Mercoledi' 20 Febbraio 2019

Macchie rosse sulla pelle del cane: cosa sono?

  • Pubblicato il:  06/02/2019

A volte i cani possono sviluppare macchie rosse sulla pelle, e questo problema mette in allarme i loro proprietari perchè non sanno quali malattie sono associate a questo sintomo. A differenza delle macchie scure, che spesso non sono motivo di preoccupazione, il rossore sulla pelle è spesso un segno da non sottovalutare e che bisogna far valutare da un veterinario.

Quali sono le cause?

In genere, le macchie rosse sulla pelle del cane sono sempre accompagnate da altri sintomi, tra cui:

  • Aumento della temperatura nella zona interessata
  • Dolore al tatto
  • Prurito
  • Lesioni aperte, spesso con emorragie
  • Perdita di pelo
  • Pustole o vescicole
  • Presenza di forfora o croste sulla pelle
  • Febbre

Inoltre, si potrebbero osservare anche sintomi comportamentali come la perdita appetito e apatia.

Inoltre, poiché questo problema provoca spesso disagi, il cane tende a grattare, a leccare e a mordere la zona interessata peggiorando la situazione e permettendo a molti microrganismi di entrare nella ferita e causare infezioni secondarie. Portate, quindi, l'animale dal veterinario non appena notate la comparsa di macchie rosse.

Ma quali sono le cause più comuni per cui si sviluppano queste macchie sui nostri animali?

  • Cicatrici. Alcune cicatrici, o vecchi traumi, possono avere una consistenza e un colore rossastri. In questi casi non bisogna allarmarsi, anche se c'è la possibilità che la zona venga infettata, quindi è importante ispezionare regolarmente l'animale per prendere le giuste precauzioni.

  • Emorragia. Il sanguinamento può anche favorire la crescita di macchie rosse che, nel tempo, diventano scure. Quando vi è un episodio traumatico, gli ematomi di solito derivano da un sanguinamento localizzato dei vasi sanguigni. In genere questa lesione dovrebbe scomparire nel corso di qualche giorno o settimana giorni.

  • Infezioni fungine (dermatomiociti). Estremamente contagiose tra animali e umani, le infezioni fungine di solito compaiono nelle zone vicino all'inguine, nelle ascelle, nel canale uditivo, negli organi sessuali e tra le dita dei piedi. All'inizio il problema è per lo più localizzato, ma, se non trattato, tende a diffondersi in tutto il corpo. Leggi (Funghi nel Cane: sintomi e trattamento)

  • Infezioni batteriche (piodermite). L'azione dei batteri sulla pelle del cane è molto simile a quella dei funghi. Tuttavia, le regioni arrossate sono spesso associate a pus e ferite con piccole croste.

  • Allergie. L'allergia è un sintomo molto complesso e ampio, in quanto può avere diverse cause sottostanti come l'infezione alimentare, l'ingestione o il contatto con piante e sostanze tossiche o anche dermatiti causate da punture di insetti.

    Quando il problema è allergico, me macchie rosse appaiono improvvisamente, con diverse caratteristiche e posizioni. La condizione è spesso associata a prurito, perdita di pelo, ferite e pelle squamosa. Il trattamento è efficace solo dopo aver scoperto l'agente allergenico.

  • Infiammazione dei vasi sanguigni (vasculite). Abbastanza comune nelle razze Bassotto, Collie, Pastore Tedesco e Rottweiler, la vasculite si manifesta con macchie localizzate che vanno dal rosso-porpora al nero. La condizione è spesso accompagnata da prurito, ulcere, letargia e gonfiore alle zampe.

  • Rogna demodectica (rogna nera o rogna rossa). Non è una malattia contagiosa per i proprietari, perché è causata da fattori esterni: ereditarietà, ambiente e acaro Demodex canis, che vive in genere nella pelle e nell'animale. Questo invasore attacca solo quando il sistema immunitario dell'animale è indebolito, approfittandone per riprodursi selvaggiamente e causare malattie.

    I più colpiti sono i cuccioli, e si manifesta soprattutto nella regione degli occhi e del viso. Le macchie sono rosse e la pelle diventa spessa e scura, proprio per questo la malattia è chiamata scabbia nera o rossa. Leggi (Demodicosi (Rogna Rossa) nel Cane)

  • Rogna sarcoptica. Questo tipo di malattia è più comune, ed è causata dall'acaro di Sarcoptes scabiei. Colpisce gli animali di tutte le razze ed età, causando intenso prurito e ferite dovute all'eccessivo leccarsi e grattarsi. Inoltre, la pelle diventa rossa, i peli cadono e si formano croste e vescicole.

    A differenza della scabbia nera o rossa, è molto contagiosa sia per gli altri animali che per gli esseri umani. State molto attenti se il tuo cane soffre di questa malattia.

  • Tumori della pelle. I tumori della pelle nei cani iniziano con lievi cambiamenti del colore della pelle, tra cui le macchie rosse, e poi progrediscono verso condizioni più complesse, alterando l'area interessata.

    In questi casi, è necessario portare immediatamente il cane dal veterinario per rimuovere la massa del tumore, impedendo che le cellule cancerose si diffondano in tutto il corpo colpendo altri organi e tessuti.
collare elisabettiano cane

Quali sono i trattamenti?

Affinchè il trattamento abbia successo, bisogna andare dal veterinario e scoprire le cause esatte della malattia. Dopo aver eseguito tutti i test e aver raggiunto la diagnosi, il medico suggerirà il modo migliore per curare il problema.

Ci sono quattro forme di trattamento per le vescicole rosse sulla pelle dei cani:

  • Orale: consigliato per le infezioni o malattie generalizzate che richiedono antistaminici, antimicotici, antibiotici, corticosteroidi, ormoni o antiparassitari per via orale.

  • Topico: l'applicazione di farmaci direttamente sulla pelle o sul mantello del cane è indicata per casi di allergie e infestazione da parassiti. Shampoo antimicrobici o antiparassitari, creme o unguenti sono alcuni dei rimedi topici più utilizzati.

  • Chemioterapia: consigliata in caso di tumori. (Leggi: La chemioterapia nel Cane)

  • Cambiamento dietetico: importante quando il problema è originato da un'allergia alimentare.

Di solito il veterinario raccomanda più di un tipo di trattamento per aumentare l'efficacia della cura. Come avete visto, il cane con macchie rosse sulla pelle è un problema da non sottovalutare.

Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico.

Non ci sono ancora Commenti

Lascia Tu il primo Commento

Ultimi Articoli

-->