Venerdi' 17 Novembre 2017

Cibo crudo per cani (BARF): benefici e rischi

  • Pubblicato il:  07/09/2017
Foto Cibo crudo per cani (BARF): benefici e rischi

Le diete a base di cibo crudo per cani, chiamate anche diete BARF, fanno bene o sono pericolose per i nostri animali? Diciamo che l'alimentazione crudista (carne cruda, ossa, frutta e verdura), anche se al centro di vari dibattiti, sta diventando sempre più popolare tra i proprietari di cani.

Collegamenti sponsorizzati

I levrieri e i cani da slitta hanno mangiato per molto tempo diete crude. L'idea di estendere queste pratiche di alimentazione anche ai cani domestici è recente, e fu proposta già nel 1993 dal veterinario australiano Ian Billinghurst.

Questo medico, ha chiamato questi suggerimenti con il nome di "dieta BARF", un acronimo che sta per Bones e Raw Food, o Biologically Appropriate Raw Food.

Billinghurst, pensava che i cani adulti potessero meglio beneficiare di una dieta evolutiva basata su quello che i cani mangiavano prima di diventare animali domestici: carne e ossa crude, frattaglie e verdure.

Gli alimenti a base di cereali, ha affermato, non sono altro che cibi commerciali dannosi per la salute di un cane.

Nutrizione del cane

I cani possono mangiare carne cruda? E' una scelta sana? Si, ma solo se il cibo soddisfa le necessità nutrizionali, del cane.

Molti veterinari raccomandano di utilizzare formule commerciali già preparate, in quanto le diete crude fatte in casa "sono raramente complete e bilanciate".

La dieta del cane deve essere composta dal 50% al 75% di proteine ​​animali, e la dieta del cucciolo dovrebbe contenere non meno del 60% di queste proteine. La proteina animale è quindi la parte della dieta più importante per soddisfare le esigenze nutrizionali del cane.

Vantaggi e rischi della dieta BARF per cani

Molti veterinari non sono d'accordo nel dare al cane cibo crudo, anche perchè i rischi delle diete a base di carne cruda sono stati documentati in diversi studi, e pubblicati in importanti riviste veterinarie.

Ma quali sono i potenziali benefici della dieta BARF per un cane?
  • Pelo più brillante e folto
  • Pelle più sana
  • Maggiore energia fisica
  • Feci più piccole

Potenziali rischi:
  • Trasmissione di batteri o parassiti presenti nella carne cruda
  • Una dieta squilibrata che può mettere in pericolo la salute dei cani , soprattutto se data per molto tempo
  • Problemi di soffocamento, rottura di denti o lesioni allo stomaco causati dalle ossa crude

Dopo che Billinghurst pubblicò il suo libro, sono state studiate altri tipi di diete crudi per i cani, comprese le diete alimentari commerciali trasformate, congelate o liofilizzate, e le diete combinate che utilizzano miscele di cereali, verdure e vitamine mescolate con carne cruda.

Collegamenti sponsorizzati

Cos'è la dieta BARF?

La dieta BARF, quindi, è una alimentazione per cani a base di cibo crudo, e in genere è composta da:
  • Carne cruda, spesso vicino all'osso
  • Ossa intere
  • Organo come il fegato e i reni
  • Uova crude
  • Varie verdure, tra cui come broccoli, spinaci e sedano
  • Mele o altri frutti
  • Alcuni latticini, come lo yogurt

Per alcuni importanti veterinari nutrizionisti, questi alimenti rappresentano il meglio che un cane possa mangiare.

Vi è anche la testimonianza di un veterinario olistico, Benjamin-Creel, che ha iniziato a dare alimenti crudi ai suoi tre cani dopo che al pastore tedesco era stato diagnosticato un cancro.

Il cambiamento alimentare è arrivato troppo tardi per il cane malato, ma gli altri cani hanno beneficiato enormemente dei cibi crudi, erano più energici e soffrivano meno di problemi digestivi.

Benjamin-Creel prepara lui il cibo per il suo cane; yogurt al mattino e maiale tritato, tacchino o manzo mescolato con riso la sera. Per abbattere i costi compra la carne cruda quando è in offerta.

Il costo di una dieta cruda per cani varia a secondo degli ingredienti usati e da come viene preparata. Per un cane di 15 Kg, una dieta a base di carne di pollo crudo o tacchino, anche se congelato, si aggira intorno ai 2 euro giornalieri.

Altri tipi di carne, come il manzo, potrebbe far lievitare un pò il costo fino a 5 euro al giorno.

Un cibo commerciale secco (croccantini) per cani premium, costa circa 1 euro al giorno.

I rischi del cibo crudo

Qualsiasi vantaggio che una dieta cruda potrebbe offrire al cane avrà anche i suoi rischi. Secondo l'American Veterinary Medical Association(AVMA), la carne cruda o poco cotta può contenere batteri e agenti patogeni, come la salmonella e la listeria, che pongono rischi per i cani e per le persone che li circondano.

Molte associazioni, quindi, non raccomandano nessun cibo crudo, e diverse organizzazioni, tra cui la FDA, condividono questo scetticismo.

Il Dr. Susan Wynn, specialista veterinario e nutrizionalista animale, raccomanda solo gli alimenti crudi commerciali trattati con la pastorizzazione ad alta pressione. Ci sono alcuni produttori di cibo per cani che hanno messo a punto alcune procedure di controllo della qualità molto rigorose, in modo che i loro prodotti siano controllati più volte sia durante la produzione che nei processi di post-produzione.

Anche la dottoressa Wynn è d'accordo che il cibo crudo non è esente da rischi e non deve essere offerto ai cani con problemi del sistema immunitario o che viveno in una famiglia con una persona immunocompromessa, come le persone anziane o coloro che seguono un trattamento chemioterapico.

Le diete crude, comunque, non sono indicate per tutti i cani. Questo perchè contengono elevate dosi di proteine che devono essere evitate per i cani con insufficienza renale o grave insufficienza epatica.

Suggerimenti per ridurre i rischi

Se comprate cibo crudo per il vostro cane, sceglietelo di qualità. È fondamentale nutrire i nostri animali con carni di alta qualità, quindi evitate di comprare carne di cattivo odore o che non sembra fresca.

Anche se molti veterinari non raccomandano la carne cruda per i cani, se proprio volete provarci, congelate la carne per almeno 2-3 giorni, tenetela in scomparti separati e lavate le mani con acqua calda e sapone dopo aver manipolato la carne.

Inoltre usate ciotole in acciaio inox e pulitele quotidianamente, ricordandovi sempre di lavare accuratamente le mani prima e dopo aver preparato o servito i pasti.

Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico.

Non ci sono ancora Commenti

Lascia Tu il primo Commento

Articoli da non perdere