Lunedi' 24 Settembre 2018

Come fare escursioni con il Cane

  • Pubblicato il:  14/09/2018
Foto Come fare escursioni con il Cane

I cani amano camminare per la montagna, annusare nuovi odori e scoprire posti che non conoscevano. La stessa cosa vale per noi umani, chi può resistere ad una bella escursione nella natura? Fare un gita in montagna con il proprio cane sarebbe fantastico, ma bisogna prendere alcune precauzioni. Quali? Continuate a leggere questo articolo.

Collegamenti sponsorizzati

Pianifica il percorso adatto per il Cane

Prima di avventurarvi, è importante conoscere bene la zona da esplorare, perché se è roccioso o con zone pericolose come scogliere o precipizi, è meglio lasciare a casa il vostro "amico peloso".

Bisogna scegliere una zona dove, sia il vostro cane che voi, possiate camminare tranquillamente lungo un percorso in terra o erba e che non rappresenti un pericolo per le sie zampe.

Anche la distanza da percorrere e la durata del percorso sono fondamentali, quindi dovrete assicurarvi che il vostro cane sia in grado di farlo. Inoltre, non dimenticare di guardare
le previsioni del tempo, se non piove o se non c'è troppo caldo.

Non tutte le razze sono predisposte

Non tutti i cani sono adatti per l'escursionismo. I cani con sindrome brachicefalica o quelli che respirano affannosamente, non dovrebbero essere sottoposti sforzi fisici intensi.

Anche i cani di piccola taglia non sono adatti per i percorsi molto lunghi, così come i più anziani (dagli 8 anni).

I cani di razza grande o con molto pelo possono essere soggetti al colpo di calore se vengono costretti a percorrere lunghe distanze in una giornata calda.

È importante conoscere bene il proprio cane e capire se sarà a suo agio.

I nostri fedeli animali ci seguirebbero ovunque, quindi prima di decidere dobbiamo essere sicuri che siano in perfetta salute e che ci siano le condizioni adatte a farlo.

Collegamenti sponsorizzati

Cosa portare?

A parte quello di cui avete bisogno per voi stessi, è importante portare quello di cui necessita il vostro cane, per esempio:

  • Kit di Pronto soccorso: non è necessario prendere un kit completo, ma una semplice fasciatura nel caso in cui il vostro cane si ferisce e alcuni farmaci con corticosteroidi, nel caso di qualche puntura di insetto.

  • Acqua e cibo: evitate di far eseguire un intenso esercizio fisico al cane prima o dopo aver mangiato, perché potrebbe causare una torsione gastrica. Vi consigliamo di portare del cibo (preferibilmente umido) e molta acqua, in modo da mantenere ben idratato il cane.

  • Tela cerata: se il tempo è instabile e c'è qualche possibilità di un temporale, è importante portare un impermeabile per il cane in modo da proteggerlo da pioggia e / o freddo.

  • Libretto veterinario: è essenziale portare tutta la documentazione clinica dell'animale nel caso in cui ci sia un'emergenza o se un forestale ve lo chiede.

Posso lasciare libero il cane durante le escursioni?

Dipende dalla zona e dal carattere del vostro cane. Se si tratta di un cane "pericoloso", vi consigliamo di tenerlo a guinzaglio, magari con una buona tracolla allungabile che gli permetta di andare ad esplorare.

Consigli per l'escursionismo con i cani

Ci sono molte altre raccomandazioni che dovreste sapere prima di iniziare l'escursione con il vostro cane, alcune delle quali molto importanti:

  • Se il cane tende a scappare potrebbe perdersi durante l'escursione, quindi niente di meglio che acquistare un localizzatore GPS da legargli al collo.

  • Se il cane non è molto socievole non lasciatelo libero. Ci sono tante persone che fanno escursioni, molti di loro con famiglia e bambini piccoli, e nessuno vuole che si verifichi uno spiacevole incidente ...

  • Se il cane è malato non bisogna portarlo. Potrebbe peggiorare!

  • Proteggete il cane da parassiti come zecche e pulci: la montagna è piena di zecche che possono infestare il vostro animale. Un buon antiparassitario (repellente) è quasi obbligatorio.

  • Potete prendere stivaletti per cani, nel caso in cui si tagli accidentalmente una zampa. Cercate di essere preparati e di avere sempre la soluzione migliore per qualsiasi imprevisto.

  • Se fate trekking durante la notte, sarebbe utile una piccola luce da mettere sul collare in modo da sapere dove si trova.

  • Se il cane mostra sintomi di affaticamento, malattia o altri problemi... tornate subito a casa. È meglio perdere un giorno di divertimento che il vostro migliore amico, e non costringetelo a fare un'escursione se non può.

Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico.

Non ci sono ancora Commenti

Lascia Tu il primo Commento

Articoli da non perdere