Sabato 18 Novembre 2017

Singhiozzo nel cane: cause e trattamento

  • Pubblicato il:  24/02/2017

Anche i cani possono avere il singhiozzo.
Questo fenomeno è più comune nei cuccioli che negli adulti, e nella maggior parte dei casi l'attacco di singhiozzo andrà via da solo in pochi minuti.

Non vi è quindi alcun bisogno di preoccuparsi, ma vediamo comunque cosa può causare il singhiozzo nel cane.

Collegamenti sponsorizzati

Singhiozzo nel cane: come si manifesta?

Il singhiozzo è causato dalla contrazione involontaria del diaframma, la membrana muscolare che separa il torace dall'addome e svolge un ruolo importante nella respirazione.

Il fenomeno è simile nell'uomo e nei cani.
L'aria viene improvvisamente espulsa dai polmoni e va a stimolare le corde vocali, provocando il piccolo attacco caratteristico del singhiozzo.

Singhiozzo è un movimento respiratorio anormale.
La durata di una crisi varia da alcuni secondi a diverse ore.

Negli esseri umani, ci sono alcune malattie che possono provocare una crisi di singhiozzo per più giorni (o mesi!), ma non sono state diagnosticate nei cani.

Cause del singhiozzo nel Cane

Il singhiozzo è un processo ancora poco conosciuto.

Esso è un riflesso, ma la sua funzione nel corpo non è conosciuta.
Si presume che sia causato dalla stimolazione del nervo frenico (nervo che agisce sul diaframma).

cuccioli e singhiozzo
Alcune cause sono possibili sono:

  • La dilatazione dello stomaco dopo un pasto pesante, o se il cibo è stato ingerito troppo in fretta.
    È la causa più comune, ed in questo caso, la distensione dello stomaco va a stimolare il diaframma, che si trova proprio nell'addome e accanto allo stomaco.

  • L'ingestione o inalazione di sostanze irritanti (pasto piccante, il fumo di sigaretta).
    Anche in questo caso, queste sostanze irritano il nervo frenico, che innesca un attacco di singhiozzo nel cane.

  • Uno stato di eccitazione o stress eccessivo può anche causare il singhiozzo, senza però sapere le cause precise

Il singhiozzo è più frequente nei cani giovani, ed è presente anchein utero durante lo sviluppo fetale del cucciolo.

In genere, le cause che provocano il singhiozzo nel cane sono abbastanza simili a quelle degli esseri.
In rari casi, il singhiozzo viene associato ad altre malattie più gravi, come l'insufficienza renale o la polmonite.

Il singhiozzo, quindi, non sarà l'unico sintomo, ma il cane probabilmente perderà l’appetito, mostrerà sintomi di nausea e ipertermia.

Clicca per ingrandire le foto
Collegamenti sponsorizzati

Trattamento del singhiozzo nel cane

Il singhiozzo di solito non richiede un trattamento, dal momento che scompare molto rapidamente, così come è venuto.

Se il singhiozzo del cane è provocato dal mangiare in fretta, cercate di rallentare l’assunzione di cibo.
Ci sono “ciotole anti-divoratori" studiate proprio per questo problema.

I produttori hanno progettato coppe e ciotole con piccoli rilievi che impediscono al vostro cane di assaltare la sua razione di cibo e di evitare di ingoiare in pochi secondi.

Queste ciotole hanno anche altri vantaggi, in quanto riducono il rischio di sviluppare una torsione dello stomaco, e stimolano la curiosità e l'istinto cacciatore del cane.

Per fermare la crisi di singhiozzo, alcuni veterinari raccomandano di mettere il cane in una stanza al buio e senza rumore, e massaggiare delicatamente il torace.

Se nonostante tutti questi accorgimenti le crisi di singhiozzo del cane persistono per diverse ore, è necessario consultare un veterinario per escludere possibili cause mediche.

Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico.

Non ci sono ancora Commenti

Lascia Tu il primo Commento

Articoli da non perdere