Martedi' 29 Settembre 2020

Cisti sebacea nel Cane: cause, sintomi e trattamento

Foto Cisti sebacea nel Cane: cause, sintomi e trattamento

La cisti sebacea è un nodulo benigno che potrebbe svilupparsi nel cane.Se vi state chiedendo qual è la differenza tra l'adenoma sebaceo e la cisti sebacea, vi informiamo che la cisti è una sacca piena di liquido, gas o materiale semi-solido, mentre un adenoma è una massa di tessuto.


Cisti nei Cani

Le cisti sebacee possono svilupparsi in qualsiasi razza di cane, e possono anche essere presenti nei gatti anche se sono molto meno comuni.

Come altri noduli e grumi, le cisti sebacee sono benigne, quindi non c'è nessuna preoccupazione e non devono essere confuse con il cancro. Si sviluppano sotto la pelle e di solito si comportano in tre modi:

A volte una cisti sebacea può scoppiare, il che significa che ha raggiunto un punto critico ed il suo contenuto sarà espulso. A volte queste eruzioni possono causare infezioni.

Quello che vi consigliamo è di mantenere pulita l'eruzione e disinfettare più volte al giorno la zona.
La maggior parte dei tipi di cisti riescono a guarire se vengono disinfettate regolarmente e sono ignorate dalle attenzioni del cane.

I sintomi di una possibile infezione della cisti sono:

  • Rossore
  • Gonfiore
  • Scarico maleodorante
  • Secrezione di pus
  • Dolore

Se la cisti sebacea sotto la pelle è incapsulata, allora lasciatela stare. In genere non scompariranno, ma il cane si abituerà e le ignorerà.

Perchè si formano le cisti nel Cane?

Una cisti sebacea è una piccola pallina benigna (non cancerosa) e indolore che si forma all'interno della pelle ed assomiglia ad un piccolo vulcano. Può crescere lentamente nel tempo e di solito è di colore biancastro, ma può presentare un leggero contorno blu.

Per capire come si formano queste cisti bisogna capire come è composta la pelle del cane. Ognuno dei pori presenti nel derma è composto da un follicolo pilifero, il quale è circondato da piccole ghiandole sebacee. Queste ghiandole producono una sostanza oleosa chiamata sebo che aiuta a mantenere la pelle del cane lucida e protetta.

Una cisti cane canina probabilmente si sviluppa quando un follicolo pilifero sono otturati da tessuto cicatriziale, detriti, sporcizia, o a seguito di un'infezione, portando ad un anomalo accumulo di sebo. Il sebo può ulteriormente ostruire i follicoli piliferi e i pori della pelle, portando alla formazione di una cisti sulla pelle del cane.

Lipomi o cisti grasse nel Cane

I lipomi sono tumori mesenchimali relativamente comuni, che comprendono i noduli di grasso sotto la pelle. Appaiono principalmente al centro del torace e dell'addome e delle estremità, quasi sempre localizzati nello strato sottocutaneo. Sono di natura benigna, quindi non sono motivo di allarme.

Questi grumi di grasso sono frequenti nel cane e possono essere isolate o apparire a grappoli.

Il trattamento dipenderà da ogni singolo caso e in base al tipo specifico di tumore e alle condizioni di salute del cane. I tumori benigni di solito non hanno bisogno di essere trattati, in quanto non causano troppi problemi. Tuttavia, il veterinario potrebbe consigliare di rimuoverli con un intervento chirurgico solo se ci sono effettivi rischi o disagi per il cane.

Nella maggior parte dei casi di lipomi, l'escissione chirurgica è facile da eseguire e curativa, ma come tutti gli interventi anche questa procedura richiede un'anestesia generale e potrebbero verificarsi casi di problemi di rimarginazione della ferita, formazione di sieroma e piccole lesioni nervose intramuscolari.

La liposuzione può rappresentare una tecnica meno invasiva rispetto alla chirurgia convenzionale, ma non è raccomandata per i lipomi infiltrativi o inguinali troppo grandi.

Ci sono poi alcuni lipomi che, a secondo della loro posizione, possono compromettere la salute del cane, come nel caso del canale vertebrale. In questi casi è necessario rimuoverli chirurgicamente. I lipomi nel canale vertebrale possono essere una fonte di neuropatia pelvica e devono essere valutati anche con l'aiuto della risonanza magnetica per stabilire la natura grassa della neoformazione.

Diagnosi di cisti sebacea nel Cane

Poiché qualsiasi nodulo potrebbe essere cancerogeno, è importante portare il cane da un veterinario per confermare se la cisti è benigna.

  • Ago aspirato. E' un esame che può aiutare a capire la natura del nodulo, ma non è preciso come una biopsia tissutale. Viene utilizzato un ago sottile cavo per raccogliere un campione di cellule.

    Il materiale raccolto viene quindi messo su un vetrino e portato in laboratorio da un patologo per l'esame citologico.

  • Biopsia. Il modo migliore per escludere un tumore maligno è la biopsia e l'invio del campione istopatologico. In questo caso, la procedura è più costosa e più invasiva, ma i risultati sono più precisi.

    Per effettuare la biopsia il cane dovrà essere sottoposto ad anestesia o sedazione, mentre il veterinario cercherà di rimuovere una parte del nodulo. Ovviamente, se la cisti è maligna, il cane dovrà essere sottoposto ad un altro intervento chirurgico per farla rimuovere completamente.

  • Biopsia escissionale. In questo caso, il cane andrà direttamente in sala operatoria per rimuovere tutto il nodulo. Questa è l'opzione più costosa, ma è anche il modo migliore per ottenere una diagnosi corretta, poiché l'intera massa viene inviata in laboratorio.

    Un altro vantaggio è che l'intera massa viene escissa e il cane non avrà più disagi. L'unico inconveniente è che l'opzione è più invasiva e il cane rimarrà in anestesia generale per tutta la durata dell'intervento.

Prevenire cisti sebacee nel cane

Ci sono alcune cose che si possono fare per ridurre la possibilità che il cane sviluppi cisti sebacee.

  • Mantenere il proprio cane ben spazzolato e pulito per prevenire l'accumulo di sostanze sotto il follicolo che possono provocare la formazione delle cisti.

  • Integrare il consumo di acidi grassi è un altro passo importante. Gli acidi grassi essenziali sono sensibili e dovrebbero essere sostituiti da cibo speciale per cani .

Si consiglia l'aggiunta di olio di krill o di altra fonte di acidi grassi omega-3.
È inoltre possibile aggiungere l'olio di cocco per aiutare a normalizzare la produzione di sebo.

Se scoprite una cisti sebacea sul vostro cane, non fatevi prendere dal panico, vi consigliamo ugualmente di farla valutare da un veterinario al fine di assicurarvi che sia benigna.

Si può spremere una cisti del Cane?

Le cisti è difficile che si riassorbono, a meno che non venga rimosso l'intera sacca. e questo è qualcosa che solo un veterinario può fare con l'intervento.

Per quanto allettante possa essere la spremuta di una cisti, non fatelo! Potreste causare dei danni al cane e potrebbe non essere sufficiente per rimuovere completamente la cisti.

Inoltre, la rimozione eseguita senza le dovute precauzioni può causare un'infezione batterica, aggravando ancor più il problema. Su YouTube circolano diversi video che mostrano proprietari spremere queste cisti, ma vi consigliamo di non seguirli.

Rimedi naturali per le cisti nel Cane

La curcuma è un rimedio molto usato per il trattamento delle cisti non solo per i cani ma anche per gli esseri umani.

In alcuni forum, molti proprietari hanno raccontato le loro storie positive. Il modo migliore per usare la curcuma è aggiungerla al cibo del cane, anche se alcune persone hanno riportato effetti benefici usandola per via topica, cioè applicando una pasta di curcuma sulla pelle del cane.

Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico.

Non ci sono ancora Commenti

Lascia Tu il primo Commento

Ultimi Articoli

-->