Martedi' 12 Dicembre 2017

Sindrome cane brachicefalo: sintomi e trattamento

  • Pubblicato il:  12/06/2017

La sindrome brachicefalica è una malattia che colpisce le razze di cani brachicefale, cioè quei cani con la faccia e il naso piatti e con evidenti alterazioni anatomiche nel cranio.
Al momento, quattro sono le diverse anomalie che contribuiscono a sviluppare questa malattia:


  • Stenosi del naso: grave restringimento delle narici.
  • Collegamenti sponsorizzati

  • Prolungamento del palato molle: il palato molle si estende nella parte posteriore della gola e può influenzare le vie aeree.

  • Eversione dei sacculi laringei: i sacculi laringei sono piccoli rigonfiamenti vicino alle corde vocali nella laringe che limitano il flusso d'aria durante la respirazione.

  • Trachea ipoplasica: la trachea è più stretta di diametro.

Se il cane sviluppa uno o più di queste anomalie può avere difficoltà a respirare, soprattutto quando corre, gioca o c’è caldo.

I cani brachicefali possono sviluppare alterazioni delle vie aeree come infiammazione, laringiti, faringiti, tonsilliti e il collasso dell’epiglottide (parte della laringe).

Quali sono i cani brachicefali

Vediamo quali sono le razze brachicefale che possono sviluppare problemi respiratori:

Affepincher
American Pit Bull Terrier
American Staffordshire Terrier
Bichon Frise
Boston Terrier
Boxer
Bruxelles Griffon
Bulldog
Mastino napoletano
Cavalier King Charles Spaniel
Chihuahua
Chow Chow
Dogo Argentino
Mastino inglese
Bulldog francese
Lhasa Apso
Maltese
Terranova
Pechinese
Carlino
Shar Pei
Shih Tzu
Australian Silky Terrier
Bull Terrier
Tibetan Spaniel
Yorkshire

Clicca per ingrandire le foto
Collegamenti sponsorizzati

Sintomi

Ecco alcuni sintomi più comuni delle razze canine brachicefale:

  • Dispnea: difficoltà di respirazione

  • Respirazione rumorosa

  • Intolleranza all'esercizio fisico

  • Il cane sbuffa spesso

  • Cianosi: colore bluastro della pelle e delle mucose causato dalla scarsa ossigenazione del sangue nei polmoni

  • Apnea del sonno

  • Aumento della suscettibilità al colpo di calore

  • Difficoltà a deglutire

  • Russare, nausea, senso di soffocamento, vomito

  • Malattia parodontale

Diagnosi del cane brachicefalo

La diagnosi di brachicefalia nel cane di solito viene fatta da un veterinario e si avvale delle seguenti procedure:

cane brachicefalo

  • Esame fisico e storia medica del cane

  • Esame del sangue, in particolare per valutare i livelli di pH e CO2

  • Radiografie del collo e del torace per individuare potenziali anomalie nelle vie aeree

  • Esame endoscopico delle vie aeree superiori e della trachea

  • Coltura batterica o biopsia delle vie aeree

Trattamento del cane brachicefalo

Ad oggi non esiste alcun trattamento farmacologico per eliminare i problemi respiratori nei cani affetti da sindrome brachicefalo, ma la brachicefalia canina si può risolvere solo tramite un intervento chirurgico.

  • narici stenotiche: questa operazione chirurgica si basa sulla rimozione di una parte del tessuto nasale per migliorare il flusso d'aria attraverso il naso

  • palato molle: rimuovere il tessuto in eccesso del palato molle

  • sacculi laringei: rimossi chirurgica per aumentare l’apertura della laringe
Attualmente con la tecnologia laser è possibile effettuare tali operazioni senza incisione chirurgica e punti di sutura.

Il livello di successo dell'operazione dipende dall'età del cane e dalla gravità della sindrome brachicefala. Prima viene diagnosticata e trattata, migliore sarà la prognosi e la percentuale di riuscita. Se il chirurgo riesce a risolvere questo problema, il cane potrà respirare meglio e più facilmente.

sindrome brachicefalica cane

Prevenzione e raccomandazioni

Per impedire o limitare l'esacerbazione dei sintomi, seguire questi suggerimenti:

  • Evitare lo stress nel cane

  • Evitare colpi di calore e aiutare la respirazione del cane facendolo soggiornare in ambienti freschi

  • Fornire una dieta equilibrata, per evitare che l'animale diventi in sovrappeso

  • Durante la passeggiata, evitate di usare il collare per evitare la pressione sulla trachea

  • Evitate di viaggiare in aereo in quanto i cani brachicefali possono morire durante il volo

  • Evitare lunghi e intensi esercizi fisici, soprattutto durante le ore calde

  • Mantenere le narici del cane pulite

La sindrome brachicefalica nei cani può essere prevenuta con la diagnosi precoce delle anomalie di cui sopra.

Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico.

Non ci sono ancora Commenti

Lascia Tu il primo Commento

Articoli da non perdere