Sabato 27 Febbraio 2021

16 animali che respirano attraverso la pelle

  • Pubblicato il:  05/01/2021
  • Valutazione:  

Lo sapevate che nel nostro pianeta esistono animali che vivono respirando attraverso la pelle? Infatti, la respirazione cutanea è uno dei tre tipi di respirazione che hanno molti animali, principalmente insetti, pesci, anfibi, rettili come tartarughe e serpenti marini e alcuni mammiferi, anche se è meno comune.


In questo articolo vedremo cos'è la respirazione cutanea e quali sono gli animali che respirano attraverso la pelle.

Cos'è la respirazione cutanea

La natura è così complessa e allo stesso tempo così varia da renderla unica e meravigliosa. Siamo circondati da esseri viventi, ognuno dei quali ha le sue caratteristiche che li rendono speciali.

La respirazione cutanea è un modo di respirare che in alcune specie di animali viene eseguito attraverso la pelle. Questi animali hanno una pelle
piuttosto speciale, perché consente lo scambio tra ossigeno e anidride carbonica rimanendo sempre umida . Un'altra caratteristica di questa pelle è che, per facilitare questo processo, gli strati interni sono formati da una struttura vascolare di capillari sanguigni che contribuiscono allo scambio di gas.

La respirazione cutanea è molto importante negli anfibi e nelle tartarughe dal guscio molle, che possiedono ghiandole mucose che aiutano a conservare l'umidità della pelle. Alcuni anfibi hanno piccole pieghe nella pelle per aumentare la frequenza respiratoria. Gli anfibi sono animali che possono respirare in tre modi diversi, a seconda della loro fase vitale e del livello di attività. Si tratta della respirazione polmonare, che avviene attraverso il rivestimento della bocca (per lo più in uno stato di riposo) e la respirazione cutanea (assorbono il 90% dell'ossigeno di cui hanno bisogno).

La maggior parte degli animali che usano questo tipo di respirazione hanno anche polmoni o branchie che gli consentono un maggiore scambio respiratorio e che estende la respirazione attraverso la pelle. Infatti solo le salamandre riescono a sopravvivere solo grazie alla respirazione cutanea.

Alcuni esempi di animali che respirano attraverso la pelle sono:

Anellidi che respirano attraverso la pelle

Iniziamo questo elenco di animali che vivono respirando con la pelle parlando di anellidi, che sono animali invertebrati:

LOMBRICO
Lo possiamo trovare comunemente nel terreno, che scava per nutrirsi. La materia organica entra nel tuo sistema digestivo e viene successivamente eliminata sotto forma di escrementi. Attraverso questo processo ammorbidisce, arricchisce e migliora il terreno.

Poiché manca di organi respiratori, la sua respirazione avviene attraverso la pelle.
SANGUISUGA
E' un animale dal corpo allungato che possiende delle ventose ad entrambe le estremità. Le sanguisughe si nutrono succhiando il sangue dalla loro preda.

Sebbene ci siano specie con le branchie, in genere respirano attraverso la pelle. In alcune specie, c'è un pigmento rosso chiamato emoglobina e trasporta fino alla metà dell'ossigeno assorbito.
LOMBRICO COREANO o NEREIS
È un verme marino dal corpo allungato, semicilindrico e con segmenti a forma di anello. Ha quattro occhi e mascelle forti per catturare la sua preda. Non ha organi respiratori, respira attraverso la superficie corporea grazie a piccole appendici sottili e piatte che si trovano ai lati del suo corpo.

Anfibi con respirazione cutanea

Ecco alcuni esempi di animali anfibi che respirano attraverso la pelle:

AXOLOTL
È un animale molto simile alla salamandra ed è una specie endemica della regione della valle del Messico, anche se alcune specie si possono trovare in Nord America.

Ha l'aspetto simile ad una lucertola, con una pelle liscia, ghiandolare, umida e di diversi colori. Possono respirare attraverso i polmoni, le branchie o la pelle, a seconda della loro fase vitale.
RANE
Sono anfibi anuri che subiscono una metamorfosi da quando nascono fino all'età adulta. Il loro tipo di respirazione varia a seconda della fase vitale e del periodo dell'anno. Per esempio, nello stadio del girino, la respirazione avviene attraverso le branchie e attraverso la pelle, mentre negli adulti usano la respirazione polmonare e cutanea a seconda del periodo dell'anno.

In inverno usano di più la pelle (hanno bisogno di meno ossigeno) e in estate usano principalmente i polmoni (più ossigeno).
ROSPI
Anche i rospi appartengono agli anfibi anuri. Si distinguono dalle rane per taglia, lunghezza delle zampe, rugosità della pelle e modo di muoversi. Hanno sviluppato gli stessi tipi di respirazione delle rane, cutanei nello stadio larvale e del girino e polmonare negli adulti (la loro pelle è meno umida).
TRITONE
Sono anfibi appartenenti alla famiglia delle salamandre, anche se più piccoli. Hanno un corpo lungo e magro, zampe corte e una coda lunga e appiattita. Trascorrono la maggior parte della loro vita in acqua e respirano principalmente attraverso la pelle.
CAECILIA
È un anfibio simile a un verme, senza coda e molto rudimentale. Alcuni hanno piccoli polmoni, sebbene la loro respirazione avviene principalmente per via cutanea. La Caecilia vive in zone tropicali umide e in ambienti acquosi.

Animali che respirano con la pelle: Echinodermi

Tra gli echinodermi con respirazione cutanea troviamo:

RICCIO DI MARE
È un echinoderma a forma di globo e senza arti. Hanno delle punte mobili attorno a tutto il loro corpo che consentono loro di muoversi e servono come metodo di difesa. La loro respirazione è cutanea, sebbene presentino anche la respirazione branchiale.
CETRIOLO DI MARE
È un echinoderma allungato e dal corpo morbido e senza arti. Le sue dimensioni vanno da pochi millimetri a diversi metri. Alcune specie hanno tubicini vicino all'ano che consentono loro di respirare, sebbene la loro respirazione sia principalmente cutanea.
COMATULA MEDITERRANEA
Questi animali appartengono alla specie nota come gigli di mare e fanno parte della famiglia degli echinodermi. Il suo corpo ha la forma di un calice, dal quale fuoriescono 5 bracci che a loro volta possiedono delle biforcazioni più piccole.

La loro respirazione avviene attraverso il contatto del tegumento con il mezzo acquoso, principalmente dal movimento ondoso del canale ambulatoriale.
OFIURA
È un echinoderma simile alla stella marina, con una struttura centrale arrotondata e appiattita da cui partono le sue lunghe e sottili braccia, che servono a muoversi. Ha organi respiratori, sebbene la sua respirazione avviene principalmente attraverso la pelle.

Rettili e mammiferi con respirazione cutanea

Sebbene i rettili non vivono principalmente attraverso la respirazione cutanea, alcune specie, in determinate condizioni, possono usarla. Alcuni di loro sono:

  • Serpente di mare
  • Tartaruga muschiata
  • Lucertola verde
  • Tartaruga giapponese

Questo accade anche nei mammiferi. Alcuni possono ricavare una piccola percentuale di ossigeno attraverso la pelle. È il caso del pipistrello bruno, che riesce ad ottenere circa il 15% dell'ossigeno e a rimuovere il 5% di anidride carbonica.

Attenzione !! Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico.

Come valuti questo articolo?

Non ci sono ancora Commenti

Lascia Tu il primo Commento

Ultimi Articoli