Venerdi' 20 Ottobre 2017

Cistite e infezione urinaria nel Gatto

  • Pubblicato il:  28/03/2017

Cistite e infezioni del tratto urinario sono abbastanza comuni nei gatti. Esse sono spesso causa di dolore e di disagio generale per l'animale, quindi devono essere trattati rapidamente.

Collegamenti sponsorizzati

Il vostro gatto stenta o si lamenta dopo aver fatto la pipì? Leggi questo articolo per conoscere i sintomi, cause e trattamento della cistite e delle infezioni urinarie nei gatti.

Differenza tra cistiti e infezioni delle vie urinarie nei Gatti

Cistite e UTI sono termini generalmente utilizzati dai proprietari veterinari per identificare un problema urinario nel loro gatto, anche se in realtà si tratta 2 cose diverse.

La cistite è un termine usato per descrivere i sintomi dell'infiammazione della vescica. Questa condizione può essere correlata o meno con la presenza di batteri, calcoli, tumori o può essere idiopatica, cioè senza alcuna causa conosciuta.

Si tratta di una infiammazione che causa molti sintomi nei gatti, soprattutto dolore e difficoltà ad urinare.

L'infezione delle vie urinarie, invece, identifica qualcosa di più specifico, come la presenza e la proliferazione di batteri nella vescica del gatto. Si tratta quindi di una causa.

Le infezioni urinarie e la cistite nei gatti possono coesistere, in quanto l'uno che può causare l'altro.

Cause di cistite e di infezioni delle vie urinarie nei Gatti

Se il vostro gatto ha la cistite, diverse possono essere le cause diagnosticabili dal veterinario:

  • Accumulo di cristalli o la formazione di pietre (calcoli) nella vescica del gatto

  • Moltiplicazione anormale di batteri nella vescica

  • Ostruzione dell'uretra causata da un accumulo di detriti di proteine e / o cristalli nella vescica

  • Tumore nel tratto urinario

  • Problemi del sistema di scarico della vescica (lesioni del tratto urinario o del midollo spinale)

  • Stress

  • Malformazione congenita

Anche alcune malattie possono causare sintomi simili alla cistite, come la minzione frequente. Tra queste, quelle più comuni sono il diabete mellito,
l'ipertiroidismo, l'insufficienza renale o la malattia epatica del gatto.

A volte la cistite non ha alcuna causa identificabile, allora viene chiamata "cistite felina idiopatica".

Clicca per ingrandire le foto
Collegamenti sponsorizzati

Quali sono i sintomi della cistite e della UTI nei gatti?

I sintomi che elencheremo di seguito quelli più specifici, e devono essere sempre valutati da un veterinario per evitare che il problema si aggravi.

  • Il gatto si bagna spesso di urina

  • Il gatto è per natura un animale pulito. Se la sua lettiera si trova in un luogo ben accessibile, non vi è alcun motivo per debba urina al di fuori

  • Difficoltà a urinare: il vostro gatto tenta di fare pipì ma vengono fuori solo poche gocce

  • Sangue nelle urine

  • Miagolii e lamenti mentre il gatto urina sono spesso segni di dolore del tratto urinario

  • Il gatto si lecca ripetutamente e in modo insolito la zona genitale

  • L'urina ha un forte odore di ammoniaca

  • Spesso è possibile riscontrare anche il vomito

  • Anoressia

  • Addome gonfio e doloroso può essere legato a cistite

  • Letargia: il gatto si muove poco e rimane spesso in disparte senza nessun motivo apparente
cistite gatto

Diagnosi di infezione del tratto urinario o cistite nei Gatti

La diagnosi corretta di un problema di salute del gatto deve essere fatta esclusivamente da un veterinario, soprattutto perchè, in caso di cistite o infezione urinaria, i sintomi comuni ad altre malattie più o meno gravi.

Per quanto riguarda la diagnosi il veterinario si baserà su molti aspetti:

  • L'esame clinico è il primo passo e permette di valutare la condizione generale del gatto (il veterinario palperà l'addome del gatto alla ricerca di gonfiore e segni di dolore)

  • Esame delle urine per determinare la possibile presenza di cristalli, batteri, sangue, globuli bianchi, etc...

  • L'urina può anche essere inviata ad un laboratorio per far eseguire una coltura batterica.

  • La radiografia è spesso eseguita per confermare la presenza di calcoli.

  • L'ecografia è utile per la ricerca di altre anomalie (tumori, ispessimento della parete vescicale, sabbia, calcoli e malformazioni...)

  • Gli esami del sangue possono aiutare a diagnosticare una malattia sistemica come il diabete o l'ipotiroidismo nel gatto.

Con eccezione della cistite idiopatica, la cui causa non è identificabile, questi test sono indispensabili per determinare la causa dei problemi urinari nel gatto.

Trattamento della cistite o di una infezione urinaria nel Gatto

Il trattamento deve mirare a stabilizzare i seguenti punti:

  • curare la causa

  • pulire la vescica

  • dare sollievo al gatto (gestione del dolore e dell'infiammazione)
­
Un quarto punto è quello di considerare nel trattamento la gestione e la prevenzione di una possibile recidiva.

Il veterinario, a secondo del caso e della gravità, potrebbe indicare il seguente trattamento:

  • Uso di antibiotici

  • Intervento chirurgico nel caso di grossi calcoli renali o tumori

  • Idratare il gatto per aiutare a diluire l'urina.

Il ricovero non è sempre richiesto, ma può essere necessario per i casi più gravi. L'ostruzione urinaria, anche se parziale, è una condizione molto grave e può causare insufficienza renale, con conseguenze che possono essere fatali, se trattata in tempo.

Prevenire la recidiva di cistite nei gatti

Purtroppo, le recidive di cistite nei gatti si verificano abbastanza spesso perché le condizioni ambientali, lo stress e la dieta sono in gran parte i fattori che influenzano notevolmente la salute delle vie urinarie del gatto.

Il veterinario potrebbe quindi consigliarvi quanto segue.

  • Installazione di una fontana per gatti se il gatto beve poco. Molti gatti amano bere l'acqua "corrente", come quella di un rubinetto. La fontana aiuta stimola il gatto a bere di più contribuendo anche a limitare le cistiti e i problemi urinari.

  • L'uso di feromoni antistress per tentare di ridurre stress e ansia nel gatto.
    urinari.

  • Gestire meglio la pulizia della lettiera e metterla in posto accessibile e tranquillo. Un gatto che trova scomodo urinare può sviluppare cistite o un'infezione delle vie urinarie.

Ora avete tutti gli elementi per rilevare un problema urinario nel vostro gatto. Questo articolo speriamo vi possa rendere consapevoli delle possibili conseguenze della cistite o di un'infezione delle vie urinarie in un gatto.

In tutti i casi, c'è di bisogno di agire in fretta e fare riferimento al proprio veterinario che è il solo a poter diagnosticare il problema e risolverlo.

Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico.

   2  Persone hanno inserito un Commento

Roberta01/05/2017 | Rispondi

Ciao, avrei bisogno di un consiglio. La mia gatta soffre di insufficienza renale e da due giorni ho notato che sembra avere difficoltà a urinare... anche se non penso avverta dolore.
Aspetto un po o è una situazione di emergenza??

BigBoss01/05/2017 | Rispondi

Ciao, la difficoltà a urinare è sempre un grave segno da prendere in considerazione quindi meglio portalo subito dal veterinario.

Articoli da non perdere