Martedi' 25 Settembre 2018

Il mio cane ha le pulci: cosa faccio?

  • Pubblicato il:  01/03/2018
Clicca per ingrandire le foto

Il mio cane ha le pulci, cosa posso fare? E' questa una delle domande che si chiedono tutti i proprietari di cani. Non preoccupatevi, non c'è urgente motivo di correre con il vostro animale dal veterinario o di entrare in panico.

Collegamenti sponsorizzati

In questo articolo spiegheremo come fare a capire se si tratta di pulci o se sono semplicemente acari. Inoltre, parleremo dei possibili trattamenti e cosa si può fare per prevenirle in modo efficace.

Come capire se il cane ha le pulci?

I segni che un cane è infestato da pulci possono essere diversi, mai i sintomi più comuni sono prurito e reazioni allergiche.

Molti proprietari scoprono che il loro cane ha le pulci quando notano che si gratta continuamente, si lecca in maniera compulsiva, inizia a perdere pelo o mostra segni di irritazione e infiammazione della pelle. Inoltre, le reazioni allergiche possono essere causa di una infestazione da pulci.

Molti cani reagiscono ai morsi e alla saliva dei parassiti con una reazione allergica, mostrando stanchezza e debolezza, accompagnati da forfora o dalla formazione di croste sulla pelle.

Soprattutto con i cuccioli, bisogna sapere che un'infestazione da pulci è più pericolosa e, anche se in rari casi, può causare la cosiddetta anemia. Questa condizione può essere riconosciuta controllando la colorazione delle gengive del cane; se sono pallide è meglio andare da un veterinario.

Com'è fatta una pulce?

Prima di trattare e uccidere le pulci bisogna sapere come sono fatte, e se i parassiti trovati sono davvero delle pulci. Esistono, infatti, altri piccoli parassiti molto simili, ma vederete che non è così difficile come sembra.

Le pulci sono piccoli insetti, e spesso sono invisibili. Hanno 3 paia di zampe, una delle quali serve per saltare. La lunghezza di una pulce può variare tra uno e otto millimetri. Non hanno le ali, sono di colore marrone e i lati del loro corpo sono appiattiti.

Il loro unico cibo è il sangue del cane, che viene succhiato con la loro bocca penetrante. La pulce punge, non morde.

Perchè le pulci sono difficili da trovare'

Il problema è che le pulci possono crescere fino a pochi millimetri, e a volte si nascondono così bene tra il pelo dei nostri cani che si riescono a trovare solo con un'attenta e scrupolosa ricerca.

In caso di massicce infestazioni le pulci sono più facili da rilevare. Inoltre, bisogna assicurarsi si controllare anche l'ambiente dove vive il cane, sia esterno che interno. Dopotutto, non vorrete che le pulci e le loro uova vengano disseminate in tutta la casa o in appartamento, anche perchè il cane può reinfestarsi rendendo il vostro lavoro inutile.

pulci nei cani
Inoltre, è possibile usare un pettine per le pulci (speciali pettini a denti molto stretti) e vedere se vengono fuori escrementi e uova.

Collegamenti sponsorizzati

Dove cercare le pulci?

Come già accennato, le pulci possono nascondersi molto bene, ed è uno dei motivi per cui molti proprietari non si accorgono che i loro animali le hanno. Pertanto, vi consigliamo di cercarle soprattutto dove il pelo è particolarmente più folto: collo,orecchie e coda. Queste zone dovrebbero quindi essere ispezionate più a fondo.

Se non avete a disposizione un pettine antipulci, vi consigliamo di acquistarne uno.

Ispezionare il pelo e la pelle del cane è solo il primo approccio per capire se il vostro cane ha le pulci ed eliminarle. La pettinatura da sola non aiuta a sbarazzarsi delle pulci per molto tempo, ma di questo ne riparleremo più avanti.

È importante iniziare a pettinare il cane dai luoghi più critici (collo, orecchie e coda), così come è importante lavorare con tranquillità e a fondo. Pettinate il cane dall'alto verso il basso e dalla parte anteriore a quella posteriore. Se il cane è a pelo lungo, è importante pettinarlo più a fondo, perché è lì che le pulci possono nidificare e si sentono più tranquille.

Come faccio a sbarazzarmi delle pulci?

Il primo importante passo lo avete fatto cominciando a pettinare accuratamente il vostro cane, naturalmente, sull'intero mantello, con maggiore attenzione nelle zone sopra indicati.

Successivamente, vi consigliamo di fare un bel bagno al vostro amico. Anche se molti affermano che fare il bagno ad un cane con le pulci è inutile, sicuramente si sentirà meglio. Usate shampoo con estratto di camomilla e olio dell'albero del tè, soprattutto se la pelle del cane è irritata, secca o si è formata della forfora.

Il passo più importante è l'uccisione delle pulci già adulte e delle loro uova. Inizialmente, provate ad evitare i prodotti chimici e cercate di lavorare con prodotti biologici. Se questi rimedi naturali non funzionano o se le pulci e le loro uova sono diventati immuni nel tempo, esistono vari prodotti "Spot On" per combattere e uccidere le pulci.

una pulce del cane
In genere si tratta di piccole fiale che vengono messe nel collo, hanno un effetto abbastanza veloce (di solito agiscono entro 24-48 ore) e potrete, e hanno pochissimi effetti collaterali (consultare il veterinario prima di scegliere un prodotto antipulci per il cane).

Queste gocce in genere vanno applicate una volta al mese, anche se nei mesi invernali molti proprietari li utilizzano ogni 2 mesi. Inoltre, il rapporto qualità-prezzo è imbattibile.

Disinfestare casa dalle pulci

Come ultimo importante passo bisogna combattere e uccidere le pulci già esistenti nella propria casa. Non servirà a niente mettere pipette e uccidere tutte le pulci sul cane se queste continuano a ronzare per tutto l'appartamento e le loro uova si schiudono trasformandosi in larve.

Il vostro amici le raccoglierà immediatamente, le uova si schiuderanno, e tutto il lavoro fatto sarà inutile. Pertanto, per prima cosa è necessario pulire pulire tutto l'appartamento o la casa accuratamente.

Bisogna lavare cuscini, giocattoli, coperte, tende, tappeti ecc.... in modo che anche le restanti pulci sopravvissute o le uova vengano uccise. Per far questo si utilizzano i cosiddetti Fogger antipulci.

Questi prodotti assicurano che le pulci già formate vengano uccise, e la fase di sviluppo in cui le uova si trasformano in larve viene interrotta dall'ingrediente attivo S-metoprene, contenuto nel fogger.

In genere vengono usati all'incirca ogni 4-5 mesi, 2 bottiglie per circa 120 m². Un Fogger da 200 ml è sufficiente per circa 70 m². Inoltre, l'applicazione è molto semplice. Lasciate che questi prodotti agiscano per circa 2 - 3 ore e andate a fare una bella passeggiata, lasciando però le finestre aperte per arieggiare l'ambiente.

Le 4 fasi del ciclo di vita delle pulci

Pulci adulte (5% del ciclo di vita)
  • Sono quegli insetti che vedete saltare sulla pelle del vostro cane.
  • Mordono e si nutrono del sangue del loro ospite (ectoparassiti).
  • Rappresentano il 5% del ciclo di vita della pulce.
  • Le pulci maschili e femminili si riproducono e depongono le uova.

Uova delle pulci (50% del ciclo di vita)
  • Non sono appiccicosi e cadono velocemente dal cane.
  • Non possono essere viste ad occhio nudo.
  • Ci vogliono tra 1 e 10 giorni per diventare larve (50% del ciclo vitale).
  • Le pulci femmine depongono tra 20 e 50 uova al giorno e fino a 2.000 nell'arco della loro vita.

Larve delle pulci (35% del ciclo vitale)
  • Si formano quando le uova vengono incubate
  • Sono come dei piccoli vermi che fuggono dalla luce.
  • Amano i luoghi bui come il fondo dei tappeti e divani.
  • Vivono tra i 5 e gli 11 giorni e subiscono passano attraverso due mutazioni per diventare pupe (bozzolo).

Crisalidi delle pulci (10% del ciclo di vita)
  • È un bozzolo appiccicoso e ricoperto di detriti.
  • Gli insetticidi non li uccidono.
  • Di solito vive tra i 5 e i 14 giorni, ma potrebbe rimanere in letargo per un massimo di 6 mesi.
  • Luce, movimento, vibrazioni e CO2 stimolano l'apparizione della pulce adulta dalla crisalide.

Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico.

Non ci sono ancora Commenti

Lascia Tu il primo Commento

Articoli da non perdere