Martedi' 12 Dicembre 2017

Tumori Cane: cause, sintomi, cure e prevenzione

  • Pubblicato il:  15/10/2017

Tumori nei cani... tutto quello che c'è da sapere su questa terribile malattia. La notizia peggiore che un veterinario può dare al proprietario del cane è: "Il tuo cane ha un tumore!"

Collegamenti sponsorizzati

Purtroppo questa frase l'hanno sentita in molti. Infatti, 1 cane su 3 sviluppa un tumore nel corso della sua vita, senza distinzione di razza e sesso. I tumori nei cani possono svilupparsi a qualsiasi età, anche se la maggior parte dei casi si verificano nei cani più anziani.

Le cattive abitudini con uno stile di vita sedentario, una dieta povera e le emissioni elettromagnetiche e radioattive sono i principali fattori che causano il tumore nel cane.

Cos'è il tumore nel Cane?

Chiamiamo tumore o cancro la divisione e la moltiplicazione irrazionale di cellule malate. Come per gli esseri umani, i tumori del cane possono essere benigni o maligni.

- Un tumore benigno non diffonde in altri organi nel corpo e non tende ad espandersi.

- Un tumore maligno contagia le cellule e i tessuti vicini, e cerca di espandersi (metastasi) nel resto del corpo.

I tumori maligni sono anche conosciuti come tumori cancerosi o cancro. Il tumore nei cani non è una malattia contagiosa, nè per gli animali nè per gli esseri umani, ma viene generata nel corpo da mutazioni genetiche della cellula.

Il cancro è considerato una malattia multifattoriale, il che significa che non ha una sola causa nota, ma si pensa che l'eredità e l'ambiente siano le cause principali.

tumore nel cane

Tumori nel cane - Cause

Come abbiamo detto, non esiste una sola causa, ma ci sono molti fattori che contribuiscono a far sviluppare il tumore nei cani. Come ad esempio:

  • Alimentazione: l'uso di coloranti artificiali e conservanti, insieme all'uso di vitamine e minerali aggiunti artificialmente (prodotti chimici), è il motivo principale per cui i cani possono sviluppare il tumore.

  • Vita sedentaria: per alcuni è normale lasciare il cane a casa tutto il giorno legato e farlo uscire solo quando si ha voglia. Tutti i cani, giovani e anziani, hanno bisogno di fare dell'esercizio fisico quotidiano, prendere aria fresca, incontrare altri cani, giocare, ecc...

    Una vita sedentaria predispone il cane al sovrappeso e all'obesità, condizioni associate a diversi tipi di cancro.

  • Sostanze chimiche : l'uso di liquidi o collari repellenti per i parassiti è una potenziale causa di preoccupazione. Contengono sostanze chimiche molto potenti che si trovano costantemente a contatto con la pelle del cane.

    Per non parlare dell'utilizzo di ciotole per cibi e acqua in plastica, che rilasciano continuamente particelle che il cane lecca.

  • Inquinamento ambientale: come gli esseri umani, i cani sono costantemente esposti a diverse frequenze e radiazioni. Radio, computer, televisioni, radiazioni emesse da grandi antenne (ripetitori). Tutto ciò provoca il cancro.

  • Fattori ereditari o genetici: è stato dimostrato che alcune razze canine sono più inclini ai tumori, tra i quali il Golden Retriever, il Doberman, il Bernese, il Boxer, il Danese e il San Bernardo.
cane tumore

Tumori nei cani - Sintomi

Poiché ci sono diversi tipi di tumori, anche i sintomi possono essere diversi a seconda del tipo di cancro che ha il cane.

Per esempio, un cancro della pelle mostra chiari segni di problemi cutanei, mentre un cancro osseo non è diagnosticabile ad occhio nudo.

È per questo che bisogna guardare non solo i segni visibili, come i problemi cutanei, ma anche il comportamento e lo stato di salute generale del proprio animale.

I sintomi più comuni di tumori nel cane sono:

Se notate un grumo o se il vostro cane ha uno dei sintomi di cui sopra, fatelo vedere immediatamente da un veterinario. Se il veterinario vi conferma la diagnosi di cancro, vi consigliamo di cercare un secondo consulto di un oncologo veterinario.

Ovviamente, questi sintomi possono essere causati da un'altra malattia non tumorale, quindi non bisogna allarmarsi. Bisogna solo evitare di trascurare il problema!!.

Alcuni tumori del cane possono essere curati con uno o più trattamenti, ma purtroppo molti di loro non possono guarire o ritardare l'inevitabile.

Clicca per ingrandire le foto
Collegamenti sponsorizzati

Tumori nei cani - Diagnosi

La diagnosi di tumore nel cane viene fatta eseguendo un esame citologico e uno studio istopatologico sul campione tumorale. Questo campione può essere prelevato aspirandolo con una siringa, per pressione o attraverso una biopsia.

Anche se il veterinario è bravo, vi consigliamo di far eseguire l'analisi del campione di tessuto in un laboratorio specializzato.

Altri esami per diagnosticare un tumore nel cane sono: un prelievo di sangue, test delle feci, radiografie, ecografie e, se necessario, una risonanza magnetica nei casi più complessi.

Tumori più comuni nel Cane

Anche se ci sono diversi tipi di cancro, i più comuni nei cani possono contarsi sulle dita di una mano. Ricordate che la maggior parte dei tumori canini possono essere curati, ma tutto dipende dallo stato del tumore al momento della diagnosi e dal tipo di trattamento che si sceglie per il proprio animale.

TUMORE AL SENO O ALL'UTERO
È il tipo più comune di cancro tra i cani femmina, che può essere evitato sterilizzando il cane prima dei due anni di vita. La sterilizzazione impedisce molti casi di cancro della mammella e del cancro uterino nel cane, ed è scientificamente provato in numerosi studi.

Se pensate di far accoppiare il cane, potete sterilizzarlo dopo. Ovviamente per sterilizzazione intendiamo l'asportazione completa di utero e ovaie, non all'uso di contraccettivi, come qualche veterinario può raccomandare.

Leggi anche: Cancro alla mammella nel Cane: tipi, cause e cure
Leggi anche: Tumore utero Cane: sintomi e trattamento

CANCRO ALLE OSSA
I cani appartenenti alle razze più grandi hanno maggiori probabilità di sviluppare questo tipo di cancro. Non è visibile ad occhio nudo poiché non provoca alcuna infiammazione visibile, ma cresce rapidamente all'interno del cane.

Probabilmente si tratta del peggior tipo di tumore del cane, dal momento che è anche complesso da diagnosticare nella fase precoce. È in genere molto aggressivo, quindi una diagnosi precoce è essenziale per la prognosi.

Alcuni studi hanno dimostrato che l'uso di fluoruro in alcuni tipi di cibo per cani è la causa di questo aumento di casi di cancro osseo nei cani, noto anche come osteosarcoma canino.

Leggi anche: Cancro alle ossa nel cane: sintomi e cure

LINFOMA
Questo tipo di cancro è molto comune nei cani, ed è sviluppato principalmente dal sistema linfatico dell'animale, manifestandosi nella maggior parte dei casi con grumi e gonfiori.

La causa è sconosciuta, ma molte ricerche indicano come responsabile la cattiva alimentazione e le emissioni radioattive ed elettromagnetiche.
Con una diagnosi precoce e un trattamento adeguato, è possibile salvare la vita del cane.

Leggi anche: Linfosarcoma nel Cane: sintomi e cura

CANCRO DELLA PELLE
E' il tipo di cancro che può essere diagnosticato ad occhio nudo grazie ai suoi chiari sintomi, come la perdita di pelo, arrossamento della pelle, l'odore o la putrefazione epidermica, ecc ... ma non deve essere confuso con i sintomi di altre malattie della pelle del cane.

I sintomi facilmente visibili possono portare ad una rapida diagnosi, e quindi è possibile iniziare subito un trattamento adeguato. Come in tutti gli altri tipi di tumori, sarà sempre il veterinario a consigliare il trattamento da seguire.

I principali motivi per cui il cane sviluppa il tumore della pelle sono soprattutto legati alla prolungata esposizione al sole, alla mancanza di protezione solare e ad una alimentazione povera.

Il melanoma è un tipo di tumore della pelle nei cani che necessita di attenzione immediata. Infatti, la diagnosi precoce è determinante per la prognosi futura.

Leggi anche: Tumore della pelle nel Cane

cane malato di tumore

Trattamento dei tumori nei cani

Non pensate che il trattamento dei tumori nel cane abbiano gli stessi effetti delle cure per gli esseri umani. Ogni cane risponderà in maniera diversa alle terapie antitumorali in base all'età, allo stato di salute e soprattutto da quanto il cancro è avanzato.

  • I tumori benigni di solito non hanno bisogno di essere trattati, poiché raramente causano problemi gravi. Vengono rimossi solo con l'intervento chirurgico e solo se provocano fastidio al cane o se in futuro potrebbero diventare maligni.

  • I tumori maligni vengono solitamente rimossi chirurgicamente, anche se cicli di chemioterapia, radioterapia e crioterapia possono essere presi inconsiderazione come alternativa alla chirurgia.
A secondo del tipo di cancro e della condizione del cane, ecco i trattamenti più efficaci:
  • Sessioni di radioterapia
  • Sessioni di chemioterapia
  • Interventi chirurgici
  • Alimenti specifici e naturali al 100%
  • Vari farmaci per alleviare il dolore, stimolare il sistema immunitario, ecc ...
  • Infiltrazione delle cellule staminali

Il veterinario vi darà i consigli più adatti per il vostro cane. In casi estremi il veterinario raccomanda l'eutanasia, ma prima di optare per questa dolorosa scelta chiedete sempre un secondo parere in un'altra clinica veterinaria.

Prevenzione dei tumori nei cani

Ci sono diverse cose che possiamo fare per aiutare a prevenire il tumore nel cane. Nessuno può stabilire con certezza la causa del cancro, ma possiamo evitarlo seguendo questi semplici suggerimenti:

  • Alimentate il vostro cane con il miglior cibo per cani o con una dieta naturale al 100% come la dieta BARF.

  • L'esercizio quotidiano è fondamentale per mantenere in salute il cane. Un cane ha bisogno di uscire a fare una passeggiata almeno due volte al giorno.

  • L'uso di integratori alimentari per cani possono portare dei vantaggi al sistema immunitario e digestivo dell'animale.

  • Castrare o sterilizzare il cane o la cagna quando lo consiglia il veterinari (di solito tra i 9 e i 15 mesi di vita).

  • Impedire al cane l'esposizione al sole durante le ore più calde. Tutti i cani amano il sole, ma se è troppo forte lasciatelo in una zona d'ombra e fresca.
E soprattutto, e il più importante di tutti, andare dal veterinario se notate qualsiasi sintomo strano. Una diagnosi precoce è una mezza battaglia vinta.

Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico.

Non ci sono ancora Commenti

Lascia Tu il primo Commento

Articoli da non perdere