Venerdi' 3 Aprile 2020

Spruzzare acqua al gatto - Non fatelo mai più!

Spruzzare acqua al gatto purtroppo è un metodo molto comune per rimproverare i gatti quando fanno qualcosa di sbagliato. Addirittura, è consigliato da molti portali e siti Web, e i proprietari stessi lo vedono come un metodo educativo ideale.


Il gatto salta sul bancone? Buttagli dell'acqua! Il gatto graffia i mobili? Spaventalo con l'acqua! E' aggressivo? Spruzzagli acqua! E' questa la soluzione, sbagliata, che può rovinare del tutto il rapporto con il vostro gatto. Se volete che il gatto abbia paura di voi, essere stressato o frustrato per sempre, a voi la scelta.

Tuttavia, se volete sistemare un comportamento sbagliato del vostro gatto continuando a vivere in armonia e amicizia con lui, continuate a leggere questo articolo fino alla fine. E gettate subito lo spruzzino nel cestino (a meno che non vi serva per annaffiare le piante).

Spaventare il gatto con l'acqua: quali sono le conseguenze?

Oltre al fatto che spruzzare acqua al gatto non è molto efficace, potrebbe causare anche alcuni effetti indesiderati:

  • Il gatto inizia ad avere paura del "suo amico umano", e questo non centra con il rispetto, ma si creerà una vera e propria avversione per lui

  • Il gatto potrebbe accumulare sentimenti di frustrazione, che nel tempo può trasformarsi in aggressività o altri comportamenti negativi (ad esempio fare pipì fuori dalla lettiera)

  • L'animale è esposto maggiormente a stress, che porta ad altri problemi comportamentali

Con questo modello di educazione errato, il gatto si allontanerà di volta in volta emotivamente da voi. Sì, magari imparerà che non deve saltare sul bancone quando lo state guardando, ma imparerà anche che l'uomo = paura. È così che volete passare a vostra vita? Volete che il vostro gatto abbia paura di voi?

gatto amorevole

Cosa fare invece di schizzare acqua al gatto?

Di solito ci arrabbiamo quando il nostro micio fa qualcosa di sbagliato. Ma come recepisce il gatto questo nostro stato emotivo?
Il gatto graffia il divano o altri mobili
Graffiare gli oggetti è un istinto naturale dei gatti! E' in questo modo che lasciano il loro odore sulle cose, affila gli artigli e allunga il corpo.

Non deve sorprendere quando il gatto ha voglia di graffiare un po' il divano. Gettargli dell'acqua non risolve niente. In questo caso, una soluzione potrebbe essere quella di acquistare un albero del gatto o un tiragraffi e metterli vicino al divano.
Il gatto salta su mensole e tavoli
Questo comportamento si verifica soprattutto durante la preparazione dei pasti. Perché? Perché i gatti sono curiosi per natura. Saltando sulla tavola, il gatto vuole soddisfare la sua curiosità e vedere cosa sta facendo il suo proprietario in quel momento. Ai gatti piace osservare tutto, soprattutto dall'alto.

In questo caso, vi consigliamo di installare appositamente mensole per il gatto, da cui avrebbe una migliore visione di quello che succede in casa. Inoltre, se vogliamo dire al gatto che non deve più saltare su tavoli e altro, bisogna essere pazienti. La coerenza è l'arma più importante. Prendete il gatto dal tavolo non appena sale. Dovete farlo ogni volta, delicatamente ma con fermezza. Mentre lo portate giù potete dire "NO", ma senza gridare.

Bisogna dare al gatto segnali chiari su quello che pensiamo sia buono e ciò che è cattivo.
Il gatto la fa fuori dalla lettiera
Ne abbiamo già parlato, quindi ti invitiamo a leggere qui: Perchè il mio gatto fa pipì ovunque?

La cosa più importante è mostrare al gatto la giusta strada. Non negate al vostro micio di rinunciare ad un suo comportamento naturale, ma mostrategli come farlo correttamente. Ed anche in questo caso non avrete bisogno dello spruzzatore per educarlo.

Ricordate, prima cercate di dare al vostro gatto tutto ciò di cui ha bisogno e solo allora provate a modificarne il comportamento. Di cosa ha bisogno un gattino? Divertimento, coccole e attenzioni, la routine giornaliera, un tiragraffi, un albero per gatti e scatole dove nascondersi, una lettiera, e tutto il vostro amore. Se soddisferete questi bisogni naturali, solo allora potete tentare di apprendere il comportamento felino. Sempre in questo ordine, mai al contrario.

Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico.

Non ci sono ancora Commenti

Lascia Tu il primo Commento

Ultimi Articoli

-->