Giovedi' 14 Dicembre 2017

Letargia nel Gatto

  • Pubblicato il:  28/07/2017

Collegamenti sponsorizzati
Il vostro gatto è stanco, debole o vi sembra spento e poco attivo? La letargia nel gatto è uno stato di sonnolenza, inattività o di indifferenza agli stimoli esterni come quelli uditivi (sonori), visivi o tattili. La letargia può anche riferirsi ad uno stato di malessere generale e alla diminuzione di attività fisica del gatto quando non si sente bene.

La letargia è spesso un segno non specifico associato a vari possibili disturbi e malattie, quindi un gatto stanco e debole non deve essere mai sottovalutato, soprattutto se questo stato persiste per più di due giorni.

Cause di letargia nei gatti

Molte possono essere le cause per cui un gatto può manifestare stanchezza e letargia, tra cui:
  • Anemia (globuli rossi nel sangue bassi)
  • Malattie cardiovascolari e polmonari (respiratorie)
  • Infiammazione o infezione cronica
  • Assunzione di farmaci
  • Anomalie elettrolitiche del sangue
  • Disturbi endocrini (ormonali) o metabolici
  • Malattie gastrointestinali
  • Disturbi del tratto urinario
  • Malattie immunitarie
  • Alcune gravi malattie cutanee
  • Alcune malattie degli occhi, in particolare quelle associate alla cecità
  • Disturbi neurologici e neuromuscolari
  • Cancro
  • Disordini nutrizionali
  • Disordini comportamentali
  • Esposizione ad alcune tossine
  • Trauma fisico

Clicca per ingrandire le foto
Collegamenti sponsorizzati

Altri sintomi associati

Spesso, oltre alla letargia, i gatti possono mostrare anche altri sintomi di sofferenza, tra cui:
  • Un cambiamento generale del comportamento
  • Svogliatezza
  • Riluttanza a giocare o a svolgere le routine quotidiane
  • Il gatto tende a nascondersi, evitando il contatto con le persone o altri animali domestici
  • Diminuzione dell'appetito o della sete
  • Problemi gastrointestinali (vomito, diarrea, perdita di peso)
  • Respiro affannoso
  • Tremori
  • Febbre
  • Pelo poco lucido e crespo

gatto stanco

Test diagnostici per la letargia felina

Siccome la letargia è un segno non specifico, e può essere associata a decine di disturbi fisici del gatto, i test di laboratorio sono spesso utili per identificare eventuali anomalie sistemiche. Esempi di questi test di screening di base sono:

  • Analisi complete del sangue
  • Analisi delle urine
  • Esame alle feci
  • Radiografie al torace ed ecografie addominali

Se i test di base non sono sufficienti o se non hanno rilevato anomalie, il veterinario potrebbe consigliare ulteriori test diagnostici, come i seguenti:

  • Test sierologici per alcune malattie infettive
  • Cultura batterica delle urine, delle feci o del sangue
  • Esami endocrini (ormoni)
  • Citologia e biopsia di fluidi o di tessuti considerati anomali
  • Esame completo dell'occhio
  • Esame neurologico completo
  • Valutazione completa del comportamento
  • Alcuni test immunologici
  • TAC o Risonanza magnetica

gatto debole letargico

Trattamento della letargia felina

Se il problema principale non è stato identificato, può essere difficile o addirittura impossibile curare la letargia in modo sintomatico.

La corretta diagnosi della causa della letargia nel gatto è essenziale per stabilire il piano di trattamento appropriato e la cura dell'animale.

Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico.

Non ci sono ancora Commenti

Lascia Tu il primo Commento

Articoli da non perdere