Giovedi' 18 Aprile 2019

Colite Gatto: cause, sintomi e trattamento

  • Pubblicato il:  28/09/2018

La colite è il termine medico usato per definire l'infiammazione del colon nel gatto. Il colon è la parte del tratto digestivo inferiore, si estende dal cieco al retto, e insieme a queste forma l'intestino crasso. Sono molte le cose che possono causare una colite nei gatti, tra cui un'infezione batterica, un'infezione da parassiti interni e una patologia nota come malattia infiammatoria intestinale.

A seconda della causa sottostante, la colite del gatto può essere acuta (insorgenza improvvisa), episodica (un evento ogni tanto) o cronica (che dura da tempo).

L'infiammazione del colon innesca una serie di reazioni gastrointestinali a livello cellulare che possono ridurre la capacità del colon di assorbire l'acqua dai rifiuti solidi prima di essere espulsi con le feci. Questo rende le feci del gatto molli e liquide, e talvolta macchiate di sangue.

Cause di colite nel Gatto

Le cause della colite possono essere suddivise in più categorie:

Disturbi intestinali infiltrativi primari
  • Malattia infiammatoria intestinale
  • Cancro
Malattie infettive
  • Enterite infettiva acuta
  • Parassiti interni
  • Infezione batterica, fungina o virale
  • Infezione da altri microrganismi

Altre malattie o disturbi che causano irritazione allo stomaco
  • Somministrazione di antibiotici che alterano la normale flora intestinale
  • Allergie ad alcuni cibi
  • Intolleranza a determinati ingredienti della dieta
  • Stress e stati ansiosi
  • Ingestione di corpi estranei o tossine
  • Proliferazione batterica
gatto con colite e diarrea
Il Tritrichomonas è stato identificato spesso come un agente patogeno gastrointestinale nei gatti. Questo parassita può infettare i gatti di qualsiasi età, razza o genere, anche se si trova più frequentemente nei gatti giovani che vivono in condizioni malsane o in posti affollati.

I sintomi della colite nei gatti

I sintomi più comuni della colite nei gatti riguardano cambiamenti nella frequenza e consistenza delle feci. I gatti affetti hanno spesso diarrea, spesso venata di sangue e altri disturbi digestivi.

Nel caso della colite acuta i sintomi compaiono all'improvviso, aumentano e diminuiscono quando la colite è episodica e peggiorano progressivamente se la condizione è cronica. I gatti sono animali molto stoici e possono non mostrare nessun segno di malessere e di dolore addominale, anche quando sono gravi.

I proprietari di gatti che soffrono di colite potrebbero notare alcuni dei seguenti sintomi:
  • Diarrea con tracce di sangue rosso vivo (sanguinamento rettale)
  • Diarrea con tracce di muco o di grassi non digeriti (cacca molle e untuosa)
  • Sforzo durante la defecazione, con o senza evacuazione (tenesmo)
  • Evacuazione difficile o dolorosa
  • Aumento della frequenza di defecazione o numero di tentativi
  • Urgenza per arrivare alla lettiera

Quelli appena descritti sono in genere i sintomi di "colite", ma possono anche essere associati a disturbi dell'intestino tenue.

Gatti con la colite acuta di solito hanno forti scariche di diarrea, tenesmo. Le loro feci sono di piccole dimensioni, quasi liquide o contengono muco e sangue rosso vivo. La prima parte della materia fecale può sembrare abbastanza normale, ma poi diventa turgida e gelatinosa.

Gatti con colite episodica, moderata o grave hanno sintomi abbastanza simili, ma durano settimane o mesi invece di giorni. Nei casi cronici, il gatto può sviluppare segni di malnutrizione, anche se è raro.

Oltre agli episodi di diarrea intestinale, la colite cronica nel gatto può causare anche i seguenti sintomi:
  • Si allontanano per non essere toccati
  • Cercano di schivare le persone o altri animali domestici
  • Dormono più del solito
  • Vomito
  • Disidratazione
  • Perdita di appetito
  • Perdita di peso
  • Pelo in cattive condizioni
  • Torpore e letargia

Se anche l'intestino tenue, la parte superiore del tratto intestinale, è infiammato, il gatto può defecare feci nere.

Diagnosi di colite nei gatti

Il veterinario eseguirà un esame fisico sul gatto ed esaminerà la storia clinica e i sintomi. Solo un veterinario può essere in grado di determinare la causa di base della colite e potrebbe eseguire i seguenti esami:
  • Test fecale per vedere se ci sono batteri, nematodi (vermi) e Giardia
  • Emocromo completo. Nella maggior parte dei casi un esame del sangue possono stabile le causa, e mettono in risalto una possibile anemia
  • Profilo biochimico del sangue per valutare la presenza di diabete mellito, malattie epatiche o problemi renali
  • Analisi delle urine
  • Colonscopia e biopsia per verificare se si tratta di cancro
  • Tripsina immunoreattiva (TLI) per valutare la presenza di pancreatite
  • Test del virus dell'immunodeficienza felina (FIV) e del virus della leucemia felina (FeLV)

Come si cura la colite nel Gatto

Il trattamento della colite dipenderà dalla causa dell'infiammazione, dalla frequenza e dalla gravità dei sintomi.

Nella maggior parte dei gatti affetti da colite acuta vengono trattati i sintomi, perché la loro malattia in genere migliora da sola. I gatti con colite cronica o episodica necessitano quasi sempre di cure mediche. In alcuni casi, la colite può essere curata, altre volte, può essere controllata solo attraverso la somministrazione di alcuni farmaci e una modifica della dieta.

alimentazione gatto colite
Nella maggior parte dei casi vi è un trattamento ambulatoriale, a meno che la diarrea del gatto sia così grave che può renderlo molto disidratato e richiede fluidi ed elettroliti per via endovenosa. Ci sono diversi farmaci disponibili per il trattamento della colite, inclusi antibiotici, antielmintici (farmaci antiparassitari) e altri farmaci antimicrobici. I farmaci antinfiammatori e immunosoppressori, in particolare i corticosteroidi, sono spesso usati nei casi più gravi.

In genere viene sospeso qualsiasi cibo per 24 ore in modo da aiutare il gatto a ridurre al minimo i sintomi della colite, anche se il digiuno deve essere fatto solo sotto la supervisione del veterinario. Naturalmente, il gatto dovrebbe avere accesso libero all'acqua potabile, a meno che il veterinario non lo raccomandi diversamente.

Ansia e stress possono anche contribuire ad aggravare i focolai di colite felina. I gatti con una tendenza all'irritazione intestinale dovrebbero essere collocati in un ambiente calmo e sicuro.

Se questi trattamenti non risolvono la colite del gatto, possono esserci cause più gravi come il tumore del colon.

Prognosi di colite nei gatti

La prognosi per i gatti affetti da colite varia tra eccellente e riservata. La colite acuta di solito risponde molto bene alle cure mediche. Anche la colite allergica cronica ha una buona prognosi con un adeguato trattamento dietetico.

La prospettiva per i gatti con altri tipi di colite cronica o episodica può variare a seconda della causa e dallo stato generale del gatto. Se possono essere eliminati infezioni e parassiti la prognosi è buona.

Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico.

Non ci sono ancora Commenti

Lascia Tu il primo Commento

Ultimi Articoli

-->