Mercoledi' 13 Novembre 2019

Carie nel Cane: sintomi, cause e trattamento

Anche i cani possono soffrire di carie? Quali sono le cause, i sintomi e come si cura la carie dentale nei cani? I problemi dentali possono causare dolore e disagio nei nostri amici animali, pertanto in questo articolo parleremo di come prevenirli e trattarli.


I denti dei nostri cani sono ricoperti da uno smalto molto duro che li protegge da qualsiasi aggressione esterna. Quando questo strato (dentina) si degrada a causa della sua decalcificazione permette ai germi presenti nella bocca di penetrare.

I cani possono avere la carie?

Si, anche i cani possono soffrire di carie dentale. La carie è una malattia del tratto orale che si sviluppa come conseguenza della demineralizzazione e degradazione dei tessuti dentali.

I denti del cane, come quelli degli esseri umani, sono ricoperti da uno smalto che funge da strato protettivo contro gli aggressori esterni. Quando quello strato sottile scompare o si indebolisce, smette di proteggere il dente e lo esposte ai germi presenti nella bocca.

Le radiografie sono essenziali per valutare l'estensione della carie. Quando bisogna iniziare un trattamento, il veterinario deve sapere se la polpa dentale è interessata e, quindi, è necessaria un'endodonzia, o se la lesione è così estesa che l'estrazione è l'unica strada percorribile.

La carie è una malattia multifattoriale, cioè è associata a diversi fattori:

  • Alimentazione inappropriata
  • Presenza di batteri in bocca
  • Scarsa presenza di fluoruro nell'acqua potabile
  • Usura dello smalto dei denti causata da scarsa igiene dentale, predisposizione genetica, età avanzata , ecc.
Quando questi fattori si sommano, può iniziare il progressivo sviluppo della carie.

pulire denti cane

Carie negli esseri umani e carie nei cani

Nei cani, la carie non è una malattia simile a quella degli umani. Il motivo è che lo streptococco mutans, il principale batterio che causa la carie nell'uomo, non esiste nei cani. Inoltre, la composizione della saliva del cane è diversa dall'uomo: la saliva dei cani è più alcalina rispetto alla nostra e ha una maggiore capacità di neutralizzare l'effetto degli acidi prodotti da alcuni batteri.

Infine, bisogna ricordare che la dieta dei cani è meno calorica per la minore quantità di zuccheri presenti.

Nonostante questo, anche i cani possono avere la carie e, quando succede, di solito colpisce la fossa centrale del primo molare superiore. Anche le aree interprossimali, le aree di contatto con i denti adiacenti, hanno un'alta predisposizione alla carie.

Trattamento della carie nei cani

La carie nei cani può causare dolore e perdita di appetito, ed è spesso fonte di infezioni che possono portare a malattie molto più gravi, soprattutto se i batteri riescono a passare nel flusso sanguigno, colpendo organi vitali come il cuore o i reni.

I sintomi per capire se il cane ha la carie sono:

  • Difficoltà a masticare e mordere
  • Perdita di appetito
  • Alito cattivo
  • Dolore, soprattutto durante la manipolazione orale
  • Presenza di tartaro
  • Gengive infiammate

Un cane che presenta o più dei suddetti sintomi può soffrire di carie. Per il trattamento di questa malattia sono necessari l'endodonzia o, se la lesione è così estesa da avere gravemente colpito il dente e la gengiva, spesso l'unica opzione quella di togliere il dente.

In una vecchia carie, lo smalto appare tinto marrone scuro o nero. Un decadimento attivo è marrone chiaro e lo smalto e la dentina sono più morbidi. In ogni caso, è sempre il veterinario a valutare caso per caso e a consigliare il trattamento più appropriato.

spazzolare denti cane

Prevenzione

Il cane inizia a perdere i denti da latte a tre mesi, e il processo di sostituzione con i denti permanenti si completa a sei mesi. Nutrendosi solo di mangime, il cane ha una forte tendenza a formare tartaro e a sviluppare una malattia parodontale, causando alitosi , dolore e perdita precoce dei denti permanenti.

L'alitosi e la perdita dei denti sono il sintomo più evidente della mancanza di igiene orale del cane. Come negli umani, l'igiene orale del cane deve essere fatta attraverso spazzolatura, con spazzolini e dentifrici specifici per loro.

La frequenza della spazzolatura raccomandata è da due a tre volte a settimana, cosa che quasi mai accade, vero? Molti cani non amano farsi pulire i denti e spesso rendono impossibile questo compito. A volte la soluzione è lasciarlo fare da negozi di animali o dal veterinario.

Oltre alla spazzolatura , un'altro modo per prevenire la carie è quello di comprare cibo e giocattoli da rosicchiare, come carote o ossa (artificiali o naturali) acquistati nei negozi di animali. Masticare è il metodo di spazzolamento naturale del cane, che può aiutare a prevenire il tartaro e le carie, anche se non sono così efficaci come la spazzolatura!

Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico.

Non ci sono ancora Commenti

Lascia Tu il primo Commento

Ultimi Articoli

-->