Giovedi' 23 Settembre 2021

Il mio gatto ha problemi a saltare: perchè?

  • Pubblicato il:  07/03/2021

Perchè il mio gatto non riesce o ha paura a saltare? Cosa gli succede? Per i gatti, saltare e arrampicarsi sono comportamenti istintivi. Alcune razze sono più a loro agio con le altezze rispetto ad altre, ma appollaiarsi sopra mensole, alberi o luoghi alti in genere, consente ad un gatto di monitorare in sicurezza il suo territorio. A volte, però, un gatto potrebbe fare fatica o addirittura rifiutarsi di saltare rispetto prima.

Saltare richiede forza nelle zampe posteriori. Ci sono diverse cause di zoppia felina che non sono sempre evidenti. Il tuo gatto potrebbe essere avere l'artrite, o forse ha un dolore ad un gamba o una lesione alla colonna vertebrale. Alcune volte, invece, il gatto può tentare istintivamente di saltare per poi cambiare idea. Questo comportamento in genere è collegato a fattori psicologici.

Alcuni gatti riescono a saltare fino a quasi 2 metri di altezza quando sono giovani e sani. I gatti anziani, invece, si muovono meno, e un improvviso cambiamento del comportamento è più preoccupante.

Perché il mio gatto non vuole più saltare?

Qualsiasi cambiamento significativo nel comportamento di un gatto dovrebbe essere sempre monitorato, e quindi bisogna attenzionare anche quando un gatto non salta più. La maggior parte dei gatti ama saltare da e verso le altezze. Se il tuo micio improvvisamente smette di farlo, ci sarà una causa.

Come abbiamo detto, i gatti anziani sono meno attivi e corrono meno rischi. Sono meno inclini a fare salti perché non vogliono cadere. Ma un gatto che cerca di saltare, ma si blocca prima di farlo, potrebbe avere un problema di salute. Vediamo insieme quali sono le cause più comuni:
ARTRITE
L'artrite purtroppo rappresenta un problema per la qualità della vita di un gatto anziano, e la maggior parte dei gatti geriatrici hanno l'artrite. Può colpire a qualsiasi età, ma si manifesta soprattutto in quelli che hanno più di 10 anni.

Un gatto artritico avrà difficoltà con la maggior parte delle attività fisiche. Anche camminare può provocare dolore e farlo zoppicare. Non aspettare che il tuo gatto si blocchi completamente per il dolore, anche perché potrebbe non succedere mai. I gatti, infatti, fanno di tutto per non rivelare le loro debolezza.

Se il tuo gatto non salta più e sembra avere problemi a muoversi, bisogna intervenire gestendo il dolore. Insieme al veterinario si potrebbe iniziare una terapia con integratori e massaggi. Anche un letto caldo e confortevole potrebbe fare miracoli. Il veterinario potrebbe anche decidere di somministrare farmaci antinfiammatori antidolorifici e non steroidei (FANS).
OBESITA'

A volte, l'incapacità di un gatto a saltare è una questione di peso. Se il tuo gatto è sovrappeso, potrebbe non essere abbastanza aerodinamico per saltare.

Il peso ideale per un gatto dipende dalla razza. Di norma, dovresti essere in grado di sentire le costole del gatto strofinan

do la mano sui suoi fianchi. Non bisogna vedere alcun rotolo nello stomaco, anche se alcuni gatti hanno la "pancia pendente".

Mantenere un gatto in forma è essenziale per la sua salute.
Più peso deve portare, più difficile sarà per lui muoversi. Inoltre, l'obesità aumenta anche il rischio di altri problemi di salute, come le malattie cardiache e il diabete.


DIABETE
Il diabete è spesso un effetto collaterale dell'obesità. Il diabete felino richiederà cambiamenti significativi nello stile di vita e la somministrazione di farmaci per tutta la vita.

Il diabete limiterà anche la capacità di un gatto di saltare. Il gatto diabetico, infatti, potrebbe eventualmente sviluppare una neuropatia diabetica, una condizione in cui l'animale diventa sempre più instabile sulle zampe. Alla fine, le zampe posteriori potrebbero diventare completamente insensibili.
LESIONI O TRAUMI ALLE OSSA
Le ossa fratturate o un trauma diretto possono essere la spiegazione comune per un gatto che non salta. Se il tuo gatto è particolarmente stoico, potrebbe non far capire che è stato ferito. Se la frattura per esempio non è scomposta, può essere difficile valutare una lesione o una frattura. L'unico modo per diagnosticare un problema alle ossa sono le radiografie.

Se sospetti che il tuo gatto sia stato coinvolto in un incidente, fallo controllare subito da un veterinario. Alcuni ricercatori hanno visto che i gatti possono auto-curare le fratture minori facendo le fusa. Le vibrazioni create da questa attività favoriscono la guarigione. A volte, però, l'osso può ricrescere deforme.
DISTORSIONI O ROTTURA DEI LEGAMENTI
Meno gravi delle fratture alle ossa, ma altrettanto debilitanti, sono le distorsioni. Si tratta di lesioni muscolari, legamentose o tendinee che causano debolezza alle gambe del gatto.

Le distorsioni e le lesioni sono solitamente essere causate quando un gatto si lancia o salta troppo velocemente da una posizione eretta. Si può fare poco. Il gatto avrà bisogno di riposare, ma potrebbero essere necessari degli antidolorifici. Alcuni problemi muscolari guarirà da sola in circa 3 giorni. Il tuo gatto sarà libero di saltare di nuovo una volta guarito.
DISPLASIA DELL'ANCA
Alcune razze sono più propense a sperimentare la displasia dell'anca. Per esempio, i Maine Coon, gli Himalayani e i Persiani sono a più alto rischio. La displasia dell'anca potrebbe essere un difetto genetico o causato dall'usura nel tempo. In pratica, l'incavo dell'anca e la testa del femore si disallineano causando dolore e zoppia, e rendendo impossibile saltare.

La displasia dell'anca può essere gestita con i cambiamenti dello stile di vita e la riduzione del dolore. Il tuo gatto dovrà vivere in modo tranquillo, il che significa che saltare sarà fuori questione.
PROBLEMI ALLA VISTA
Se il tuo gatto non vuole più saltare, potrebbe essere dovuto a un problema visivo. Molti gatti anziani hanno una vista meno acuta. I gatti si affidano più all'udito e all'olfatto che alla vista. Ciò significa che i problemi agli occhi non sono sempre evidenti.

Se un gatto anziano perde gradualmente la vista, troverà il modo per superare questo handicap. Il rifiuto di saltare e la difficoltà a scendere o salire le scale sono segnali di allarme precoce che un gatto potrebbe avere problemi con la vista.
INFEZIONI DELL'ORECCHIO
I gatti fanno affidamento sul loro innato senso dell'equilibrio quando saltano. È così che riescono a fare quei salti apparentemente impossibili senza esitazione. Il senso dell'equilibrio di un gatto è collegato direttamente al suo sistema vestibolare.

Se il tuo gatto ha un'infezione all'orecchio, solitamente causata da acari, il suo equilibrio ne potrebbe risentire rendendo il salto difficile o addirittura impossibile. Il gatto potrebbe anche avere difficoltà con gli atterraggi e perderà fiducia nel saltare. Controlla le orecchie del tuo gatto.
PROBLEMI AD UNA ZAMPA
Prima che un gatto si lanci per saltare, deve appoggiare le zampe a terra. Se ha problemi con una zampa, probabilmente desisterà dal farlo.

Una problema comune alle zampe dei gatti sono gli artigli troppo cresciuti. I gatti devono limare regolarmente gli artigli altrimenti crescono troppo creando piccole ferite ai cuscinetti. Procurati un tiragraffi per evitare che ciò accada.

Controlla che le zampe del tuo gatto non siano secche o screpolate. Si verifica spesso durante l'estate. In tal caso, strofina del burro di karité sui cuscinetti per cercare di risolvere il problema.
DECLINO COGNITIVO
Man mano che i gatti invecchiano, il loro cervello invecchia con loro ed il rischio di disfunzione cognitiva felina diventa sempre più evidente.

I ricercatori hanno confermato che il declino cognitivo è separato dalla semplice vecchiaia. Un gatto che vive con questa condizione è paragonabile a un essere umano con il morbo di Alzheimer. Uno dei sintomi chiave è il disorientamento. Il tuo gatto andrà in giro dimenticando cosa voleva fare. Il gatto dimenticherà improvvisamente come saltare a un'altezza maggiore.
INFEZIONE FUNGINA O BATTERICA
Se il tuo gatto sta molto tempo fuori, potrebbe contrarre infezioni fungine o batteriche. Alcune infezioni fungine o batteriche possono causare debolezza degli arti e zoppia. Esempi sono:
  • Coccidioidomicosi (febbre della valle)
  • Blastomicosi
  • Bartonella Henselae (malattia da graffio di gatto)

Il trattamento è essenziale, soprattutto nei gatti anziani. Se queste infezioni non vengono trattate, possono sorgere ulteriori complicazioni. Inoltre, il gatto dovrebbe essere messo in quarantena fino a quando non si sarà completamente ripreso.
CARDIOPATIA
I gatti anziani sono a maggior rischio di malattie cardiache (cardiomiopatia). Uno dei sintomi più evidenti è la zoppia delle zampe posteriori. Un gatto con cardiomiopatia è a rischio di embolia aortica, che può lasciare le zampe posteriori di un gatto paralizzate. Questo perché si sarà formato un coagulo di sangue, limitando il flusso di sangue alle gambe.

I farmaci antitrombotici possono fornire al gatto un sollievo temporaneo, ripristinando l'uso delle sue gambe. Tuttavia, i gatti continueranno a essere molto cauti nel saltare. Un gatto con cardiomiopatia sarà sempre a rischio di sviluppare un nuovo coagulo di sangue. Ciò significa che dovrà essere monitorato regolarmente dal veterinario.
SUPERFICI SCIVOLOSE
Se un gatto deve saltare, ha prima bisogno di una solida base su cui poggiare le zampe. Se il terreno è scivoloso, il salto potrebbe non essere possibile. Il gatto non genererà forza sufficiente per il lancio.

I gatti non possono leggere i cartelli "Attenzione - Pavimento bagnato", quindi cerca di evitare di lavarli mentre è in giro.

Attenzione !! Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico.

Non ci sono ancora Commenti

Lascia Tu il primo Commento

Ultimi Articoli