Domenica 17 Dicembre 2017

Ematochezia (sangue nelle feci) nel cane

  • Pubblicato il:  15/07/2017
Foto Ematochezia (sangue nelle feci) nel cane

L'ematochezia consiste nella presenza di sangue rosso e fresco nelle feci del cane, e deve essere differenziata dalla melena, dove le feci appaiono nere e catramose.

Le cause, i test diagnostici e i protocolli di trattamento per l'ematochezia nei cani spesso differiscono da quelli per la melena.

Collegamenti sponsorizzati

L'ematochezia è spesso il sintomo di una malattia gastrointestinale inferiore. A volte è causata da problemi banali e transitori ma in altri casi può indicare la presenza di una grave malattia che richiede un intervento veterinario d'urgenza.

L'ematochezia può manifestarsi come unico sintomo clinico, o può essere accompagnata da altri segni, in particolare da problemi di defecazione. Bisogna quindi che il veterinario conosca la storia clinica dettagliata dell'animale che, insieme all'esame fisico del cane e ad alcuni test di laboratorio, possono fornire indicazioni per arrivare alla diagnosi.

Sangue nelle feci del cane: le cause

Ci sono varie cause potenziali che possono manifestarsi con ematochezia, anche se le più comuni sono di solito associate al tratto gastrointestinale o per problemi di coagulazione o coagulopatie.

Tra le cause più comuni di ematochezia canina ci sono:

  • Alcuni agenti infettivi possono causare sangue nelle feci nei cani. Tra queste ci sono le infezioni virali quali il parvovirus e il coronavirus, le infezioni batteriche come il Clostridium e la Salmonella, gli agenti protozoi come la coccidiosi e i parassiti intestinali.

  • L'intolleranza alimentare e il cattivo vizio di mangiare alimenti poco salutari per i cani, l'eccesso di cibo, l'ingestione di materiali estranei (in particolare le ossa), un cambiamento improvviso nella dieta possono causare l'infiammazione dell'intestino inferiore e dell'ematochezia.

  • L'allergia alimentare a determinate sostanze alimentari, come ad esempio ​​particolari proteine, il lattosio, troppi grassi e alcuni additivi alimentari possono provocare la colite ulcerosa con ematochezia.

  • Le masse tumorali e polipi del colon, del retto o dell'ano possono causare sanguinamenti e causare ematochezia.

  • L'ematochezia persistente è spesso un sintomo di infiammazione del colon, chiamato colite. Essa può verificarsi anche per motivi sconosciuti, a volte legati all'immunizzazione e possono richiedere una biopsia del colon per identificare il tipo di infiammazione presente.

  • Traumi di qualsiasi tipo possono causare la presenza di sangue vivo nelle feci del cane. Tra questi ci sono le ferite da morso nell'area anale, fratture del bacino che alterano il colon o il retto, il passaggio di oggetti taglienti (ad es. ossa, aghi, legnetti, ecc.)

  • I disturbi emorragici (coagulopatie) possono causare sanguinamenti delle pareti dell'intestino inferiore. Tra queste cause, le più comuni sono la trombocitopenia (diminuito numero di piastrine), ingestione di veleno per ratti che contiene anticoagulanti, disordini ereditari di coagulazione (ad es. Emofilia, problemi funzionali delle piastrine ecc.), coagulazione intravascolare diffusa da infezioni massive o l'insufficienza epatica o renale.

  • La stenosi (restringimento) dell'ano o del colon, secondaria a traumi precedenti, infiammazione, cancro o causata da un corpo estraneo.

  • Malattie delle sacche anali o l'ascesso del sacco anale.

  • Le fistole perianali.

  • La proctite, cioè l'infiammazione del retto, spesso associata a colite.

Collegamenti sponsorizzati

Diagnosi di ematochezia nel cane

La completa storia medica e l'esecuzione di un esame fisico approfondito sono i primi step necessari per iniziare un adeguato piano diagnostico per un cane che manifesta ematochezia.

L'esame fisico spesso include un esame rettale e una colonscopia, e può essere seguito dai seguenti test:

  • Esame completo del sangue per valutare la presenza di infezioni, infiammazione, anemia e alterazione del numero di piastrine

  • Un profilo biochimico per valutare la salute generale e la funzione dei vari organi

  • Analisi alle urine per valutare la funzione renale, lo stato di idratazione dell'animale e la presenza di sangue nelle urine

  • Vari test sulle feci per identificare la presenza di eventuali parassiti, batteri, protozoi e la presenza di sangue occulto (sangue che non è visibile ad occhio nudo)

  • Radiografie ed ecografie addominali per valutare gli organi addominali ed escludere la presenza di un corpo estraneo o tumore

Trattamento dell'ematochezia nei cani

Ci sono diverse cose che il veterinario potrebbe prescrivere e raccomandare per trattare i sintomi del sangue nelle feci del cane:

  • Cambiamenti nella dieta
  • Farmaci per debellare i parassiti intestinali
  • Antibiotici per le infezioni batteriche
  • Farmaci diuretici per accelerare il transito del cibo attraverso gli intestini
  • Farmaci per proteggere e curare il tratto gastrointestinale

Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico.

Non ci sono ancora Commenti

Lascia Tu il primo Commento

Articoli da non perdere