Sabato 24 Agosto 2019

Malattie trasmesse dalle zanzare ai Cani

Oltre a essere fastidiose e pericolose per la salute umana (le zanzare trasmettono pericolose malattie tra cui la dengue, la zika e la chikungunya), i morsi di questi insetti possono mettere a serio rischio la salute dei nostri cani. Pertanto, è importante sapere bene quali sono le principali malattie trasmesse dalle zanzare al cane, in modo da prendere le dovute precauzioni, specialmente se il cane passa molto tempo in giardino o in zone dove vi è acqua stagnante.

Quali malattie trasmettono le zanzare ai cani?

Tra le malattie che le zanzare trasmettono ai cani, due si verificano più frequentemente nei cani: la leishmaniosi e filariosi cardiopolmonare o "filariosi".

Entrambi sono malattie con una prognosi sfavorevole e difficile, specialmente se non vengono trattate rapidamente. Per essere in grado di diagnosticarle in tempo è importante essere informati e sapere come si manifestano.

La Leishmaniosi canina

La leishmaniosi è una malattia parassitaria causata da protozoi microscopici del genere Leishmania. È difficile da controllare e può infettare i cani di tutte le età e razze.

Essendo una malattia cronica, una diagnosi precoce è essenziale per garantire al cane una buona qualità di vita per diversi anni.

Dopo l'infezione, il periodo di incubazione della malattia può durare da 3 a 18 mesi. I sintomi che provoca sono diversi, anche se si manifestano soprattutto nella pelle del cane. Tra i più frequenti troviamo:

  • Problemi alla pelle (dermatite esfoliativa).
  • Perdita di pelo, specialmente sulle gambe e sulla testa.
  • Varie lesioni cutanee, che possono essere localizzate intorno agli occhi, alle orecchie e alle estremità.
  • Perdita improvvisa di appetito e peso, che può raggiungere, in casi estremi, una marcata malnutrizione.

Negli stadi più avanzati, il cane può anche soffrire di problemi renali. Bisogna sapere che attualmente non esiste una cura definitiva contro la leishmania. Pertanto, la migliore prevenzione possibile è il vaccino e adottare misure preventive per impedire alle zanzare di mordere i nostri animali.

La dirofilariosi o "filaria" nei cani

La dirofilariosi, più comunemente nota come "dirofilaria" è una grave malattia parassitaria. Questo parassita viene trasmesso dalle zanzare dei generi Culex, Aedes e Anophelesson. Il parassita, per sopravvivere e trasformarsi da larva in verme richiede un ospite intermedio.

Quando un cane viene morso da una zanzara infetta, i vermi immaturi entrano all'interno del suo corpo. Una volta lì, si riproducono molto rapidamente e iniziano a migrare attraverso il flusso sanguigno in altre parti del corpo. Dopo un periodo che va 80 a 120 giorni, le larve raggiungono la loro fase di maturità. In questo stadio i vermi si depositano soprattutto nel cuore e nei polmoni.

Una delle difficoltà di questa malattia è che i sintomi non sono sempre facili da individuare. Tuttavia, i cani infetti da "filaria" possono avere:

  • Tosse o mancanza di respiro anche dopo aver svolto semplici movimenti
  • Intolleranza all'esercizio fisico, debolezza e apatia
  • Perdita di peso e scarso appetito, che possono portare a anoressia e malnutrizione
  • Aumento della frequenza cardiaca
  • Sanguinamento dal naso e dalla bocca
  • Svenimenti

Molti cani non presentano sintomi anche dopo diversi giorni - o addirittura settimane - dall'infezione. Per questo motivo il modo migliore per rilevare questi parassiti è di stare molto attenti e andare periodicamente dal veterinario.

zanzare malattie cani

Si possono prevenire queste malattie?

Oltre alla vaccinazione, un normale vermifugo può aiutare a mantenere sano il cane. Come sappiamo, si possono trovare una vasta offerta di pipette, spray e collari speciali. Questi prodotti sono utili per ridurre i rischi di contrarre malattie legate alle punture di zanzara.

In ogni caso, il vostro veterinario di fiducia è la persona più qualificata che può aiutarvi a trovare l'opzione migliore per il vostro cane. Inoltre, cambiare certe abitudini e adottare una serie di precauzioni a casa aiuterà a tenere questi insetti lontani dai nostri "amici pelosi".

I cani possono contrarre la zika, la dengue o la chikungunya?

La buona notizia è che i nostri cani, ma anche i gatti, non possono essere attaccati nè dalla febbre gialla, né dalla
dengue, zika o chikungunya. Solo gli umani e le scimmie sono ospiti del virus, e le scimmie, che hanno un sistema immunitario più debole del nostro, sono ancora più vulnerabili e morire più facilmente.

Come tenere lontane le zanzare dal Cane

Allontanare le zanzare dalle nostre case e quelle dei nostri amici animali non è un compito facile. Tuttavia, con un pò di fortuna e seguendo questi suggerimenti, è possibile riuscire nell'impresa:

  • Installate zanzariere alle porte e alle finestre di casa. In questo modo ridurrete sostanzialmente la presenza di insetti all'interno della casa.

  • Le zanzare amano le dense vegetazioni. Pertanto, non lasciate che le piante del vostro giardino crescano troppo.

  • Evitare di tenere contenitori che possono accumulare acqua: sono il terreno fertile delle larve di zanzara.

  • Il repellente per insetti è un classico che non fa mai male. Ma ricordate: quelli che vendono per uso umano non sono adatti per i cani.

  • Con l'arrivo delle stagioni più calde ci sarà una maggiore presenza di zanzare. Pertanto, bisogna raddoppiare le precauzioni e stare molto più attenti quando fate passeggiare il cane all'aria aperta.

Sappiamo che è quasi impossibile sradicare completamente le zanzare che, purtroppo, portano malattie ai nostri cani, possiamo fare molto per cercare di tenerle lontane.

Infine, non dimenticare che anche i vaccini preventivi e i controlli veterinari sono essenziali anche per evitare "parassiti del cuore" e leishmaniosi.

Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico.

Non ci sono ancora Commenti

Lascia Tu il primo Commento

Ultimi Articoli

-->