Domenica 18 Agosto 2019

Fosfatasi alcalina alta nei cani: cosa significa?

Foto Fosfatasi alcalina alta nei cani: cosa significa?

La fosfatasi alcalina alta nel cane è un problema poco discusso, ma che quando si presenta solleva sempre molte domande. Prima di capire cosa significa, è necessario conoscere il funzionamento della fosfatasi alcalina (ALP) a livelli normali.

Questo insieme di enzimi rimuove i gruppi fosfato dalle molecole, agendo in fase alcalina.


Viene prodotto in varie parti del corpo, come i reni, la placenta e il rivestimento intestinale, ma è principalmente secreto dal fegato e dalle ossa. Quando l'ALP del cane aumenta, significa che ci sono determinati problemi di salute.

I livelli di ALP vengono misurati durante le analisi del sangue e, se si riscontra che la fosfatasi alcalina è elevata, il veterinario inizierà subito un trattamento per ridurne la quantità.

Quali sono le cause?

Le cause per cui i livelli di ALP sono alte non sono ancora state del tutto chiarite. Tuttavia, nella maggior parte dei casi, i valori anomali sono correlati a problemi di fegato e malattie ossee.

Altre cause possono essere altre patologie, gli effetti collaterali a farmaci, soprattutto quando il cane è giovane. Esempi di disturbi associati al problema sono:

  • Malattia di Cushing
  • Epatite infettiva
  • Iperplasia nodulare
  • Problemi epatobiliari come la colangioepatite, l'epatite cronica, la cirrosi, la rottura della cistifellea, la pancreatite, ecc...
  • Problemi muscoloscheletrici come osteosarcoma, osteomielite, ecc...
  • Problemi endocrini come iperadrenocorticismo, ipertiroidismo, diabete, ecc.
  • Problemi intestinali
  • Neoplasie, come emangiosarcoma, linfomi, carcinomi, ecc.
  • Somministrazione di alcuni farmaci, ad esempio anticonvulsivanti, antielmintici, antimicrobici, antifungini o glucocorticoidi.
  • Digiuno da molto tempo

C'è anche la possibilità che il problema sia causato da motivi fisiologici. Un esempio è quando i cuccioli sono in fase di sviluppo. In questa fase di accrescimento osseo, è comune che il livello di fosfatasi alcalina sia elevato e senza la presenza di una patologia.

Diagnosi della malattia

Poiché come abbiamo visto ci sono diverse condizioni che possono essere associate a questo problema, sia fisiologico che patologico, è difficile arrivare ad una diagnosi accurata. Il veterinario dovrà analizzare, quindi, anche altri valori presenti negli esami e i sintomi presentati dal cane.

Ad esempio, quando i livelli di ALP sono alti in un cucciolo, in genere è normale. Quando invece il problema si presenta in un cane adulto, l'innalzamento della fosfatasi alcalina, seguito da aumento della sete e della minzione, può essere legato a problemi al fegato.

Quindi, leggere solo il valore della fosfatasi alcalina è inutile. Bisogna scavare più a fondo per scoprire le vere cause del problema. Spetta ai proprietari informare il veterinario se il proprio cane fa uso di farmaci, se si sono verificati cambiamenti nel comportamento, cambiamenti nella routine, ecc. Tutto può influenzare l'aumento di ALP.

Inoltre, è importante sapere che, spesso, molte malattie non presenteranno sintomi specifici. Proprio per questo è importante non automedicare il proprio cane e affidarsi sempre all'attenta valutazione clinica di un professionista.

Eccessiva sete, aumento della minzione, disagio, letargia, ingiallimento delle mucose, febbre, dolore, perdita o aumento di appetito e vomito sono alcuni sintomi di patologie, per cui è essenziale un trattamento precoce.

Trattamento e riduzione dei livelli di fosfatasi alcalina nel Cane

Data la molteplicità di fattori che possono causare l'aumento della fosfatasi alcalina, non è possibile stabilire un singolo trattamento. Per ridurre i livelli di ALP nei cani, è necessario iniziare con la diagnosi durante gli esami.

Se la causa del problema è il diabete, ad esempio, il trattamento si riduce all'applicazione di insulina e ad una dieta speciale. Quando il motivo è l'epatite, il problema può essere risolto attraverso la somministrazione di antibiotici. Inoltre, vale la pena sapere che se il fegato è totalmente danneggiato, il cane presenterà i sintomi di insufficienza epatica.

È importante seguire correttamente le indicazioni del veterinario durante il trattamento. Con i farmaci corretti per la fosfatasi alcalina elevata nei cani e una buona cura, in pochissimo tempo l'animale si sentirà meglio.

Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico.

Non ci sono ancora Commenti

Lascia Tu il primo Commento

Ultimi Articoli

-->