Domenica 5 Luglio 2020

Tumore allo stomaco (Apudoma) del Cane: sintomi e cure

Foto Tumore allo stomaco (Apudoma)  del Cane: sintomi e cure

L'Apudoma è un tumore gastrointestinale del cane che secerne ormoni peptidi, ormoni che svolgono un ruolo importante nella regolazione del metabolismo , la crescita, lo sviluppo e la funzione dei tessuti nel cane. A lungo termine, questo tumore del cane può causare ulcere, danneggiare l'esofago causando reflusso cronico, e lacerare il rivestimento dell'intestino.

Sintomi

- Vomito (a volte con sangue)
- Perdita di peso
- Perdita di appetito (anoressia)
- Diarrea
- Letargia
- Febbre
- Depressione
- Aumento della sete
- Feci nere e sanguinolente
- Dolore addominale

Diagnosi

Il veterinario, prima di diagnosticare questo cancro allo stomaco del cane, dovrà prima escludere le seguenti malattie:
- Insufficienza renale
- Gastrite infiammatoria
- Ulcera causata da stress
- Ulcerazioni causate da farmaci (ad esempio, FANS)
- Uremia
- Altre malattie che sono associate con iperacidità e ulcerazioni del tratto digestivo.

Il veterinario eseguirà esami del sangue e alcune analisi chimiche per sapere se l'animale ha una carenza di ferro a causa del sanguinamento gastrointestinale. Altri problemi legati ai sintomi possono includere abbassamento delle proteine ​nel flusso sanguigno e uno squilibrio degli elettroliti, causato dal vomito.

L'ecografia all'addome può essere utilizzata per determinare se vi è un tumore nel pancreas, così come può essere raccomandata una endoscopia e una biopsia del tratto digestivo superiore.

Trattamento

Purtroppo, la maggior parte dei tumori di apudoma sono maligni e, in genere, quando sono diagnosticati, è ormai troppo tardi per essere curato. Tuttavia, un trattamento medico aggressivo, a volte, può alleviare i sintomi e dare mesi di vita in più al cane.
A volte, fare una biopsia del pancreas, è importante sia la diagnosi, ma anche per stabilire il giusto trattamento.

Cosa fare


Il cane avrà bisogno di frequenti esami fisici e di un'attenta osservazione da parte vostra in casa. Il veterinario potrebbe decidere di fare alcune radiografie ed esami supplementari di volta in volta per valutare la progressione della malattia e l'efficacia del trattamento.

Poiché non esiste una cura per la malattia, la migliore cosa che si può fare è di mantenere il cane sereno e senza dolore per un paio di mesi, o magari anni.

Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico.

Non ci sono ancora Commenti

Lascia Tu il primo Commento

Ultimi Articoli

-->