Martedi' 25 Aprile 2017

Ritenzione del testicolo (criptorchidismo) nel Cane

  • Pubblicato il:  16/08/2016

Il Criptorchidismo si verifica quando uno o entrambi i testicoli non si trovano nello scroto (non sono usciti).
Anche se questa condizione genetica potrebbe non sembrare un problema, è però motivo di grande preoccupazione.

Quando il cucciolo nasce, i testicoli risiedono nell'addome, vicino ai reni, per poi scendere verso la loro posizione naturale, nello scroto.

Collegamenti sponsorizzati

Nei cani affetti da questo disordine genetico, uno (unilaterale) o entrambi i testicoli (bilaterale) possono rimanere nella posizione originaria.

Entrambi i testicoli dovrebbero essere in posizione entro 2 mesi di età e dovrebbero essere valutati dal veterinario durante il primo "esame del cucciolo".

Dove rimangono i testicoli ritenuti

Ci sono 2 sedi principali dove può finire il testicolo ritenuto:
- Nel ventre (criptorchide addominale)
- Tra le zampe e l'addome , chiamata regione inguinale (criptorchide inguinale)

A seconda della posizione, il veterinario può essere in grado di sentire il testicolo ritenuto nel corso di un esame fisico.

Quali problemi sono causati dal criptorchidismo?

Lasciando intatto un cane con criptorchidismo, cioè se non viene castrato, la condizione può causare gravi problemi di salute.

Una tra queste è la torsione testicolare, una situazione abbastanza rara.
Un testicolo che viene trattenuto nel ventre è flottante e potrebbe improvvisamente girare su se stesso.
E' una condizione molto dolorosa, a volte difficile anche da diagnosticare.

Inolte, i cani criptorchidi hanno un rischio maggiore di sviluppare il cancro ai testicoli .
Si ritiene che il rischio di cancro è relativo ad una temperatura più elevata nella pancia rispetto allo scroto.

Quindi, lasciare intatto il cane può essere un rischio inutile.

Clicca per ingrandire le foto

Prevenire criptorchidismo

Dal momento che il criptorchidismo è una malattia genetica, non è consigliabile allevare cani con questa condizione.

La maggior parte dei cani con criptorchidismo bilaterale (entrambi i testicoli non escono) sono sterili.
La temperatura all'interno del corpo è troppo elevata e gli spermatozoi non sono in grado di formarsi correttamente.

Trattamento del criptorchidismo

Di tanto in tanto, i veterinari possono "virare" il testicolo ritenuto all'interno dello scroto.
Questa è una procedura completamente sbagliata e non etica, quindi non dovrebbe nemmeno essere presa in considerazione..

Indipendentemente dall'età del cane, e se sia o non sia unilaterale o bilaterale, è sempre consigliabile risolvere il problema.
L'unico trattamento è quello di sterilizzare il cane (cioè di rimuovere entrambi i testicoli).


E' un intervento chirurgico che consiste in un'incisione nell'addome e un tempo chirurgico più lungo rispetto alla solita sterilizzazione.
Il veterinario può raccomandare anche un pernottamento nella struttura ospedaliera, a seconda della procedura.

Il recupero del cane richiede circa 10 -14 giorni. Durante questi giorni il cane dovrebbe rimanere a riposo e tranquillo.
Si raccomanda inoltre di mettere un collare elisabettiano per impedire al cane di leccare il sito dell'incisione durante il processo di guarigione.

Domande da porre al veterinario se il cane è criptorchide

- E' unilaterale o bilaterale?
- E' addominale o inguinale?
- Quel'è la tecnica utilizzata per castrare il cane?

Collegamenti sponsorizzati
Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico.
Condividi questo Articolo su:

Non ci sono ancora Commenti

Lascia Tu il primo Commento

Articoli da non perdere

Accedi
Accedi con il tuo Social Network

Oppure usa i tuoi dati di accesso

Error message here!

Hide Password non vadlida!

Hai dimenticato la password?

Hai dimenticato la Password? Inserisci la mail di accesso e ti invieremo una nuova password.

Mail non valida !

Torna al Login

Chiudi