Lunedi' 27 Settembre 2021

I gatti possono vedere i raggi infrarossi?

  • Pubblicato il:  20/05/2021

I gatti riescono a vedere la luce a infrarossi? Molte persone pensano che i gatti, essendo animali molto sensibili, riescono a vedere molte più cose rispetto agli umani. Bene, in realtà potrebbe essere vero, tranne per il fatto che i gatti non possono vedere le luci a infrarossi.


Sebbene i gatti abbiano una visione notturna molto sviluppata e un angolo di visione ben più ampio rispetto agli umani, non vedono le luci a infrarossi proprio come gli umani. Ma perché il tuo gattino non riesce a vedere i raggi infrarossi? Continuate a leggere l'articolo per scoprirlo.

Perché i gatti non possono vedere le luci a infrarossi?

I gatti sono mammiferi a sangue caldo ed è più difficile per le creature a sangue caldo avere una visione a infrarossi.

Se i mammiferi come i gatti e gli esseri umani potessero vedere la luce infrarossa, il loro calore corporeo creerebbe una massiccia interferenza, facendo apparire un mondo di temperatura invece che di colore.

La sovraesposizione alle luci a infrarossi aumenta la temperatura interna degli occhi di qualsiasi creatura e potrebbe virtualmente "cuocere" e danneggiare i loro occhi.

Ebbene, sebbene i gatti non possano vedere gli infrarossi, possono rilevarli come calore. I gatti possiedono recettori del calore molto sensibili, motivo della loro straordinaria capacità di trovare punti caldi ovunque.

Cosa e come vedono i gatti?

Nonostante i gatti siano più daltonici e non possono apprezzare i colori come le altre creature, il loro mondo non è completamente bianco e nero. Allora, come vedono i gatti?

  • Creature notturne. I gatti hanno una capacità molto ben sviluppata di vedere nell'oscurità, motivo per cui sono creature crepuscolari, il che significa che sono più attivi di notte e al mattino presto. I felini hanno un'incredibile visione al buio grazie all'elevato numero di bastoncelli presenti nella loro retina, da sei a otto volte superiore agli umani. Questi bastoncelli rendono il gattino più sensibile alla luce fioca e al movimento nell'oscurità rispetto a noi.

    Oh, sai perché gli occhi di un gatto brillano di notte? Perchè i loro occhi hanno uno strato di tessuto chiamato tapetum che riflette la luce sulla retina. Riflettendo la luce, questa struttura offre agli occhi la possibilità di immagazzinare quanta più luce possibile, motivo per cui i loro occhi si illuminano nell'oscurità.

  • Visione dei colori. Sebbene i gatti abbiano un vantaggio durante la visione notturna, non è lo stesso con la percezione del colore. Il tuo compagno peloso non riesce a percepire lo spettro dei colori come fanno gli umani a causa della struttura fisica dei loro occhi.

    Il motivo è che l'occhio umano ha dieci volte i recettori della luce noti come coni, che funzionano meglio in condizioni di luce intensa. Questa caratteristica offre agli esseri umani un rilevamento del movimento fino a 12 volte migliore in condizioni di luce intensa rispetto a questi felini.

    Gli esseri umani sono anche tricromatici, il che significa che hanno tre tipi di coni che consentono loro di vedere un ampio spettro di colori, in particolare blu, verde e rosso. Sebbene anche i gatti siano tricromatici, la distribuzione del cono varia, rendendo questi animali incapaci di vedere l'intera gamma di tonalità.

    Ma solo perché i felini non possono percepire gli spettri come gli umani non significa che non percepiscano completamente i diversi colori. La visione di un felino è simile a quella di un essere umano daltonico che potrebbe avere difficoltà a vedere la pigmentazione "vera" degli oggetti.

  • Miope. Oltre alla percezione del colore, il gatto manca anche di acuità visiva, quindi la chiarezza della vista. Le immagini di un gatto non sono nitide come quelle di un essere umano perché ai loro occhi mancano i muscoli necessari che alterano la forma delle lenti.

    Questa caratteristica rende i gatti miopi, rendendoli incapaci di vedere oggetti alla stessa distanza degli umani.

  • Visione periferica. Per compensare le altre deficienze visive, il gatto ha un angolo di visione più ampio, 200 gradi rispetto ai 180 gradi di un essere umano.

    I felini hanno un campo visivo più ampio perché i loro occhi sono posizionati vicino ai lati della testa, offrendo loro un vantaggio migliore nella visione periferica rispetto agli umani. Ciò significa che i gatti possono vedere cosa c'è davanti a loro, sopra, sotto e persino lateralmente.

Quali animali possono vedere la luce a infrarossi?


  • Serpenti. La visione a infrarossi potrebbe essere il sesto senso del serpente? I serpenti come il boa, i serpenti a sonagli e i pitoni hanno recettori che consentono loro di vedere anche gli infrarossi oltre alla loro vista normale.

    Quando il calore degli animali da preda raggiunge questi organi, attiva il canale proteico dei recettori, consentendo ai serpenti di vedere al buio.

  • Rane toro. Le rane toro usano un enzima che si lega alla vitamina A, un composto che adatta la loro vista per vedere la radiazione infrarossa indipendentemente dai cambiamenti ambientali.

    A differenza del pesce, la vista di una rana toro è adatta sia all'aria aperta che in acqua, consentendo loro di mantenere una visione a infrarossi sia nelle acque torbide che sulla terraferma. Inoltre, le rane toro hanno occhi che contengono enzimi, che consentono la visione nell'aria e sulla superficie dell'acqua. Questo rende facile catturare le prede come le mosche.

  • Pesce. Alcuni tipi di pesce come salmoni, piranha, pesci rossi e ciclidi hanno enzimi che attivano i loro sistemi visivi per vedere le luci infrarosse. Ad esempio, quando i salmoni migrano dagli oceani salati aperti alle acque dolci torbide, gli enzimi cambiano la loro vista, consentendo loro di vedere più chiaramente. Questo adattamento li aiuta a navigare e cacciare in nuovi ambienti.

Attenzione !! Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico.

Non ci sono ancora Commenti

Lascia Tu il primo Commento

Ultimi Articoli