Giovedi' 21 Ottobre 2021

Come fare rilassare un gatto

  • Pubblicato il:  24/11/2020

Foto Come fare rilassare un gatto

I gatti sono animali molto sensibili. Qualsiasi evento, interno o esterno, che interrompe lo status quo e li costringe a perdere il controllo sul proprio territorio crea stress e ansia, ma non allarmarti. Di solito scompare entro poche ore o pochi giorni.


Tuttavia, alcuni gatti sono più inclini allo stress e nervosismo, e in questi casi sapere come far rilassare un gatto è importante tanto quanto consultare il veterinario per escludere che non ci siano disturbi fisici. Se non agiamo, probabilmente c'è la possibilità che rimangano nervosi e irascibili finché persiste la causa di questo disagio.

Con questo articolo parleremo delle cause più comuni che causano stress nei gatti, quali sono i sintomi che presentano e come possiamo aiutare il nostro gatto a migliorare la sua qualità di vita.

Cos'è lo stress?

Il significato di Stress è: “Tensione causata da situazioni opprimenti che provocano reazioni psicosomatiche o talvolta gravi disturbi psicologici". Cioè, è una reazione del corpo a situazioni che vengono percepite come minacciose o travolgenti.

Lo stress è quindi il comportamento dei nostri gatti di fronte a una situazione o ad un cambiamento, principalmente nel loro ambiente, che ne minaccia l'equilibrio. Il cambiamento può essere brusco o progressivo e il suo impatto sull'animale può trasformarsi in uno stress temporaneo o permanente..

Che cosa causa lo stress nei gatti?

Le minacce all'equilibrio organico del gatto che producono stress possono essere esterne o interne. Quelle esterne provengono dall'ambiente in cui vive l'individuo e quelle interne, sono soprattutto le malattie o patologie di cui l'animale soffre e che generano anche stress.

Le cause esterne più comuni di reazioni di stress nei gatti sono le alterazioni dell'ambiente fisico e fattori sociali.

A tal proposito, i gatti sono animali molto attaccati al loro territorio e qualsiasi cambiamento nell'ambiente o nella routine del gatto è in grado di generare reazioni di stress. Pertanto, alcune di queste situazioni sono:

  • Traslochi
  • I lavori in casa
  • Cambiamenti d'arredo
  • I viaggi
  • Nuovi suoni derivati ​​dall'attività umana
  • Vivere con altri animali in casa
  • Relazioni difficili (ad esempio, provare ad avere troppi contatti con il gatto)
  • Visite di individui (umani o animali) sconosciuti

A seconda dell'intensità e della durata di questi fattori, ma anche alle caratteristiche di ogni gatto, del suo grado di socializzazione, ecc., la reazione allo stress sarà più o meno intensa e avrà conseguenze maggiori o minori. Non tutti i gatti si stressano per le stesse cose o nella stessa misura.

Come faccio a sapere se il mio gatto è stressato?

Ci sono molti sintomi che dovrebbero avvisarti della pressione che il tuo amico sta "sopportando". Per identificare i segni di stress è necessario prestare attenzione al loro linguaggio del corpo, alle loro espressioni facciali e al loro comportamento.

Nei casi più gravi, il disagio psicologico può somatizzarsi e causare patologie come cistite, colite, asma bronchiale o alopecia. Puoi capire che il tuo gattino
è stressato se
:

  • Il suo corpo è curvo e i suoi peli si rizzano
  • Le sue pupille sono dilatate e le sue orecchie e i baffi sono rivolti all'indietro
  • Esci i denti e ringhia
  • Evita il tuo sguardo e preferisce isolarsi nascondendosi
  • Smette di mangiare o vomita frequentemente
  • Graffia i mobili ed è iperattivo
  • Fai i suoi bisogni fuori dalla lettiera
  • Si lecca compulsivamente facendosi a volte anche male
  • Miagola continuamente
E possono anche verificarsi sintomi fisici. Il gatto, a causa del suo stato di stress, sviluppa malattie come:

  • Asma bronchiale
  • Colite
  • Cistite
  • Alopecia areata
  • Ipersensibilità
Anche se alcune di queste malattie possono essere il risultato di un periodo di stress, dovremmo sempre andare dal veterinario, poiché solo un medico può diagnosticare e trattare tale problema. Non bisogna mai provare a curare il proprio animale senza la supervisione del veterinario.

Quali sono le tecniche per far rilassare un Gatto?

Il modo più semplice ed efficace per alleviare lo stress temporaneo di un gattino è ricorrere alla stimolazione sensoriale, con il tatto e l'olfatto che hanno il maggiore impatto sul suo benessere. Ecco le 5 pratiche infallibili per calmare un gatto.

FAGLI UN MASSAGGIO
Assicurati che siano ricettivi a essere taccati e concentrati sulle zone chiave. Cioè, la testa, le guance, il collo, la schiena e la coda. In questo ordine. Mentre si fanno movimenti circolari bisogna applicare una leggera pressione con la punta delle dita.

Nel caso della schiena e della coda, meglio accarezzarle con la mano tesa, ripetendo più volte. Complessivamente, 10-15 minuti di massaggio saranno più che sufficienti per apprezzare un miglioramento.
USA FIORI DI BACH O ERBA GATTA
Un'altra risorsa molto valida è fare ricorso al senso del gusto. Offrigli il suo cibo preferito. Naturalmente, questi premi non possono rappresentare più del 10% dell'apporto calorico giornaliero. Mangiare distoglierà la sua attenzione verso aspetti più piacevoli e inizierà a rilassarsi. Puoi anche versare qualche goccia di fiori di Bach sul suo cibo o acqua.

Anche l'erba gatta serve a invertire il loro umore. Potete piantare i suoi semi in modo che quando crescerà possa annusarli o masticarli, oppure puoi camuffarli tra i suoi effetti personali e giocattoli.
METTETE UN PO' DI MUSICAIn generale, ai felini piace la musica classica. Se crei uno spazio tranquillo, lontano dal caos e dalla frenesia di casa, con una luce soffusa e con un letto morbido, è molto probabile che non saprà resistere al riposo. Usa una musica rilassante per completare l'obiettivo.
UTILIZZA I FEROMONI
Le guance, la parte posteriore delle orecchie e il mento rilasciano feromoni quando il gatto si sente a suo agio e in pace. Comprate una versione sintetica di questi "feromoni di familiarizzazione" sarebbe un'ottima idea per eliminare lo stress dal vostro animale. Se ne possono trovare in formato spray o gocce.

Si disperdono rapidamente nell'ambiente e il tuo gattino inizierà a ridurre la sua tensione e a riconciliarsi con se stesso.
L'ARRICCHIMENTO AMBIENTALE
Tutti sappiamo che i felini adorano le altezze. Da lì possono controllare cosa succede sia all'interno che all'esterno della loro casa. Quindi, se il tuo gatto ha un tiragraffi di diverse altezze o una mensola posta in alto, avrà l'opportunità di vedere tutto da un'altra prospettiva.
QUANDO CHIEDERE AIUTO
Usando le precedenti tattiche è molto probabile che il tuo gatto inizia rilassarsi. Tuttavia, se il suo stress peggiora, bisogna andare dal veterinario. Potrebbe essere necessario prescrivere farmaci o consultare un esperto di comportamento felino, un etologo.

Attenzione !! Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico.

Non ci sono ancora Commenti

Lascia Tu il primo Commento

Ultimi Articoli