Mercoledi' 17 Gennaio 2018

Emorroidi nel Cane: sintomi, cause e trattamento

  • Pubblicato il:  31/12/2017
Foto Emorroidi nel Cane: sintomi, cause e trattamento

Anche i cani hanno le emorroidi? Come per gli esseri umani, anche i cani possono soffrire di emorroidi ma, sebbene i sintomi e le cause sono le stesse, il tasso di incidenza è molto raro.

Collegamenti sponsorizzati

Un'emorroide è fondamentalmente un vaso sanguigno gonfio situato nell'ano che inizia a sporgere a seguito di un'amplificazione del flusso sanguigno, causato in genere da un aumento di tensione, stress o pressione.

Possono essere tranquillamente curate a casa, anche se con cautela e attenzione, poiché le emorroidi tendono a rompersi, causando emorragie e disagio per l'animale.

Cause e tipi di emorroidi del cane

Le emorroidi del cane si verificano quando la pressione nel retto aumenta abbastanza da causare la dilatazione dei vasi sanguigni. L'aumento del flusso sanguigno fa si che questi vasi di gonfino e si trasformino in emorroidi.

I veterinari ritengono che uno scarso tono muscolare e una cattiva alimentazione possano avere un ruolo fondamentale nelle emorroidi dei nostri "amici pelosi", anche se potrebbe esserci pure una componente genetica.

Le emorroidi nei cani possono essere sia interne che esterne.
  • Le emorroidi interne si verificano all'interno del retto e sotto il rivestimento dell'ano.
  • Le emorroidi esterne si verificano all'esterno dell'ano, appena sotto la pelle. Questo tipo di emorroidi possono rompersi e sanguinare.

Collegamenti sponsorizzati

I sintomi delle emorroidi nei Cani

in genere, il primo sintomo di emorroidi nel cane è il prurito nella zona anale, anche se il primo segno evidente sarà probabilmente la presenza di sangue nelle feci del cane.

Se le emorroidi del cane sono esterne l'animale cercherà di alleviare il disagio strisciando il suo sedere a terra. Le emorroidi esterne creano delle protuberanze visibili intorno all'ano e in alcuni casi possono infettarsi. In questi casi l'area sarà dolorosa al tatto.

Le emorroidi del cane spesso vengono confuse con i tumori e altre lesioni del retto, quindi bisogna sempre farle esaminare dal veterinario per verificare che si tratti effettivamente di emorroidi.

Poiché le emorroidi dei cani sono rare, è molto probabile che il vostro cane possa effettivamente soffrire di un'altra malattia.

Come si curano le emorroidi del cane

Se il veterinario ha diagnosticato le emorroidi e escluso altre patologie come i tumori del retto, potete probabilmente curarle a casa.

Usate un batuffolo di cotone per applicare l'amamelide (una pianta officinale che aiuta la circolazione sanguigna e la salute dei vasi) nell'area tre volte al giorno. Bisogna tenere l'amamelide in frigorifero in modo che sia abbastanza fredda.

Tamponate il batuffolo di cotone sulle emorroidi finché non si riscalda; la combinazione di amamelide e il freddo aiuta a restringere i vasi sanguigni.

Cercate di cambiare alimentazione al cane. Dovrete aggiungere più fibre; per esempio potete dargli un cucchiaio di zucca in scatola ogni giorno, eliminate i latticini e passate, se possibile, ad un'alimentazione in scatola (cibo umido)... almeno fino a quando le emorroidi non sono guarite.

Fate di tutto per incoraggiare il cane a bere più acqua. Cambia la sua ciotola di frequente, in modo che sia sempre fresca e più attraente, e fatelo esercitare di più in modo che abbia più sete.

L'esercizio fisico e una buona idratazione sono fondamentali per il corretto funzionamento intestinale, e aumenterà anche il flusso sanguigno per aiutare le emorroidi a guarire prima.

Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico.

Non ci sono ancora Commenti

Lascia Tu il primo Commento

Articoli da non perdere