Mercoledi' 17 Gennaio 2018

Quanti anni vive un gatto?

  • Pubblicato il:  22/08/2017

Si dice spesso che i gatti hanno nove vite, ma sappiamo bene che la loro longevità non dipende da questi falsi miti.

Collegamenti sponsorizzati

Il web è pieno di storie che raccontano di gatti che riescono a vivere anche 25 anni, il "Daily Mail" ha scritto un articolo su un gatto di ben 24 anni, e addirittura nel "Guinness Book of World Records" si parla che il gatto più vecchio del mondo è morto all'età di 38 anni.

I gatti crescono rapidamente durante i loro primi anni, raggiungendo l'equivalente di 24 anni umani in soli 2 anni, e invecchiando in proporzione da 5 a 8 volte ogni anno successivo (questo valore diminuisce man mano che il gatto invecchia).

Quindi un gatto di 12 anni avrebbe avere circa 65 anni!

Anche se non esiste un risposta certa su quanto può vivere un gatto, vi daremo alcune statistiche, e inoltre parleremo su come cerare di allungare gli anni di vita d'oro del vostro amato felino.

gatto anziano quanto vive
Con una corretta cura, una buona nutrizione e con visite veterinarie regolari, un gatto tenuto in casa può vivere fino a 21 anni o più, anche se l'età media dei gatti è di 12-15 anni. Ovviamente, se si escludono gravi malattie o incidenti improvvisi.

I gatti che si vivono all'esterno, di solito, non arrivano all'età media a causa di incidenti stradali, litigi con altri gatti, atti intenzionali di violenza, avvelenamenti (accidentali o intenzionali), malattie, o perchè uccisi da predatori.

Clicca per ingrandire le foto
Collegamenti sponsorizzati

Quanto vive un gatto di casa?

Un gatto che vive a casa al riparo dalle intemperie e in un posto accogliente, che mangia gustosi piatti, è correttamente vaccinato, sterilizzato e fatto visitare regolarmente dal veterinario può vivere da 12 a 15 anni, o più.

Un ambiente pulito, senza stress e pieno di affetto dei proprietari è quanto di meglio un gatto possa desiderare. La sua unica esperienza con un predatore è probabilmente un proprietario maniaco della pulizia che vuole spazzolargli ogni giorno il pelo e tagliargli le unghie.

Quanto vive un gatto che vive all'aperto?

Al contrario, un gatto che vive all'aperto, è soggetto ad uno stress quotidiano. I suoi istinti di sopravvivenza si mantengono sempre vigili... negli incontri con cani, con gli esseri umani e con il traffico di ogni giorno.

Caccia uccelli o roditori per mangiare o mangia altri alimenti dai rifiuti, ed il suo unico riparo può essere sotto un portico o in un garage.

Oltre alla fame, affronterà la gravidanza e le sue complicazioni, incluso il prendersi cura di quei piccoli impotenti che arrivano regolarmente, dalle malattie infettive, dai vermi etc....

Può essere investito da un'auto, avvelenato o ucciso in una lotta con altri animali. Non c'è da meravigliarsi che la vita di un gatto che vive all'aperto è di gran lunga inferiore ad un gatto che vive tranquillo in casa. Si stima che un gatto che vive in strada abbia una vita media di 5 anni.

gatto vive fuori

Tutti i gatti vivono gli stessi anni?

Alcuni gatti maturano in età diverse dai cosiddetti gatti comuni. Un gatto siamese femmina è sessualmente maturo da 6 mesi di età rispetto a un gatto non purosangue che viene considerato maturo a 10-12 mesi. I gatti Maine Coon e Persiani maturano ancora più tardi, a circa due anni.

Inoltre, la genetica di alcuni purosangue può influenzare la loro longevità. L'aspettativa di vita di gatto siamese è di circa 15 anni, mentre per i persiani può arrivare fino a 17.

In genere, un gatto è considerato un anziano quando raggiunge il suo 9° compleanno, equivalente ai 50 anni per gli esseri umani.

Come allungare la vita ad un gatto

Proprio come per gli esseri umani, i gatti che vivono uno stile di vita sano hanno maggiori possibilità di vivere più a lungo.

I felini non sanno andare sul "tapis roulant", ma incoraggiandoli a fare maggiore attività fisica possiamo aiutarli a mantenere il loro peso ideale e a stimolarli mentalmente.

Anche la cura dentale è fondamentale per la salute generale del gatto, così come gli esami veterinari annuali, specialmente se negli anni si notano cambiamenti comportamentali o potenziali problemi di salute.

gatto che vive in casa
I gatti anziani possono anche aver di bisogno di alcuni cambiamenti nell'alimentazione per supportare meglio le sue esigenze nutrizionali, e il veterinario dovrà essere bravo a suggerirvi integratori e vitamine.

La castrazione o la sterilizzazione aumenta notevolmente la l'aspettativa di vita del vostro gatto, evitando anche una gravidanza non programmata. I maschi castrati sono meno soggetti a problemi alla prostata o al cancro del testicolo; le femmine sterilizzate presentano meno rischi di cancro al seno, cisti e tumori ovarici o infezioni dell'utero.

I gatti sterilizzati bruciano meno calorie...pertanto le loro diete devono essere monitorate. Se diventano obesi o in sovrappeso, hanno maggiori rischi di ammalarsi di diabete o soffrire di problemi epatici.

Gatti che non sono stati vaccinati o che non vengono trattati per i parassiti e che vagano liberamente, hanno vite più brevi.

Infine, un ambiente tranquillo in casa e popolato da persone che lo amano, preserverà il gattino in ogni fase della sua vita.

Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico.

Non ci sono ancora Commenti

Lascia Tu il primo Commento

Articoli da non perdere