando si accumula del fluido all'interno della cavità toracica. Il versamento pleurico è un problema comune nei gatti.

  • Malattie cardiache e dei vasi sanguigni dei polmoni.

  • Altre cause di problemi respiratori sono: malattie metaboliche, malattie neurologiche, effetti collaterali di alcuni farmaci o steroidi (ad esempio, il Fenobarbital ), tossine ingerite e reazioni allergiche.

Clicca per ingrandire le foto
Collegamenti sponsorizzati

Altri sintomi associati


Diagnosi di dispnea nei Gatti

Sono necessari alcuni test diagnostici per determinare la causa per cui il gatto ha sviluppato dei problemi respiratori, tra cui:

  • Storia medica completa e un esame fisico con particolare attenzione all'esame stetoscopio (auscultazione) del cuore e dei polmoni.

    Il veterinario dovrà cercare di individuare eventuali anomalie cardiache come soffi cardiaci o ritmi cardiaci irregolari (aritmia). Durante l'esame fisico, il medico presterà particolare attenzione alla respirazione del gatto e al colore delle mucose.

  • Una radiografia del torace per identificare un eventuale dilatazione del cuore o l'accumulo di liquido nei polmoni (versamento pleurico).

  • Misurazione della pressione arteriosa: valori alti o bassi possono evidenziarsi spesso in animali con dispnea.

  • Un elettrocardiogramma (ECG) per identificare problemi cardiaci in atto e valutare l'attività elettrica del cuore..

  • L'esame ecografico del cuore (ecocardiogramma) per una diagnosi completa e definitiva. L'ecocardiogramma di solito è il test più completo per definire la diagnosi della dispnea, anche se questo esame dovrebbe essere eseguito da un veterinario specializzato.

  • Esami del sangue per valutare le funzioni degli altri organi, come i reni, ed escludere una possibile anemia. E' un esame fondamentale per valutare l'effetto della dispnea sugli altri organi e per monitorare gli effetti del trattamento.

  • Test per identificare un'infestazione da filariosi

Il trattamento della dispnea nei Gatti

gatto stanco
Il trattamento per la dispnea nei gatti dipende dalla causa. Spesso, si inizia un trattamento per aiutare a stabilizzare l'animale e permettergli di respirare più facilmente. Successivamente, verranno eseguito tutti i test per conoscere la causa del problema.

Il trattamento può includere:

  • Ospedalizzazione e la somministrazione di ossigeno

  • Farmaci per ridurre lo stress

  • Toracentesi, cioè il drenaggio del liquido che si è accumulato nei polmoni attraverso con un ago

  • Somministrazione di diuretici come la furosemide (Lasix®) o lo spironolattone

  • Terapia farmacologica combinata. Se si sospetta un'insufficienza cardiaca, il trattamento si basa sulla somministrazione di ossigeno, un diuretico come il Lasix, e la nitroglicerina

  • La digossina (Lanoxin®, Cardoxin®) può essere prescritta in alcune diagnosi.

Cosa fare a casa

La dispnea è di solito un'emergenza medica e deve essere subito valutata dal veterinario.

Tenete un registro sull'appetito del gatto, la capacità di respirare, e annotate la presenza di eventuali sintomi come tosse o fatica.

Il trattamento per la dispnea richiede una combinazione di cure veterinarie professionale e alcuni accorgimenti da fare a casa.

  • Non fare mai mancare l'acqua, anche se il gatto urina di più, se non specificatamente ordinato dal veterinario.

  • Somministrare tutti i farmaci prescritti.

  • Pianificare esami regolari con il veterinario, e siate pronti a rispondere alle domande sul gatto riguardo all'appetito, alla capacità di riposare, a eventuali problemi respiratori, tosse etc....

  • Portate i farmaci che assume il vostro gatto con voi. Se il gatto è in cura con la digossina, il veterinario può decidere di misurare i livelli ematici del farmaco per assicurarsi che le dosi siano giuste.

Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico.

Non ci sono ancora Commenti

Lascia Tu il primo Commento

Articoli da non perdere