Sabato 17 Agosto 2019

Cane morso da medusa: cosa fare?

Negli ultimi anni sempre più cani hanno libero accesso alle spiagge. Una volta al mare, però, non tutto è divertente, e bisogna prendere alcune precauzioni mentre il nostro amico si gode la giornata.


Come gli esseri umani, anche i cani possono anche essere vittime di morsi di meduse, uno dei rischi più frequenti sulle spiagge. Pertanto, in questo articolo vogliamo spiegarvi cosa fare se il tuo cane viene punto da una medusa. Agire velocemente!

Tipi e pericolo di meduse per il Cane

Le meduse sono animali appartenenti al gruppo dei cnidari con cellule urticanti chiamate nematociti. Queste cellule sono composte da veleno che trasmettono quando vengono a contatto con la pelle di un altro animale.

Esistono svariate specie di meduse nel mondo, ma le più comuni che si possono trovare nelle coste italiane sono:

  • Medusa quadrifoglio (Aurelia aurita): è tra le più comuni e presenta un colore trasparente maculato con colori blu e bianco e tentacoli corti. Il pericolo per i nostri cuccioli è molto basso.

  • Cassiopea mediterranea (Cotylorhiza tuberculata): è marrone giallastro, a forma di ombrello e di circa 20 cm di diametro. Si trova nelle acque del Mediterraneo. Il suo pericolo è basso.

  • Polmone di mare (Rhizostoma pulmo): noto per i suoi colori bianchi e blu e per i suoi circa 90 cm di diametro. È una specie tipica dell'Atlantico e del Mediterraneo. Il suo pericolo è medio.

  • Medusa bruna (Chrysaora hysoscella): è bianca giallastra e misura circa 30 cm di diametro. Può essere osservata nelle acque dell'Atlantico e del Mediterraneo. Il suo pericolo è alto.

  • Medusa luminescente (Pelagia noctiluca): è di colore rosa rossastro, ha lunghi tentacoli e misura circa 20 cm di diametro. Abbonda sia nell'Oceano Atlantico che nel Mar Mediterraneo. Il suo pericolo è alto.

  • Caravella portoghese (Physalis physalis): in realtà questo animale non è una medusa, ma un idrozoo composto da polipi. Misura circa 30 cm di lunghezza e 10 cm di larghezza. Può essere osservato nelle acque temperate dell'Atlantico e del Mediterraneo. Il suo pericolo è molto alto.

Fattori che aggravano la puntura delle meduse nei cani

Data la loro curiosità e voglia di giocare, i cani sono un facile bersaglio per i morsi di meduse. In questi casi, i cani avvertono lo stesso dolore che sentiamo noi umani, ed inoltre possono insorgere altri fattori che ne aggravano le conseguenze:

  • Specie di meduse: non tutte le meduse sono pericolose Pertanto, se avete visto la medusa che ha punto il vostro cane, bisogna descriverla al veterinario. Se avete la possibilità scattate una foto.

  • Stato di salute del cane: un fattore vitale è lo stato di salute generale dell'animale. Un sistema immunitario indebolito può aggravare la situazione.

  • Età del cane: i cuccioli e i cani anziani sono più sensibili agli effetti dei morsi da medusa.

  • Peso del cane: se si parla di un cane con meno di quattro chili con un morso di dimensioni considerevoli, i sintomi e le conseguenze saranno più gravi rispetto ad un morso con la stessa quantità di veleno in un cane di grossa taglia.

  • Zona interessata dal morso: molto dipenderà anche dalla zona in cui si trova il morso e dallo spessore della pelle. Ad esempio, l'addome, il tartufo (naso), il lato interno delle orecchie, la cavità orale o le regioni inguinali sono aree più sensibili data la mancanza di uno strato protettivo di peli folti.

  • Quantità di veleno iniettato: ovviamente, se il morso è lieve si avrà una migliore soluzione rispetto ad un morso contenente più veleno iniettato.

Sintomi del morso di medusa nel Cane

Alcuni dei sintomi che possono farci sospettare che il nostro cane è stato morso da una medusa sono:
  • Dolore
  • Bruciore
  • Lamenti
  • Ferite cutanee
  • Edema (gonfiore causato da accumulo di liquidi nella pelle)
  • Eritema (arrossamento della pelle)
  • Purito
  • Presenza di papule
  • Crampi muscolari
  • Agitazione

Nei casi più gravi:
  • Stanchezza
  • Nausea e vomito
  • Dispnea (difficoltà respiratoria)
cane medusa morso

Cosa fare se il cane è stato morso da una medusa?

Anche se, purtroppo questo incidente potrebbe rovinarvi la giornata in spiaggia, l'ideale sarebbe portare il cane da un veterinario il prima possibile, soprattutto se mostra sintomi evidenti e gravi.

Se non vi è possibile andare dal veterinario subito, allora potreste seguire alcuni consigli per curare una puntura di medusa nei cani. La velocità con cui si agisce è vitale per il recupero dell'animale.

Naturalmente, i morsi di meduse sono lesioni gravi per i cani e che devono essere trattati con urgenza dal veterinario, quindi qualsiasi consiglio, compresi i nostri, non sostituisce la visita di uno specialista.

  • Per prima cosa, portate via il cane dall'area in cui si trova la medusa ed evitate il più possibile che il vostro amico inizi a grattarsi o a leccarsi la ferita, in quantoviò potrebbe causare la diffusione del veleno.

  • È necessario applicare il ghiaccio per 10 o 15 minuti per ridurre il dolore nella zona interessata. Il freddo ha un effetto da "anestetico locale". Non applicate mai il ghiaccio direttamente sulla pelle, ma avvolgetelo in un asciugamano o in una borsa.

  • Ispezionare l'area per escludere la presenza di tentacoli o altri detriti della medusa. In tal caso, bisognerà rimuoverli con cura, con pinzette o guanti, e sciacquare la zona con abbondante acqua salata.

  • Lavare la lesione con acido acetico al 5-10% (aceto) per circa 15 minuti per evitare la fuoriuscita di nematocisti. (Evitate questo passaggio nel caso di morso di caravella portoghese).

  • Asciugate delicatamente la pelle e senza strofinare, e se possibile applicate un unguento analgesico, come la lidocaina o la benzocaina, con corticosteroidi o antistaminici che aiutano ad alleviare la reazione allergica.

  • Andate dal veterinario il prima possibile.

In genere, i sintomi scompaiono in pochi giorni, ma possono verificarsi complicazioni secondarie come infezioni. Bisogna, quindi, monitorare l'area interessata e comunicare eventuali anomale sia fisiche che comportamentali al veterinario.

Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico.

Non ci sono ancora Commenti

Lascia Tu il primo Commento

Ultimi Articoli

-->