Giovedi' 30 Marzo 2017

Il Gatto sbava: cause e problemi

  • Pubblicato il:  11/08/2016

I gatti in genere non sbavano, anche se in alcune circostanze (per esempio quando sono molto rilassati e fanno le fusa) è possibile che si verifiche una leggera ipersalivazione.

Se, invece, il vostro gatto inizia a fare molta saliva e il problema si protrae per molto tempo, bisogna chiamare il veterinario perchè è possibile che il gatto possa aver sviluppato un problema medico.

Collegamenti sponsorizzati

Alcune malattie che possono causare ipersalivazione sono:
- malattia dentale
- insufficienza renale
- veleno corrosivo
- avvelenamenti vegetali
- trauma
- corpi stranieri
- cancro

Malattia dentale

Il riassorbimento dentale (chiamato anche lesione da riassorbimento odontoclastico o FORL) sono causa comune della malattia dentale nei gatti, generando sintomi come dolore orale e maggiore produzione di saliva.

La FORL può verificarsi tra la gengiva e il dente. Spesso può essere notata come una linea rossa lungo la gengiva del gatto.
Tuttavia, se il vostro gatto ha molto tartaro (placca indurita) sopra il dente, può nascondere la lesione gengivale.

La FORL, oltre a spingere il gatto a sbavare, è estremamente dolorosa e può causare una elevata sensibilità della bocca, fratture dei denti, inappetenza, cattivo odore dalla bocca.

Se non trattata, può causare dolore cronico e la perdita di peso.

Insufficienza renale

Una delle malattie più gravi e comuni nei gatti è l'insufficienza renale, e si può sviluppare sia in condizioni acute che croniche.

L'insufficienza renale cronica può portare a segni clinici come la perdita di peso, aumento della sete, aumento della minzione, alitosi (alito cattivo ), e ipersalivazione.

Il rene filtra normalmente BUN ('azoto ureico nel sangue) e creatinina (due prodotti di scarto del corpo).
Quando questi livelli si accumulano nel sangue, provocano delle ulcere uremiche in bocca, nell'esofago e nello stomaco.

E' una malattia che può mettere in pericolo di vita l'animale quindi deve essere subito trattata dal veterinario.

Il trattamento in genere consiste in:
- fluidi IV
- monitoraggio dei valori ematici
- dieta a basso contenuto proteico

Clicca per ingrandire le foto

Veleni corrosivi

I gatti hanno un maggiore metabolismo del fegato (chiamato glucuronidazione ) rispetto ai cani, e non sono in grado di metabolizzare farmaci o sostanze chimiche.

Alcuni prodotti per la casa, come detersivi per bucato e altri detergenti che possono essere irritanti per i cani (causano segni generali come vomito e diarrea), possono risultare molto corrosivi nei gatti.

Ciò può provocare ustioni in bocca, sulla lingua, nell'esofago e nello stomaco, ma anche una copiosa salivazione

Se pensate che il vostro gatto abbia ingerito qualcosa di corrosivo, cercate con delicatezza e con attenzione di sciacquare la bocca con acqua e offritegli qualcosa di gustoso (come del brodo di pollo, latte, ecc) per liberare l'esofago e diluire il veleno presente in bocca.

In caso di dubbio cercate l'immediato intervento del veterinario.

Piante velenose

Alcune piante velenose contengono cristalli di ossalato di calcio insolubile e possono causare intenso bruciore alla bocca quando vengono accidentalmente ingerite dai gatti.

Fortunatamente, alcune piante di ossalato di calcio sono poco velenose per i gatti, ma possono causare un intensa produzione di saliva.
In genere l'attenzione veterinaria non è necessaria a meno che si notano altri sintomi come vomito e inappetenza.


Trauma

Lasciare il gatto in casa vi aiuterà a ridurre al minimo qualsiasi rischio di trauma (ad esempio, di essere investito da un'auto, attaccato da un cane, ecc).

Si vedono spesso gatti con gravi fratture della mandibola dopo aver subito un trauma, e questo può provocare gravi danni e portarlo a sbavare (a causa della incapacità di chiudere la bocca).

In caso di dubbio, consultare immediatamente un veterinario per un esame orale completo e possibili radiografie.

Corpi estranei

Raramente, i gatti possono ingerire accidentalmente del filo con un ago ancora attaccato.

I corpi estranei possono impigliarsi nella lingua, nel palato molle o duro, o nella parte posteriore della gola, con conseguente dolore orale, salivazione abbondante, e l'incapacità di chiudere la bocca.

Anche in questo caso sono necessari un esame veterinario sotto sedazione e radiografie.

Cancro

I gatti, in particolare quelli di colore bianco con la mancanza di pigmentazione, sono più a rischio di sviluppare una tumore maligno (cancro) a cellule squamose.

Questa neoplasia felina si può sviluppare ovunque, spesso negli occhi, bocca e orecchie.

I segni clinici di questo cancro, soprattutto in bocca, possono includere:
- eccessiva salivazione
- alitosi
- rifiuto a mangiare
- problemi a masticare
- perdita di peso
- impossibilità di chiudere la bocca

In caso di dubbio, consultate sempre il veterinario per un esame, per assicurarsi che non ci sia una problema serio.
Ricordate che, mentre è normale sbavare per molti cani, i nostri gatti non dovrebbero farlo.

Collegamenti sponsorizzati
Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico.
Condividi questo Articolo su:

Articoli da non perdere

Accedi
Accedi con il tuo Social Network

Oppure usa i tuoi dati di accesso

Error message here!

Hide Password non vadlida!

Hai dimenticato la password?

Hai dimenticato la Password? Inserisci la mail di accesso e ti invieremo una nuova password.

Mail non valida !

Torna al Login

Chiudi