Venerdi' 24 Novembre 2017

Sintomi e trattamento del Diabete felino

  • Pubblicato il:  19/03/2017

Una delle malattie più comuni nei gatti di mezza età o anziani è il diabete felino.

E 'importante agire subito in quanto il diabete può progredire causando molti problemi di salute e riducendo l'aspettativa di vita del gatto.

Collegamenti sponsorizzati

Il diabete felino è dovuto ad un problema di gestione dello zucchero o glucosio nel sangue legato ad una ridotta capacità del pancreas a produrre insulina.

Il pancreas, quindi, non riesce più a produrre l'insulina necessaria per regolare i livelli di zucchero nel sangue.

I sintomi associati al diabete gatto sono:

A volte il diabete può causare infezioni della vescica e / o dei reni.

Se notate uno di questi sintomi, fate visitare il vostro gatto da un veterinario.
Spesso questa malattia può essere risolta in alcuni gatti.

Le opzioni di trattamento comprendono la somministrazione di insulina, compresse, il controllo del peso e l'introduzione di una dieta per gatti diabetici (a basso contenuto di calorie e carboidrati, e a livelli più elevati di proteine).

Con il giusto trattamento la malattia può essere gestita in modo efficace, consentendo al vostro gatto di vivere una vita felice e tranquilla.

Il diabete felino (chiamato anche diabete mellito del gatto) è simile al diabete umano e si verifica nei gatti adulti e anziani.

misurare glicemia gatto
Il diabete è una malattia in cui il pancreas non produce abbastanza insulina (l'ormone che controlla l'assorbimento e l'utilizzazione dello zucchero).

Il gatto ha bisogno di insulina per metabolizzare o utilizzare lo zucchero, i grassi e le proteine per creare energia.
Senza insulina, lo zucchero si accumula nel sangue e viene perso nelle urine.

Lo zucchero nelle urine causa lo stimolo a bere grandi quantità di acqua e quindi frequenti minzioni.

Il livello di zucchero nel cervello controlla l'appetito, e, senza l'insulina, il cervello si priva dello zucchero stimolando costantemente il gatto a mangiare spesso, anche se allo stesso tempo il gatto perde peso a causa di un uso errato delle sostanze nutritive.

I gatti diabetici non trattati hanno maggiori probabilità di sviluppare infezioni, soprattutto alla vescica, rene e alla pelle.

Clicca per ingrandire le foto
Collegamenti sponsorizzati

Tipi di diabete felino

E' possibile classificare il diabete in due tipi:

  • Diabete non complicato: il vostro gatto non mostrerà molti sintomi della malattia, come il bere eccessivo, la minzione frequente e non sarà suscettibile alle infezioni renali e della vescica.

  • Diabete con chetoacidosi: il vostro gatto appare molto malato e può avere vomito e letargia.
    La chetoacidosi si verifica quando aumentano i livelli di chetosi e acidosi nel sangue.

Il gatto affetto da diabete felino a volte riacquista la capacità di produrre insulina nel pancreas. Molti gatti che hanno sviluppato il diabete, dopo aver ricevuto glucocorticoidi a lungo termine hanno più probabilità di ristabilire le funzioni del pancreas.

Il gatto diabetico deve essere sempre valutato da un veterinario ad intervalli di 2-4 mesi o se si sviluppa un qualsiasi problema di salute. Altre malattie o condizioni spesso possono interferire con la regolazione dell'insulina.

Diagnosi

Il veterinario farà un esame del sangue per controllare lo zucchero nel sangue del gatto e analizzerà anche la sua urina.

Il veterinario può eseguire questi test se il vostro gatto è a digiuno da almeno 12 ore.
I livelli di zucchero nel sangue di un gatto diabetico sono spesso 4 / 5 volte più alti rispetto ai livelli normali.

- L'esame del sangue viene anche utilizzato per cercare eventuali problemi ad altri organi, come il fegato, rene e pancreas.

- Le urine, invece, possono indicare possibili segni di infezione dei reni o della vescica.

Trattamento dei gatti diabetici

Il trattamento è diverso per i pazienti diabetici con diabete non complicato da quelli con chetoacidosi.

Gatti in stato chetoacidosico sono trattati con liquidi per via endovenosa e insulina ad azione rapida.
Questo trattamento viene continuato fino a quando il gatto non avrà più vomito e riprenderà a mangiare.

Dopo aver superato la fase critica, il trattamento sarà lo stesso per i gatti con diabete senza complicazioni.
Il trattamento generico prevede iniezioni giornaliere di insulina, da 1 a 2 volte al giorno.

insulina gatto
Esistono anche farmaci per via orale per il diabete, ma solo quando lo stadio della malattia non è grave
Il veterinario vi mostrerà come fare le iniezioni di insulina al vostro gatto e vi dirà quando farle.

Bisogna somministrare il farmaco alla stessa ora di ogni giorno.
Può essere necessario anche controllare i livelli di glucosio nel sangue a casa (il veterinario vi mostrerà come farlo).

Poiché le esigenze di insulina variano con l'attività e lo stile di vita del gatto, vi consigliamo di tenere un registro giornaliero:

  • dose di insulina

  • ora e modo di somministrazione

  • eventuali cambiamenti di attività o dell'appetito

Il veterinario può chiedervi anche di controllare l'urina del vostro gatto usando una striscia reattiva.

Se il gatto è ben controllato, le misurazioni saranno negative.

Alimentazione del Gatto diabetico

Alimentare il gatto a intervalli regolari e preferibilmente in più volte (2 volte al giorno va bene).

In questo modo il corpo può utilizzare l'insulina che produce per elaborare meno quantità di cibo alla volta.

Se il gatto è lasciato libero di mangiare, bisogna tenere d'occhio la quantità di calorie totali, assicurandosi di non superare la soglia consigliata dal veterinario.

Se possibile, preferite cibo commerciale in scatola anzichè quello secco (crocchette), poiché hanno una maggiore concentrazione di proteine ​​e una percentuale inferiore di carboidrati, quindi la proporzione corretta per gatti affetti fa diabete.

Non date gli scarti della tavola, evitate gli snack e i cibi che contengono troppi conservanti o che hanno elevate quantità di zucchero.

La maggior parte degli studi hanno confermato che un basso contenuto calorico, unito alla riduzione dei carboidrati sostituiti dalle proteine sono le basi per una corretta alimentazione del gatto diabetico

Se il gatto è in sovrappeso sarà più difficile controllare i livelli di zucchero nel sangue, quindi consultatevi con il vostro veterinario su come fargli perdere peso.

Mentre il gatto dimagrisce, ricordate che i livelli di insulina possono cambiare, quindi monitorate da vicino e lavorate a stretto contatto con il vostro veterinario.

Si potrebbe anche prendere in considerazione un integratore alimentare formulato per stimolare le funzioni e la salute del pancreas.

Esercizio fisico

Il vostro gatto ha bisogno di esercizio fisico regolare.

Anche la quantità di esercizio fisico può influenzare la quantità di insulina, quindi se il gatto si muove tanto durante il giorno avrà bisogno diverse quantità di insulina.

gatto esercizio fisico
Trascorrete più tempo a giocare con il vostro gatto e incoraggiatelo a essere attivo tutti i giorni, monitorando sempre il suo livello di attività.
Lasciate che sia il vostro veterinario a indicarvi quanta insulina avrà di bisogno.

Prognosi

Nel complesso, la prognosi del gatto diabetico è buona.
Se è possibile identificare la causa, ed eliminarla, in molti casi la malattia può essere curata.

Ad esempio, se il gatto è in sovrappeso, riportandolo ad un peso normale è possibile sospendere la somministrazione di insulina.
Se la malattia è stata causata da farmaci, il veterinario può cambiare la molecola del trattamento.

Se la causa del diabete felino non può essere identificata, allora la prognosi rimane buona solo se si seguono le istruzioni del veterinario.

Fate sempre attenzione per qualsiasi cambiamento fisico o comportamentale del vostro gatto, e attraverso regolari visite dal veterinario (ogni 2 / 4 mesi) il vostro gatto potrà vivere una vita normale.

Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico.

Non ci sono ancora Commenti

Lascia Tu il primo Commento

Articoli da non perdere