Giovedi' 21 Novembre 2019

L'Adenocarcinoma nel cane

Foto L'Adenocarcinoma nel cane

L'Adenocarcinoma del polmone del cane costituisce circa il 75% di tutti i tumori polmonari primitivi nei cani. Si tratta di una tumore maligno, con la capacità di crescere rapidamente e metastasizzare in altri organi del corpo, compresi linfonodi, ossa, cervello e gli occhi. Come altri tipi di tumori maligni, l'adenocarcinoma del polmone del cane di solito si sviluppa nei cani anziani, con più di dieci anni di età, ed è più comune nei cani che nei gatti.

Ogni razza può sviluppare questo tipo di cancro, ma i Boxer sembrano essere più a rischio rispetto ad altre razze di cani.
La causa esatta è ancora sconosciuta (idiopatica) ma come negli esseri umani i fattori di rischio includono quelli ambientali e l'inalazione passiva del fumo di sigaretta.

Sintomi

La maggior parte dei sintomi sono legati al sistema respiratorio, ma in caso di metastasi i sintomi possono variare a seconda della posizione delle metastasi negli altri organi. Di seguito sono riportati alcuni dei sintomi osservati nei cani con adenocarcinoma del polmone:

- Dolore
- Dispnea (difficoltà di respirazione)
- Tachipnea (respirazione rapida)
- Letargia
- Scarso appetito
- Graduale perdita di peso
- Emottisi (tosse con sangue)
- Zoppia, nei casi con metastasi alle ossa
- Atrofia muscolare
- Febbre in alcuni pazienti
- Ascite (un accumulo di liquido nella cavità peritoneale dell'addome)

Diagnosi

Avrete bisogno di fornire al veterinario la storia clinica completa della salute del cane. Dopo aver annotato tutto e dopo aver eseguito un esame fisico completo, il veterinario potrebbe effettuare diverse prove di laboratorio, tra cui un esame completo del sangue, un esame emocromocitometrico completo, e alcuni studi radiografici.

Le radiografie al torace sono lo strumento più importante nella diagnosi di questa patologia nei cani. Una ecografia, una tomografia computerizzata di scansione (TAC) e una risonanza magnetica (RMN) possono essere eseguite in alcuni pazienti per confermare la diagnosi.
La TAC e la RMN possono aiutare a diagnosticare la presenza di metastasi del tumore in altre parti del corpo.

Trattamento

Dopo la diagnosi il vostro cane può essere mandato da un veterinario oncologo per il trattamento.
Ci sono tre modalità principali per il trattamento del carcinoma, compresa la chirurgia, la radioterapia e chemioterapia.
Il protocollo, o la combinazione di protocolli, che verrà scelto sarà basato sulla natura, la dimensione, la posizione, e la presenza di metastasi (il più importante fattore prognostico).

L'età del vostro cane e di altri fattori sono importanti anche nel determinare il corso del trattamento. Nessun singolo trattamento funziona per tutti i pazienti.
La chirurgia di solito viene scelta per la rimozione di un tumore ben localizzato nei polmoni e per la resezione del lobo del polmone interessato.
La chemioterapia e la radioterapia sono spesso usate in combinazione per migliorare la prognosi e per aumentare il periodo di sopravvivenza.

Oltre agli agenti chemioterapici, durante il periodo di trattamento, il veterinario consiglierà frequenti esami del sangue biochimici, insieme a radiografie del torace.

Cosa fare

I cani con metastasi di solito hanno meno di un anno di vita, ma il trattamento può aumentare il tempo di sopravvivenza.
Durante questo periodo è possibile migliorare la qualità del vostro cane della vita, fornendo il massimo comfort e affetto. Siate attenti alla qualità della respirazione, e proteggetelo dall'esposizione al fumo passivo.

Seguite sempre le linee guida del veterinario, in particolare nel dare agenti chemioterapici a casa. Molti agenti chemioterapici possono essere pericolosi per la salute del cane se non gestite correttamente, quindi consultate il veterinario per qualsiasi dubbio.

Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico.

Non ci sono ancora Commenti

Lascia Tu il primo Commento

Ultimi Articoli

-->