Lunedi' 23 Gennaio 2017

Allergie alimentari nel Cane

  • Pubblicato il:  25/09/2016

Si stima che il 10-20% delle allergie nei cani sono legati agli ingredienti alimentari. Se il vostro cane si lecca spesso i piedi, è affetto da continue infezioni dell'orecchio e graffi, potrebbe essere necessario prendere in considerazione in test per verificare la presenza di allergie alimentari.

Collegamenti sponsorizzati

Quali sono i sintomi di un'allergia alimentare nel Cane

Cani con allergie alimentari spesso si leccano le zampe, intorno al viso e alle orecchie a causa dell'intenso prurito.

Prurito e sintomi gastrointestinali, come vomito e diarrea occasionale, sono i segni più comuni di un'allergia alimentare.
Questo tipo di allergia si sviluppa a circa 1 anno di età e non è in genere associata ad un cambiamento della dieta.

Quando il vostro cane sviluppa un'allergia alimentare a qualcosa che ha ben tollerato in precedenza, il sistema immunitario reagisce in modo eccessivo a un ingrediente nel cibo, causando intenso prurito alla pelle.

Altre cause

Ci sono naturalmente altre cause per cui il vostro cane può risultare allergico.
Allergie alle pulci sono abbastanza comuni, come pure le allergie da contatto con alcune piante, e la dermatite atopica.

Animali con allergie spesso reagiscono a più cose, ed il cibo può essere una parte del quadro clinico.

Allergie alimentari o intolleranze alimentari

Le allergie alimentari tendono a causare prurito della pelle, mentre una intolleranza alimentare tende a portare vomito, diarrea o perdita di peso.

Nessuno sa che cosa provoca queste allergie, e l'obiettivo della medicina veterinaria è quello di aiutare i nostri animali domestici ad affrontare le allergie fino a quando non se ne scopre la causa scatenante.

Clicca per ingrandire le foto

Diagnosi

Non esiste un test del sangue per diagnosticare un'allergia alimentare.

Il vostro animale domestico ha bisogno di sottoporsi a una dieta di eliminazione per escludere un'allergia alimentare, ma prima di iniziare questo tipo di dieta, è importante escludere un'allergia della pulce, allergia da contatto e qualsiasi infezione che potrebbe complicare le cose.

Diete di eliminazione

Ci sono due modi per fare una dieta di eliminazione, sia in casa o utilizzando un cibo prescritto dl veterinario.

Gli alimenti di prescrizione sono più facili da usare e sono più equilibrati rispetto alla cucina casalinga, ma funzionano solo nel 70% dei casi di allergie alimentari.

Quando si fa una dieta di eliminazione si dovrebbero evitare spuntini.

Cucina casalinga

Per fare la propria dieta casalinga bisogna formulare il l'alimentazione su un tipo di carne che il cane non ha mai mangiato prima in combinazione con una fonte di carboidrati.

Alcuni esempi sono carne di canguro, carne di cervo, coniglio o qualsiasi altra carne insolita.

E' necessario un apporto di proteine della carne senza conservanti zolfo. E' consigliabile combinare il nuovo tipo di carne con un carboidrato come le patate dolci, patate normali o riso.

Quanto tempo è necessario

Il processo di prova per una dieta di eliminazione deve essere fatta per almeno 8-12 settimane.
Alcuni cani prendono hanno bisogno infatti di almeno 8 settimane prima di mostrare qualche miglioramento della loro allergia.

Se durante questo periodo il vostro cane mangia qualcosa estraneo alla dieta, è necessario ricominciare tutto da capo e continuare per altre 8 settimane.

Cosa fare dopo il periodo di test

Al termine della dieta di eliminazione introdurre nuovamente il vecchio cibo.
Questa fase è molto importante per confermare che il vostro cane ha avuto una allergia alimentare.

Molti animali alternano periodi di allergie con periodi di remissione, e in alcuni casi possono aver sviluppato una allergia al polline e una allergia alimentare.

Cosa evitare durante una dieta di esclusione

- Farmaci con aromi (alcuni antibiotici, vermifughi e trattamenti delle pulci contengono fegatodi manzo o pollo).

- Controllate che il cane non vada dal vicino di casa a mangiare altro cibo.

- Evitare giocattoli con aromi aggiunti.

- Mettete una museruola o un collare elisabettiano durante le passeggiate

- Evitare alimenti umani

Collegamenti sponsorizzati
Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico.
Condividi questo Articolo su:

Articoli da non perdere

Accedi
Accedi con il tuo Social Network

Oppure usa i tuoi dati di accesso

Error message here!

Hide Password non vadlida!

Hai dimenticato la password?

Hai dimenticato la Password? Inserisci la mail di accesso e ti invieremo una nuova password.

Mail non valida !

Torna al Login

Chiudi