Lunedi' 10 Agosto 2020

Cos'è un gatto albino? Avrà problemi di salute?

Generalmente bianco, il gatto albino è un animale come gli altri, con la differenza che soffre di una mutazione genetica che gli conferisce un colore rosa alla pelle e ha gli occhi blu spesso contornati di rosso.


Si tratta di una semplice carenza di melanina, ma che indebolisce la salute di questi piccoli gatti e di tutti gli esseri viventi interessati. Come si caratterizza un gatto albino? Quali sono le conseguenze di questa anomalia genetica sulla sua salute? Come proteggerlo? Scopriamo insieme i segreti di questi gatti davvero particolari.

Cos'è un gatto albino?

Contrariamente ad alcune credenze, un gatto albino non è malato. L'albinismo è una caratteristica genetica, una sorta di anomalia che può essere ereditaria. Colpisce indistintamente tutte le specie animali, compreso l'uomo. Si manifesta principalmente con una carenza di melanina, un pigmento naturale che dona il colore alla pelle, peli, occhi, piume e squame.

Distinguiamo l'albinismo totale dall'albinismo parziale, che colpisce alcuni gatti, come il siamese. Nascono bianchi e poi prendono colore con l'età. Per riconoscere un gatto albino, è necessario osservare diversi criteri. Non è sufficiente che un gatto sia bianco. Infatti, non tutti i gatti bianchi sono albini e non tutti i gatti albini sono bianchi!

  • Occhi con contorni rossi: gli occhi dei gatti albini sono blu o verdi e sono contornati da una colorazione rossastra a causa della mancanza di pigmentazione.

  • Pelle rosa: la pelle del naso, della bocca, delle palpebre, delle orecchie e dei cuscinetti dei gatti albini è di un rosa pallido pronunciato, e senza macchie. Purtroppo, è estremamente sensibile ai raggi UV e alla luce del sole. Senza protezione, un gatto albino è a rischio di sviluppare il cancro alla pelle (melanoma).

  • Mantello senza macchie o colore: un gatto affetto da albinismo totale ha il pelo completamente bianco.

Un gatto albino è un gatto come un altro. Non soffre di patologie particolari o disturbi mentali e fisici. Tuttavia, il gene dell'albinismo tende a renderlo più sensibile di altri gatti.

Quali sono gli impatti dell'albinismo sulla salute di un gatto albino?

Purtroppo, il gene dell'albinismo indebolisce notevolmente la salute dei gatti, già dal concepimento. La mancanza di pigmentazione nella pelle lo rende sensibile alla luce, e questo può influire sul suo benessere e sulla sua salute.

OCCHI MOLTO SENSIBILI
L'assenza di melanina non protegge l'iride dei suoi occhi dalla luce e dai raggi del sole. Questo può causare scottature e gravi problemi alla vista dovuti alla sovraesposizione, che può anche portare alla cecità.

Inoltre, i gatti albini hanno una vista più debole rispetto ad altri gatti, sempre a causa della carenza di pigmento di cui sono vittime. Tuttavia, hanno una migliore visione notturna.
PELLE DELICATISSIMA
L'assenza di melanina non riesce a protegge nemmeno la pelle del gatto albino. Pertanto, con l'esposizione alla luce, e in particolare ai raggi UVB del sole, la sua epidermide tende a sviluppare diverse malattie e ad invecchiare prematuramente. La pelle del naso, orecchie, labbra, palpebre e cuscinetti possono essere soggetti a ustioni e quindi ad arrossamenti ed edemi.

Potrebbe svilupparsi la cheratosi attinica, una proliferazione delle cellule della pelle nelle parti esposte che crea uno strato di cheratina. Solo la biopsia può confermare questo tipo di malattia.

Come abbiamo detto, la pelle del gatto albino è facilmente sensibile al cancro, in particolare il carcinoma a cellule squamose. In questo caso, agire rapidamente in modo che il veterinario possa rimuovere il tumore. Questo tipo di tumore tende a diffondersi rapidamente, e non è raro che il chirurgo sia costretto a rimuovere le orecchie del gatto.

gatto albino
ORECCHIE MOLTO SENSIBILI
Oltre al difetto di pigmentazione che può causare gravi ustioni alle orecchie, un gatto albino può essere sordo o con problemi di udito. Questa sordità non è sistematica, ma rimane frequente ed è spiegata da una malformazione dell'orecchio interno dovuta a un'alterazione del gene autosomico W.

Se il vostro gatto albino non vi risponde, non è un ritardo mentale, può essere semplicemente sordo. Ciò non mette in discussione la sua intelligenza. In questo caso, imparate a comunicare con i gesti e il vostro viso creando espressioni facciali appropriate.

Siate consapevoli, tuttavia, che un gatto albino percepisce le vibrazioni che lo circondano anche quando è sordo. Può quindi avvertire i vostri passi, lo sbattere di porte, l'impatto di oggetti che cadono.

Come prendersi cura di un gatto albino?

Come potete vedere, un gatto albino non è malato. Tuttavia, è molto fragile. Fortunatamente, esistono degli accorgimenti per proteggerlo dai rischi.
PROTEZIONE SOLARE
Se al vostro gatto albino piace uscire, non lasciatelo mai vagare senza un'adeguata protezione solare! E' infatti indispensabile applicare uno schermo totale sulle parti sensibili del suo corpo, vale a dire il naso, l'area degli occhi, le orecchie e le labbra. Allo stesso modo, se non ci sono più peli su una parte del corpo, applicate la crema anche qui, ogni giorno.

Questa protezione ridurrà notevolmente il rischio di ustioni e il cancro. Non dimenticate di proteggerlo anche se tende a dormire tante ore davanti a una finestra esposta alla luce.

Scegliete uno schermo totale per pelli sensibili e il più naturale possibile, magari biologico. Evitate prodotti contenenti profumi e additivi chimici. Le formulazioni per bambini sono quelle più adatte.
PROTEZIONE DAI PERICOLI
Un gatto sordo e albino che esce è sempre in pericolo. Anche se percepisce le vibrazioni di ciò che lo circonda, non riesce a sentire un'auto avvicinarsi in un ambiente rumoroso. Se vuole uscire, lasciatelo camminare al guinzaglio e tenetelo d'occhio. Se avete uno spazio recintato o lontano dal traffico, lasciate che si goda la sua libertà nelle ore più tranquille, purché rimaniate sempre vigili.

Per evitare lo sviluppo di altri casi di sordità, evitate che si accoppi. Gli studi hanno rivelato che l'accoppiamento tra gatti bianchi può dare alla luce un gatto sordo in media una volta su due. Lo stesso scenario si verifica per i gatti con gli occhi blu. Invece, incrociando un gatto bianco con un gatto colorato o un gatto dagli occhi blu con un gatto con gli occhi gialli o verdi, il rischio di sordità si riduce al 25%.

Nonostante la sua fragilità, il gatto albino deve essere apprezzato per la sua intelligenza, affettuosità, vivacità e delicatezza, e a volte è ricercato per il suo aspetto originale che evoca purezza e innocenza.

Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico.

Non ci sono ancora Commenti

Lascia Tu il primo Commento

Ultimi Articoli

-->