Venerdi' 24 Novembre 2017

Leishmaniosi cane: sintomi, cure e prevenzione

  • Pubblicato il:  01/04/2017

Leishmaniosi nei cani. Sicuramente avrete sentito parlare di questa malattia dal vostro veterinario o in tv... ma cosa sapete della Leishmaniosi canina? Continuate a leggere questo articolo per sapere tutto della leishmaniosi nei cani, i sintomi, il trattamento e come evitare che il cane sviluppi la malattia.

Collegamenti sponsorizzati

Cos'è la leishmaniosi nel cane?

La leishmaniosi è una zoonosi causata da protozoi del genere Leishmania. Si tratta di una malattia parassitaria trasmessa dal morso di un "zanzara" femmina, anche se in realtà si tratta di un insetto appartenente alla famiglia dei flebotomi.

l significato "zoonosi" significa che colpisce sia gli esseri umani che altri animali, tra cui il cane. Ci sono alcuni animali, tra cui le lepri selvatiche, che possono essere stati infettati dal parassita senza mostrare sintomi, diventando però un serbatoio animale della malattia.

La leishmaniosi è stata definita dall'Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) come una malattia emergente tra gli esseri umani, con 1,3 milioni di nuovi casi di persone infette ogni anno. Tuttavia, in questo articolo ci concentreremo sulla leishmaniosi canina.

In quali paesi è presente la leishmaniosi?

In alcuni paesi la leishmaniosi è diventata una vera e propria malattia endemica tra cani, tra cui l'Italia, per le sue temperature calde. Secondo gli esperti, in Italia circa 5 milioni di cani ne soffrono. Traquesti, solo nell'8% è stata diagnosticata.

sintomi leishmaniosi cane
La malattia ha una maggiore incidenza nelle isole e al sud. Alcune aree sono considerati particolarmente "a rischio", perché la percentuale di cani colpiti è molto alta.

A livello globale, la Leishmania colpisce quasi tutti i paesi del bacino del Mediterraneo (sud della Francia, Spagna, Grecia, Turchia, ecc), così come Africa, il Sud America e molte parti dell'Asia come l'India.

Non tutti i cani sviluppano i sintomi della leishmaniosi

In primo luogo, non tutti i cani che sono stato morsi da insetti mostrano i sintomi della malattia. Quindi può succedere che un cane morso da un flebotomo (zanzara) non sarà mai esposto ad alcun sintomo.

A tal proposito possiamo suddividere questi cani in 3 gruppi:

  • Cani asintomatici: la maggior parte dei cani, dopo essere stati morsi, non mostrano alcun sintomo, e la Leishmania rimane in una forma "latente" nel corpo senza mai manifestarsi con nessun sintomi. Questi cani sono solo portatori sani del parassita.

  • Esordio precoce dei sintomi: questi cani mostrano sin da subito i sintomi della malattia. In genere si tratta solo di una minoranza, in quanto normalmente non i sintomi appaiono dopo mesi o anni dal morso dell'insetto.

  • Esordio dopo mesi o anni: nella maggior parte dei cani trasportano il parassita per mesi o anni dopo il morso senza alcun sintomo apparente. Ci sono poi circostanze che possono "risvegliare" la malattia latente, come le seguenti:

    • Una alimentazione povera e malnutrizione
    • Malattie che indeboliscono il sistema immunitario del cane
    • Alcuni farmaci
Si ritiene che solo il 5% / 10% dei cani sviluppano i sintomi della leishmania per tutta la vita, ma la leishmaniosi può essere fatale.

Clicca per ingrandire le foto
Collegamenti sponsorizzati

Quali sono i sintomi della leishmania nei cani?

I sintomi della Leishmania nei cani sono vari e possono includere:

La leishmaniosi è responsabile di due tipi di lesioni nei cani, lesioni cutanee e lesioni interne.

  • Perdita di peso senza nessun motivo apparente (il cane mangia la stessa quantità di cibo ma dimagrisce).
  • Perdita di pelo, in un primo momento nella testa, occhi e naso, seguite da lesioni dolorose della pelle. Queste lesioni cutanee di solito si estendono progressivamente in tutto corpo, e possono sviluppare vere e proprie ulcere croniche.
  • Problemi agli occhi, atrofia dei muscoli facciali, occhi e naso secco.
  • Febbre
  • Zoppia
  • Anemia
  • Insufficienza renale

Abbiamo citato solo alcuni dei sintomi, ma non sono gli unici. Se volete saperne di più sui sintomi della leishmaniosi canina leggete questo articolo: Tipi di leishmaniosi nei Cani: sintomi e trattamento.

La leishmaniosi è mortale nei cani?

Se non curata, il rischio di mortalità della leishmaniosi nei cani infetti è alto, soprattutto a causa delle complicazioni epatiche o renali (la morte di solito è causata per una insufficienza renale cronica).

Se trattata, i cani di solito rispondono bene e possono condurre una vita felice e lunga. Sì, il trattamento può allungare la vita del cane.

Razze con più probabilità di soffrire di Leishmaniosi

Anche se molti pensano che questa malattia non conosce sesso o razza del cane, non è così.

Ancora non si sa esattamente il perché, ma ci sono razze canine che hanno più probabilità di altre di sviluppare i sintomi clinici della Leishmania.

razze leishmaniosi cane
Ci sono alcuni studi che gradualmente ci fanno capire quali fattori che rendono alcune razze più inclini ai terribili sintomi di questa malattia.

  • Razze a rischio di lesihmaniosi: tra le razze canine che hanno più probabilità di sviluppare i sintomi della leishmaniosi ci sono: boxer, Alsaziano

  • Razze immuni alla lesihmania: e' stato riscontrato che l'Ibicenco Podenco è molto resistente alla leishmania. Il segugio di Ibiza è simile ai levrieri ed è originario delle Isole Baleari e non sviluppa quasi mai i sintomi.

Estate a rischio leishmaniosi

Il flebotomo, cioè il vettore della malattia, ha bisogno di acqua e calore per riprodursi. Quindi, in estate e all'inizio dell'autunno è più presente nelle zone a rischio.

Questo insetto vive ad una temperatura compresa tra 17ºC e 30°C, soprattutto tra i mesi di maggio e novembre (anche se in paesi o aree particolarmente calde e umide può essere attivo tutto l'anno).

Trattamento della leishmaniosi canina

Il trattamento è lungo e a volte difficile, ma un cane trattato potrà aumentare notevolmente la sua aspettativa e qualità della vita.

I farmaci utilizzati sono costosi (antimonio pentavalente, amfotericina B, pentamidina, ecc), e possono verificarsi recidive anche durante il trattamento, perché in realtà un cane non può guarire da questa malattia, ma solo alleviare i sintomi.

Ti invitiamo a leggere il seguente articolo di Mondopets.it: Farmaci per leishmaniosi nel Cane

Il cane normalmente dovrà seguire il trattamento per tutta la vita. Per queste ragioni, e finché non ci sarà una cura migliore, l'arma migliore è la prevenzione.

Come prevenire la leishmaniosi nei cani?

Ecco i consigli di base su come evitare la leishmaniosi canina:

  • Evitare le punture di zanzara: bisogna evitare il più possibile il morso dei flebotomi. Per fare questo, mettete al vostro cane un collare insetticida e antiparassitario per respingere queste zanzare. Questi tipi di collari sono in genere a base di deltametrina, e riescono a ridurre notevolmente l'incidenza di questa malattia. Un'altra opzione sono le pipette.

  • State lontano da zone piene di zanzare: evitare di camminare con il vostro cane in distese fangose o paludose nei mesi più caldi tra maggio e novembre.

  • Evitate di uscire la sera: un'altra buona idea è tenere il cane in casa tra il tramonto e l'alba nei mesi estivi, perché in quelle ore le zanzare sono più attive.


Vaccino per la leishmaniosi nel cane

Dal 2012 è in commercio un vaccino contro la leishmaniosi canina.

Si somministra in tre dosi, a 21 giorni di distanza tra loro. Tuttavia prima decidere se vaccinare il cane, informatevi bene. Ci sono stati stati alcuni casi di effetti collaterali gravi dopo il vaccino, tra cui cani con insufficienza renale e insufficienza epatica.

E sembra che in alcune razze più grandi questo vaccino non causi molti problemi, ma in quelle piccole potrebbe essere causare effetti indesiderati.

Se il vostro cane appartiene ad una piccola razza, come il Chihuahua o lo Yorkshires, ve ne sconsigliamo l'uso (si tratta solo di una nostra opinione), ma ognuno è libero di fare come ritiene opportuno.

Se avete fatto il vaccino per la leishmaniosi, state molto attenti a come reagisce il corpo del vostro cane dopo la prima dose.

Se tutto va bene e il cane non manifesta problemi, potete stare tranquilli, ma se si osservano effetti collaterali dopo la prima dose, non insistete ed evitate la seconda somministrazione.





I segnali di allarme dopo il primo vaccino si possono manifestare entro due giorni, e possono provare molto un cane, per esempio con anoressia, febbre, diarrea e vomito, ecc

Leggi anche: Reazione allergica ai vaccini nel Cane

Al momento, la migliore opzione per prevenire la Leishmania sembra essere l'uso di collari e pipette.

Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico.

   4  Persone hanno inserito un Commento

Lombrica02/05/2017 | Rispondi

Ciao, ho un cane di 15 mesi a cui è stato diagnosticata la leishmaniosi. Abbiamo fatto le analisi del sangue e hanno dato esiti positivi, il veterinario mi ha detto che la malattia non è molto grave, e mi ha dato delle pillole.

Mi chiedo se il farmaco può peggiorare i sintomi e se questa malattia col tempo può sparire, inoltre, non so capisco come riconoscere i problemi di pelle... la verità è che sono molto preoccupato. Grazie a tutti e a mondopets.

Beatrice04/05/2017 | Rispondi

Ciao, se diagnosticata in tempo e se da quello che hai detto non è grave, con un adeguato trattamento (pillole), molti cani con leishmaniosi riescono a vivere felici e arrivare fino alla vecchiaia. La malattia è incurabile, ma può essere controllata. Bisogna fare di tutto per dare una buona qualità di vita ai nostri cani.

Rosanella07/04/2017 | Rispondi

Buongiorno. Una domanda, sapete qualcosa del tempo di immunità dal vaccino? Mi è stato detto che con l'anticorpo multivalente è presente anche dopo 3 anni dalla vaccinazione, qualcuno sa dirmi altro? Mi congratulo con la redazione di Mondopets.it per questo magnifico articolo. Grazie!!

Persicus08/04/2017 | Rispondi

Ciao Rosanella, no, almeno io non ho trovato alcuna prova in tal senso sul vaccino contro la leishmania. So che ci sono abbastanza lamentele di molti proprietari su questo vaccino, perché molto spesso crea effetti collaterali, alcuni dei quali con conseguente morte.

So di persone che si stanno organizzando per mettere in guardia coloro che vogliono vaccinare il loro cane, e c'è anche una petizione firmata da quasi 24.000 persone contro questo vaccino.

Articoli da non perdere