Giovedi' 19 Ottobre 2017

Cause e trattamento della Costipazione nel cane

  • Pubblicato il:  28/05/2017

In questo articolo parleremo della costipazione o stitichezza del cane. Il cane può soffrire di costipazione (stitichezza), cioè l'assenza di movimenti intestinali, o di defecazione difficile. I cani sani in genere fanno cacca una o due volte al giorno, anche se la frequenza varia a secondo dell'alimentazione dell'animale.

Collegamenti sponsorizzati

Un giorno o due senza fare cacca non è motivo di preoccupazione, soprattutto se la feci sono normali come dimensioni e passano senza difficoltà. Ma quando le feci rimangono per troppo tempo nel colon (oltre tre giorni), diventano secche e dure e richiedono un notevole sforzo per uscire.

Da premettere che un eccessivo sforzo può verificarsi anche nei cani affetti da colite o da una ostruzione ano-rettale o vescicale, quindi è importante assicurarsi che il cane non soffra di uno di questi problemi prima di curarlo per stitichezza.

La colite, per esempio, viene spesso confusa con un episodio acuto di stitichezza, ma in questo caso le feci possono essere accompagnate da muco e / o sangue. (Approfondisci: Il Cane ha la colite? Le cause)

Cause frequenti di costipazione

L'ingestione di materiali estranei, quali schegge di osso, pelo, erba, cellulosa, stoffa, carta e altre sostanze rappresentano le comuni cause di costipazione acuta e cronica. (Approfondisci: Cane mangia di tutto: cause)

problemi di stitichezza cane
Il materiale non digeribile si mescola con le feci dell'animale fino a formare masse dure nel colon.

I cani anziani e di mezza età sono quelli più inclini a sviluppare stitichezza. Una causa comune è la mancanza di volontà a bere acqua a sufficienza. Basta una lieve disidratazione, e l'acqua viene rimossa dal colon disidratando le feci.

Anche alcuni farmaci comunemente usati nei cani possono causare, come effetto collaterale, la stitichezza. Tra le malattie, invece, l'ipotiroidismo è una delle cause di stitichezza occasionale. (Approfondisci: Ipotiroidismo nei Cani)

Infine ci sono anche alcuni problemi comportamentali, tra cui l'intenzione volontaria di non defecare. Molti cani sviluppano tale inibizione mentre giocano o quando vengono lasciati in casa da soli per lungo tempo.

I cani che sono diventati stitici di recente devono essere valutati da un veterinario, soprattutto in presenza di defecazione dolorosa, sforzo eccessivo, o se notate sangue o muco nelle feci.

Clicca per ingrandire le foto
Collegamenti sponsorizzati

Trattamento della costipazione

Per ridurre il rischio che il cane possa sviluppare episodi di stitichezza, la prima cosa da fare è escludere le cause predisponenti.

Assicuratevi di fornire al cane l'accesso ad acqua pulita e fresca. La costipazione associata all'ingestione di corpi estranei, come schegge ossee, può essere risolto rimuovendo la causa del problema.

Nei cani anziani con una minore motilità intestinale, può essere d'aiuto bagnare le crocchette con dell'acqua o passare gradualmente ad un cibo in scatola.

costipazione cane
Esistono molti lassativi per il trattamento osmotico della costipazione, ed i prodotti contenenti lattulosio, che comunque devono essere prescritti dal veterinario, sono tra i più sicuri ed efficaci. (Approfondisci: Lattulosio (Cephalic, Kristalose) - Farmaci per Cani e Gatti)

Un lieve effetto lassativo può essere ottenuto anche con l'aggiunta di latte alla dieta. I cani non dovrebbero bere latte in quanto non hanno gli enzimi adatti per digerire il lattosio. Quindi, una piccola dose potrebbe stimolare l'intestino e favorire l'evacuare delle feci nel cane stitico.

Infine, ma come ultima risorsa, ci sono i lassativi stimolanti, che aumentano le funzioni della peristalsi intestinale. Questi farmaci sono molto efficaci nel trattamento della costipazione canina, ma un uso ripetuto può interferire con le normali funzioni del colon.

Uno dei lassativi più utilizzati per cani stitici è il Bisacodyl (Dulcolax). La dose per i cani è di 5 mg / 20 mg al giorno. (Approfondisci: Bisacodyl (Dulcolax) - Farmaci per Cani e Gatti )

Tutti i lassativi, naturali e non, devono essere sempre prescritti dal veterinario. Ricordate che questi rimedi, in caso di ostruzione da corpo estraneo, possono causare gravi danni all'animale.

Prevenire la stitichezza

Una buona idratazione, un'alimentazione contro la stitichezza, e il regolare esercizio fisico sono le migliori misure di prevenzione, insieme all'aggiunta di fibra alla dieta.

lassativi cane stitico
Un buon modo per fornire fibra supplementare per il vostro cane è aggiungendo un lassativo di massa nel cibo giornaliero del cani. Questi lassativi ammorbidiscono le feci e contribuiscono all'evacuazione più frequente. I lassativi di massa possono essere somministrati per lungi periodi senza causare problemi.

Tra questi lassativi di massa ricordiamo:
  • Crusca di frumento (da 1 a 5 cucchiai, da 15 a 75 ml al giorno)
  • Metamucil (da 1 a 5 cucchiaini, da 5 a 25 ml al giorno)
  • Semi di zucca (da 1 cucchiaio) a seconda delle dimensioni del cane

I lassativi emollienti contenenti docusato di sodio sono indicati quando le feci sono secche e dure, ma non devono essere utilizzati se il cane è disidratato.

Anche l'olio minerale è un lassativo lubrificante che facilita il passaggio di feci dure attraverso il canale anale. Tuttavia, l'olio minerale interferisce con l'assorbimento delle vitamine liposolubili, e la somministrazione frequente può causare carenza di vitamina.

L'olio minerale interferisce anche con il docusato di sodio, pertanto non deve essere utilizzato in combinazione con altri lassativi emollienti. Mai somministrare olio minerale attraverso una siringa in quanto è insapore e può essere inalato nei polmoni.

Approfondisci: Olio d'oliva per cani: usi e vantaggi

Leggi anche: 10 rimedi per la stitichezza nel Cane

Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico.

Non ci sono ancora Commenti

Lascia Tu il primo Commento

Articoli da non perdere